Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
Silvia Camporesi le città del pensiero Silvia Camporesi le città del pensiero
Negli spazi della galleria di Todi dal 2 ottobre al 7 gennaio 2017 saranno presentate le opere della giovane artista forlivese che, con il ciclo di opere Le Città del Pensiero, indaga fotograficamente un atlante immaginario di borghi.

Silvia Camporesi le città del pensiero

Inaugura sabato 1 ottobre dalle ore 12 alla galleria Bibo’s Place di Andrea Bizzarro e Matteo Boetti la mostra personale di Silvia Camporesi Le Città del Pensiero.

Negli spazi della galleria di Todi dedicati alla progettazione e alle opere site specific saranno presentate le opere della giovane artista forlivese che, con il ciclo di opere Le Città del Pensiero, indaga fotograficamente un atlante immaginario di borghi creati secondo le geometrie e le suggestioni metafisiche di Giorgio de Chirico e poi abbandonati, ricostruendo un paesaggio al tempo stesso ideale e reale di cui ritrae l’architettura e le atmosfere della vita quotidiana. Accanto a queste, altre opere fotografiche ritraggono un piccolo borgo realmente esistente del ferrarese che diede i natali al ministro Edmondo Rossoni nel 1884 che lo volle far ampliare con architetture che seguivano i precisi canoni dello stile degli anni ’30. Silvia Camporesi ha accolto l’invito dello stesso de Chirico ad andare oltre la materialità delle cose e di percepirne l’essenza ideale, abbandonandosi all’epifania che giunge solamente a chi osserva “per la prima volta” i luoghi che lo circondano.

Sarà ancora possibile visitare la mostra S.U.P.E.R. (SALVIFICHE UNICITA’ PER EMPATIE RAPACI), con opere di Arman, Basilé, Canevari, César, D’Elia, Dorazio, Fontana, Gallo, Hartung, Indiana, LeWitt, Mansurov, Mastrovito, Morandi, Novello, Ontani, Piccolo, Pistoletto, Pizzi Cannella, Sanfilippo, Sorokina, Vautier.

E’ una collettiva chiaramente ascrivibile alla linea curatoriale di Bibo’s Place che da sempre si basa sul confronto generazionale, affiancando maestri storici ad artisti più giovani.

S.U.P.E.R. è l’acronimo di Salvifiche Unicità Per Empatie Rapaci, tutti attributi, qualità, che immaginiamo caratterizzino quelle opere che ambiscono a restare impresse nella memoria. Fra i molti lavori storici sono presenti: una tela di Fontana del 1963, una carta di Sol LeWitt della fine degli Anni Ottanta ed una fotografia lenticolare di Ontani.

Al gruppo dei maestri storici si affianca un nucleo di opere di artisti più giovani fra cui Basilè, Camporesi, Canevari, D’Elia, Mastrovito, Novello, Piccolo e Sorokina, scelte sulla base del concept.

La mostra Le Città del Pensiero resterà aperta fino al 7 gennaio 2017.

ORARI

sempre su appuntamento (contattare il 335.8420442)

sabato 10.30 > 19.00

Silvia Camporesi le città del pensiero
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Domenica a  Teatro Domenica a Teatro, la stagione di spettacoli dedicata ai bambini
Alla Città del Teatro di Cascina, da ottobre a gennaio, andranno in scena 20 spettacoli per un cartellone che ospiterà Compagnie nazionali d’eccellenza nel settore del teatro per l’infanzia. La stagione inaugura domenica 30 ottobre.
Paul Cézanne, Autoritratto col berretto bianco, 1881-1882 Scoperte e Massacri. Ardengo Soffici e l'Impressionismo a Firenze
Firenze, Galleria degli Uffizi, dal 27 settembre 2016 all'8 gennaio 2018. L'esposizione, la prima monografica dedicata a Soffici (1879 - 1964), sarà occasione per ripercorrerne l'esperienza artistica di pittore, scrittore, critico d'arte e polemista.
Bologna Jazz Festival 2016 Bologna Jazz Festival 2016
Incroci di jazz puro, musica contemporanea e suoni dalla forte connotazione geografica (latina, africana) daranno un tono di creativa sperimentazione al Bologna Jazz Festival 2016, che si terrà dal 27 ottobre al 20 novembre.
Toulouse-Lautrec. La Belle Époque Toulouse-Lautrec. La Belle Époque
Con circa 170 opere, tutte provenienti dalla collezione dell’Herakleidon Museum di Atene, dal 22 ottobre 2016 al 5 marzo 2017 arriva a Palazzo Chiablese di Torino una grande retrospettiva dedicata a Toulouse-Lautrec, l’aristocratico bohémien
Il parco di Monza Guida di Monza
Monza è una delle principali località della Brianza, un'importante area geografica, economica e culturale diventata con il passare del tempo una delle zone più ricche della Lombardia. Monza è la città della Villa Reale, del Parco, della Corona Ferrea
Milano Centro Guida di Milano
Milano è una città difficile da amare e da dimenticare, complessa, articolata, antica e moderna, ricca e povera, con proprie tradizioni, ma assolutamente internazionale e, per dirla con un termine oggi molto in voga, in gran parte "globalizzata".
Copyright © 2004-2016 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.