Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
Domenica a  Teatro Domenica a Teatro, la stagione di spettacoli dedicata ai bambini
Alla Città del Teatro di Cascina, da ottobre a gennaio, andranno in scena 20 spettacoli per un cartellone che ospiterà Compagnie nazionali d’eccellenza nel settore del teatro per l’infanzia. La stagione inaugura domenica 30 ottobre.

Domenica a  TeatroDomenica a Teatro, la stagione di spettacoli dedicata ai bambini e alle bambine, proposta dalla Fondazione Sipario Toscana onlus si inaugurerà domenica 30 ottobre.

Alla Città del Teatro di Cascina, da ottobre a gennaio, andranno in scena 20 spettacoli per un cartellone che ospiterà Compagnie nazionali d’eccellenza nel settore del teatro per l’infanzia, sul palco si alterneranno fiabe celebri, storie originali, storie fantastiche, ma anche storie con riferimenti alla realtà contemporanea che, attraverso i molteplici linguaggi del teatro, regaleranno incanto ed emozioni ai piccoli spettatori e agli adulti che li accompagneranno.

La rassegna, che prevede doppie repliche alle 16 e alle 18, inizierà domenica 30 ottobre con la nuova produzione di Sipario Toscana: “Me & Te, una piccola storia d’amore” di Maria Grazia Cassalia e Donatella Diamanti, per la regia di Letizia Pardi, un racconto tenero e divertente sul sentimento più serio del mondo, con cui ognuno, piccolo e grande, prima o poi dovrà confrontarsi.

La domenica successiva, il 6 novembre sarà in scena la storia de “I brutti anatroccoli” liberamente ispirato alla fiaba di Hans Christian Andersen.

Dal 30 ottobre al 29 gennaio gli spettacoli andranno in scena tutte le domeniche, con due appuntamenti speciali nel periodo natalizio: domenica 18 dicembre con la famosa fiaba di “Hansel e Gretel… ovvero la trappola perfetta” e venerdì 6 gennaio con la “Befana a Teatro” che ospiterà un grande ritorno: Gek Tessaro ed il suo nuovo spettacolo: “Il circo delle nuvole”.

A gennaio la rassegna Altre visioni porterà in scena gli spettacoli cult di Sipario Toscana: “Piccole emozioni” e “Io femmina, e tu?” e uno spettacolo particolare, a numero chiuso, in cui i bambini saranno chiamati sul palco ad interagire con gli attori dal titolo: “Hanà e Momò”.

Gli appuntamenti a teatro non si limiteranno comunque al solo spettacolo ma offriranno anche l’occasione di socializzare, nella pausa tra le due repliche pomeridiane dalle cinque alle sei, durante la merenda offerta a tutti i piccoli spettatori.

 

DOMENICA A TEATRO Spettacoli per bambine e bambini ottobre 2016 / gennaio 2017

30 Ottobre ore 16 e ore 18

Fondazione Sipario Toscana onlus – la Città del Teatro

Me & Te una piccola storia d’amore

Una commedia romantica per i più piccoli. Una storia tenera e spassosa che viaggia nel sentimento più serio del mondo. Giacomo, il giovanissimo protagonista, si innamora perdutamente di Irene, sua coetanea e compagna di classe. Chiuso nella sua camera, con il cuore che batte come un tamburo, cerca consigli ovunque e da chiunque finendo poi per dare retta al piano “diabolico” suggeritogli dal suo amico Filippo. Intanto Mamma e Papà cercano di capire che cosa sia successo a quel loro unico figlio che comunica solamente attraverso ambigui bigliettini lanciati dal buco della chiave. Servirà il pediatra? Discutendo animatamente troveranno le parole giuste per spiegargli qualcosa sull’amore e sul rispetto e daranno finalmente a Giacomo le risposte di cui ha bisogno.

