Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
Sardegna d\'oltremare - l\'Africa coloniale nel ricordo e nella memoria Sardegna d'oltremare - l'Africa coloniale nel ricordo e nella memoria
Dal 25 gennaio al 4 marzo 2017 alla Biblioteca universitaria di Sassari, le memorie e le opere d’arte esposte (Biasi, Melkiorre Melis e Bernardino Palazzi) sono quasi tutte inedite e appartengono soprattutto ad archivi e collezioni private

Sardegna d'oltremare - l'Africa coloniale nel ricordo e nella memoriaMercoledì 25 gennaio 2017, alle ore 18.00, presso la Biblioteca universitaria di Sassari, verrà inaugurata la Mostra curata da Giuseppe Zichi su L’Africa coloniale nel ricordo e nella memoria all’interno del progetto Sardegna d’oltremare che ha coinvolto i ricercatori del Dipartimento di storia, beni culturali e territorio dell’Università di Cagliari e del Dipartimento di Scienze politiche, Scienze della comunicazione e ingegneria dell’informazione dell’Università di Sassari.
Le memorie e le opere d’arte esposte (Biasi, Melkiorre Melis e Bernardino Palazzi) sono quasi tutte inedite e appartengono soprattutto ad archivi e collezioni private (famiglie Aperlo, Cossu, De Montis, Mura, Pilo-Gallisay, Piredda e Tocco), oltre che al ricco patrimonio della Biblioteca universitaria di Sassari e alla collezione Tomassi (dalla quale proviene una selezione di armi e cimeli africani).
Il percorso espositivo racconta, attraverso alcuni itinerari tematici, le storie dei sardi che durante il secolo scorso si sono allontanati dall’isola e si sono recati in Africa nel contesto della vicenda coloniale italiana.
Il filo rosso di tutto il percorso espositivo è l’Africa e la sua rappresentazione attraverso fotografie, lettere, cartine, romanzi, opere d’arte e oggetti introdotti nell’isola dal colonizzatore sardo.
La mostra, patrocinata dal Comune di Sassari, con testi di Valeria Deplano, Giovanni Fancello, Luciano Marrocu e Giuseppe Zichi, è stata seguita nell’allestimento e nella comunicazione, per la casa editrice Mediando, da Simonetta Castia e Stefano Serio.
Sarà possibile visitare la Mostra sino a sabato 4 marzo. Ingresso gratuito. Visite guidate curate dagli studenti dell’Associazione di Scienze politiche.

Per informazioni contattare: 338 2891755

Prenotazione:Nessuna

Biblioteca universitaria di Sassari
Indirizzo: Via Enrico Costa, 57 07100 - Sassari (SS)
Telefono: 079 235179
E-mail: bu-ss@beniculturali.it;mbac-bu-ss@mailcert.beniculturali.it
Orario: Inaugurazione ore 18,00, mercoledì 25 gennaio 2017.Dal lunedì al venerdì: ore 8-17; sabato: ore 8-13,30.

Sardegna d'oltremare - l'Africa coloniale nel ricordo e nella memoria
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Ferrara Buskers Festival 2017 Ferrara Buskers Festival 2017
Dal 17 al 27 agosto c’è la 30esima Rassegna Internazionale del Musicista di Strada, con la partecipazione di oltre 1000 artisti provenienti da tutto il pianeta e circa 100 spettacoli al giorno open air, tutti gratuiti.
Marc Chagall, Gli amanti in verde Chagall - Sogno di una notte d'estate
Una forma del tutto inedita di vivere l’arte, una grande emozione che mette insieme spettacolo, teatro, musica, tecnologia e arte, dal 13 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018 Museo della Permanente di Milano
GEPI 2017 Giornate europee del patrimonio: 23 e 24 settembre 2017
Il tema scelto del Consiglio d’Europa per la nuova edizione è “Cultura e Natura”, le giornate dell'iniziativa il 23 e il 24 settembre 2017 e coinvolgeranno come ogni anno un gran numero di strutture a testimonianza del Patrimonio Culturale Nazionale.
Locus Festival 2017 Locus Festival 2017
Dal 2005 a Locorotondo, in quel magico angolo di Puglia chiamato Valle d’Itria, il Locus festival si è sempre distinto nel panorama italiano, posizionandosi fra i festival musicali più all’avanguardia in Italia.
Acquario - AAST Messina Messina e dintorni
Situata sulla punta settentrionale della Sicilia, nota anche come "città dello stretto", Messina accoglie il viaggiatore che sbarca su questa meravigliosa isola così ricca di profumi, leggende, storia e tutti le sfumature della terra, del sole.
Trento Guida alla città di Trento
Circondata da immense e tranquille vallate punteggiate da castelli e laghi, è meta turistica sia nella stagione estiva che invernale. I vecchi borghi, le chiese ed i castelli, formano un intreccio di itinerari ed atmosfere fantastiche.
Copyright © 2004-2017 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.