Dai 6 anni

6 Novembre ore 16 e 18

Stilema/ Unoteatro

I brutti anatroccoli

Liberamente ispirato alla fiaba di Hans Christian Andersen

Essere uguali, essere diversi. Cosa ci fa sentire "a posto" oppure "in difetto" rispetto a come "si dovrebbe essere"? Il mondo è pieno di modelli e di stereotipi di efficienza e “bellezza” rispetto ai quali è facilissimo sentirsi a disagio. Tra papere con gli occhiali, strumenti musicali, divertenti e poetiche suggestioni, lo spettacolo cerca di emozionare intorno all'idea che tutti, ma proprio tutti, possano cercare di rendere la propria debolezza una forza. Da qualsiasi punto si parta e in qualsiasi condizione ci si senta. Un modo per alzare gli occhi e guardare il grande cielo che ci circonda. La fiaba di Andersen indaga un tema universale che tocca nel profondo il destino di ogni bambino e di ogni persona. Una fiaba che si modifica per parlare a questo presente.

Dai 3 anni

13 Novembre ore 16 e 18

Teatro Telaio

Storia di un bambino e di un pinguino

liberamente ispirato al libro per l’infanzia Chi trova un pinguino… di Oliver Jeffers (Zoolibri).

C’è un bambino che un giorno trova un pinguino davanti alla porta di casa. Probabilmente si è perso, e il bambino cerca di capire da dove arriva, cosa vuole: “Perché è triste questo pinguino”? Il bambino decide di trovare il modo di riportarlo a casa, costruisce una barca e affronta con lui il lungo viaggio verso il Polo Sud. Tra mille gesti e piccole gag surreali, tra mille

avventure e tempeste, i due arriveranno alla fine del loro viaggio. Ma un viaggio può veramente avere una fine?

Una storia buffa per parlare di mondi sconosciuti che si incontrano, della difficoltà di comunicare e comprendere chi è altro da noi, di un oceano da solcare per far crescere in noi affetto ed amicizia. E così diventare grandi.

Dai 4 anni

20 Novembre ore 16 e 18

Michele Cafaggi

Concerto in si-be bolle

Assolo con Trio per pianoforte e bolle di sapone

Un eccentrico pianista si presenta sul palco con l’emozione e la tensione delle grandi occasioni. Finalmente dopo anni di studi potrà esibirsi davanti ad un pubblico in un vero teatro.

Ma l’imprevisto è in agguato e tra improbabili incidenti, incontri fortuiti e veri e propri colpi di scena le cose non andranno proprio come da programma...

A grande richiesta torna “l’Omino della pioggia”, questa volta insieme a due musicisti per un vero e proprio concerto che

accompagna sognanti danze di bolle di sapone di ogni forma e dimensione.

Comicità raffinata, ambientazione elegante e musica dal vivo per uno spettacolo magico e imperdibile.

Dai 3 anni

27 Novembre ore 16 e ore 18

Giallo Mare Minimal Teatro

CAPPUCCETTO E LA NONNA!

Una dolce nonnina insegna alla piccola Cappuccetto come difendersi dal lupo per diventare grande, perché la nonna lo sa che il lupo ci prova sempre, è stata anche lei una piccola Cappuccetto. Inizia un duro allenamento a riconoscere lupi e a scacciarli per attraversare il bosco in santa pace. Il lupo si traveste, si nasconde, cambia la voce, cambia strada e cerca bambine con cappuccetti in testa… insomma c’è da stare molto attenti! Cappuccetto impara in fretta a difendersi e a smascherare lupi perché la dolce nonnina conosce tutte le armi segrete ma il lupo ha già spalancato la bocca…

Una versione della fiaba che vede in primo piano la nonna all’apparenza innocua, lenta, sbadata ma invece molto agile e furba, una cacciatrice di lupi, una wondernonna!

Dai 3 anni

4 Dicembre ore 16 e 18

Teatro del Piccione

A pancia in su

...Io quando ero piccola avevo tutti i pensieri nella pancia: erano dei pesci che nuotavano e mi facevano il solletico e a volte mi facevano anche arrabbiare, allora io saltavo forte e ai pesci gli veniva il mal di testa...

In scena un fratello, una sorella e tante piccole storie che raccontano il quotidiano attraverso le sue immagini fantastiche e raccontano il sogno attraverso la verità delle sue emozioni: storie di paure, di domande curiose, di silenzi, di risate, di giochi, di vita vissuta e immaginata attraverso lo sguardo di un bambino. Lo spettacolo è frutto di una ricerca che indaga un linguaggio teatrale semplice e immediato ma non banalizzante, di contatto diretto con l’ascolto emozionale del bambino.

Dai 3 anni

11 Dicembre ore 16 e 18

Fontemaggiore

Il tenace soldatino di stagno

Dalla fiaba di H. C. Andersen

È notte. Una notte speciale. Nel suo laboratorio il Babbo più famoso di tutti i babbi sta iniziando il suo viaggio intorno al mondo per consegnare i doni. E’ un viaggio che lui e i suoi assistenti preparano molto accuratamente. Tutto deve essere pronto ed al suo posto. Tutto, tutto, tutto? Non proprio tutto…

Quest’anno tre giocattoli, per una strana sorte, vengono lasciati a casa. Un soldatino perché mancava lo stagno per fargli una gamba, una ballerina troppo perfetta consegnata in ritardo, un troll invidioso caduto dal sacco. Anche loro, però avranno la loro storia… E sarà una storia di amore, di invidia e di tenacia…

Dai 3 anni

18 Dicembre ore 16 e 18

Teatrombria

Hansel e Gretel... ovvero la trappola perfetta

Liberamente tratto dalla celebre fiaba, lo spettacolo mescola la fascinazione del Teatro d’ombre con le immagini della proiezione video, dando luogo a un linguaggio nuovo. Il ritmo non lascia un attimo di respiro e coinvolge completamente lo spettatore toccando nel profondo le sue corde emotive.

“Chi rosicchia la casetta?” dice la strega, “Il Vento il venticello o il celeste bambinello“ rispondono i bambini con la bocca piena. La casa di marzapane, eccola là nel cuore della foresta, un’immagine che toglie il respiro e fa venire l’acquolina in bocca. Com’è attraente! E com’è terribile il rischio che si corre se si cede alla sua tentazione! Passare dalla paura di morire di fame a quella di essere divorati. Ma per fortuna l’astuzia vince sempre sulla cattiveria e alla fine la strega…

dai 3 anni

BEFANA A TEATRO

6 gennaio 2017 ore 16.00

Gek Tessaro

Il circo delle nuvole

Si spegne la luce, la notte è arrivata si può dare inizio alla matta sfilata. E come immaginerete già,

il circo delle nuvole eccolo qua.

“Il signor Giuliano non è cattivo e nemmeno farabutto / ma per essere felice deve comperare tutto”.

Quando tutto è già suo, altro non gli rimane che comperarsi il cielo. E in cielo, sopra le nuvole, ci sta un circo molto speciale fatto di personaggi bizzarri e poetici, scherzi della natura e creature improbabili… ma alla fine il signor Giuliano si dovrà rassegnare: non tutto si può comperare.

Dopo lo straordinario successo de “I Bestiolini” torna il teatro di Gek Tessaro. Artista eclettico pluripremiato, di fama internazionale, I suoi spettacoli consistono nella narrazione di storie originali che si “animano” mediante l’utilizzo della lavagna luminosa che proietta e ingigantisce le immagini realizzate dall’artista sul momento. Poesia, musica e pittura si incontrano coinvolgendo bambini e adulti in un’indimenticabile esperienza creativa.

Da non perdere!

Dai 4 anni

Al termine dello spettacolo merenda in compagnia delle Befana Sisters, un allegro e bizzarro gruppo di befane che

“invaderà” gli spazi del teatro con una carica travolgente di simpatia, musica e canzoni. E poi… merenda con la Befana!

15 Gennaio ore 16

Fondazione Sipario Toscana onlus

Piccole Emozioni, giocando con l’amico immaginario // RASSEGNA ALTRE VISIONI

In scena due personaggi Vera e Costantino, il suo amico immaginario. Vera è una spiegatutto e Costantino un imparatutto. Insieme giocano e si pongono domande sulle cose del mondo. Si stupiscono, si arrabbiano, si prendono in giro, si proteggono. Cercano un contatto affettivo tra loro e con tutto ciò che li circonda per poi comunicarlo ai bambini e alle bambine attraverso uno “spartito” di piccole emozioni, fatto di una lingua giocosa, poetica e spesso comica. Uno spettacolo altamente educativo, progettato e realizzato per generare nei bambini, nelle bambine e in chi li educa l’interesse per il valore cognitivo e creativo del creare un compagno immaginario con cui giocare.

Dai 3 anni

22 Gennaio ore16

Fondazione Sipario Toscana onlus

Io femmina, e tu? // RASSEGNA ALTRE VISIONI

Un ring colorato, guantoni, sgabelli e asciugamani. Un maschio e una femmina che si allenano. Uguali? Simili? Differenti?

Ma che vuol dire? Che importanza ha? Nessuno vince, nessuno perde, ma l’allenamento continua. Non è meglio essere maschi o femmine: l’importante è essere quello che si è. Laura e Federico salgono su un ring per imparare ad affrontarsi e confrontarsi, con ironia e poesia, attraverso un gioco di continue scoperte e stupori.

Dai 5 anni

29 Gennaio ore 16 e ore 18.00

Principio Attivo Teatro ore 16 e 18

Hanà e Momò

Una divertentissima storia di amicizia // RASSEGNA altre visioni

La storia di Hanà e Momò è quella di due bambine che sedute l’una di fronte all’altra all’esterno di un grande cerchio fatto di sabbia, si ritrovano a giocare escogitando fantasiose invenzioni.

Momò però non ha alcuna intenzione di condividere i suoi giochi con l’invadente amica, preferisce dedicarsi ai suoi disegni sulla sabbia.

Anche Hanà vorrebbe farlo, ma ostacolata dalla arroganza di Momò, che la costringe in una piccola porzione di spazio,

risponde stuzzicandola con le sue creazioni strampalate.

Lo spettacolo ci mostra il percorso di due protagoniste che, sebbene molto diverse tra loro, scopriranno l’importanza della loro reciprocità, scegliendo di collaborare e giocare insieme divertendosi.

Dai 3 anni

Spettacolo a numero limitato di spettatori

 

Prevendita abbonamenti, biglietti e carnet da ottobre.

I biglietti saranno disponibili anche su circuito boxoffice toscana e www.boxo.it

Informazioni 050.744400 info@lacittadelteatro.it www.lacittadelteatro.it

La Città del Teatro via Toscoromagnola 656 Cascina (Pisa)

 

Domenica a  Teatro
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Domenica a  Teatro Domenica a Teatro, la stagione di spettacoli dedicata ai bambini
Alla Città del Teatro di Cascina, da ottobre a gennaio, andranno in scena 20 spettacoli per un cartellone che ospiterà Compagnie nazionali d’eccellenza nel settore del teatro per l’infanzia. La stagione inaugura domenica 30 ottobre.
Paul Cézanne, Autoritratto col berretto bianco, 1881-1882 Scoperte e Massacri. Ardengo Soffici e l'Impressionismo a Firenze
Firenze, Galleria degli Uffizi, dal 27 settembre 2016 all'8 gennaio 2018. L'esposizione, la prima monografica dedicata a Soffici (1879 - 1964), sarà occasione per ripercorrerne l'esperienza artistica di pittore, scrittore, critico d'arte e polemista.
Bologna Jazz Festival 2016 Bologna Jazz Festival 2016
Incroci di jazz puro, musica contemporanea e suoni dalla forte connotazione geografica (latina, africana) daranno un tono di creativa sperimentazione al Bologna Jazz Festival 2016, che si terrà dal 27 ottobre al 20 novembre.
Toulouse-Lautrec. La Belle Époque Toulouse-Lautrec. La Belle Époque
Con circa 170 opere, tutte provenienti dalla collezione dell’Herakleidon Museum di Atene, dal 22 ottobre 2016 al 5 marzo 2017 arriva a Palazzo Chiablese di Torino una grande retrospettiva dedicata a Toulouse-Lautrec, l’aristocratico bohémien
Panorama di Torino Guida di Torino
Torino, capoluogo del Piemonte, è una città dove da sempre la libertà di pensiero e la creatività, ha alimentato e protetto celebri intellettuali ed artisti come Erasmo, Norberto, Bobbio, Nietzsche e Lagrange, e dato origine all'Arte Futurista.
Fontana di Trevi - Foto APT Roma Guida di Roma
Roma città eterna, culla della civiltà occidentale e capitale del Cristianesimo, Roma capoccia come dicono i romani. La splendida capitale italiana non nasconde la propria bellezza ai visitatori, al contrario li avvolge con il fascino ineguagliabile.
Copyright © 2004-2016 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.