Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
ReSONanT - Ritmi e suoni: l\'arte ritrovata ReSONanT - Ritmi e suoni: l'arte ritrovata
La mostra, dopo il debutto al Museo archeologico nazionale “Vito Capialbi” di Vibo Valentia a maggio 2016, giunge ora al Museo archeologico nazionale di Locri dall'8 aprile al 31 maggio 2017

Museo archeologico nazionale di Locri

Sabato 8 aprile alle ore 16.30, si terrà l’inaugurazione della mostra dedicata alla cultura musicale del mondo classico.

Introdurranno: Rossella Agostino, direttore del Museo archeologico nazionale di Locri e del Museo archeologico dell'antica Kaulon di Monasterace (RC) e Giovanni Calabrese, sindaco della città di Locri. Interverranno: Angela Acordon, direttore del Polo museale della Calabria - MiBACT, Mirella Marra, direttore dell'Archivio di Stato di Reggio Calabria e Salvatore Patamia, direttore del Segretariato regionale del MiBACT per la Calabria. Presenteranno la mostra: Adele Bonofiglio, direttore del Museo archeologico nazionale della Sibaritide e del Museo archeologico nazionale "Vito Capialbi" di Vibo Valentia e Rita Matrone, responsabile della sezione dell’Archivio di Stato di Locri. Performances musicali a cura dell'Istituto Musicale Senocrito di Locri.

Nata come percorso espositivo itinerante e frutto di un progetto scientifico pienamente condiviso dai musei e dai luoghi della cultura statali afferenti al Polo Museale della Calabria, la mostra, dopo il debutto al Museo archeologico nazionale “Vito Capialbi” di Vibo Valentia a maggio 2016, giunge ora al Museo archeologico nazionale di Locri, arricchendosi di manufatti e di documenti provenienti dai vari territori e non esposti nel corso della tappa vibonese, come i reperti provenienti dai musei di Monasterace e di Crotone e, grazie alla collaborazione con l'Archivio di Stato di Reggio Calabria, i "figurini" che raffigurano le divise delle bande ottocentesche di Gerace e alcuni documenti legati al mondo musicale di Monsignor Idelfonso del Tufo, archivista e vescovo di Gerace tra il 1730 e il 1748.

 

Costo del biglietto: gratuito
Prenotazione: Nessuna
Museo e Parco archeologico nazionale di Locri
Indirizzo: contrada Masarà 89044 - Locri (RC)
Telefono: +39 0964 390023 Fax: +39 0964 390023
E-mail: pm-cal@beniculturali.it
Orario: Inaugurazione 16.30 Mostra Martedì-Domenica 9.00-20.00 (ultimo ingresso 19.30)

ReSONanT - Ritmi e suoni: l'arte ritrovata
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Perchè amo il mio peccato - Roma, Teatro Kopò 26-28 maggio Perchè amo il mio peccato - Roma, Teatro Kopò 26-28 maggio
Ritorna in scena “Perchè amo il mio peccato” diretto da Diego Placidi al Teatro Kopó di Roma dal 26 al 28 maggio con Ilaria Libianchi, Clara Raffuzzi, Mauro Tiberi e Marica Pace
Coppa Procuratoria Venezia Dall’antica alla nuova Via della Seta
Dal 31 marzo al 2 luglio 2017 al Museo d'Arte Orientale di Torino una grande mostra che ripercorre la storia millenaria dei rapporti tra l’Oriente e l’Europa, 70 opere a rappresentare la storia millenaria dei rapporti tra la Cina e l’Occidente
Trasimeno Music Festival Trasimeno Music Festival 2017 dal 28 giugno al 4 luglio
Dal 28 giugno al 4 luglio 2017 si svolgerà la tredicesima edizione del Trasimeno Music Festival organizzato dall’omonima associazione e con la direzione artistica della pianista canadese Angela Hewitt.
Acque Rotte Festival Acquedotte 2017 - 3ª edizione
Sono dieci gli appuntamenti musicali della terza edizione del Festival AcqueDotte, la rassegna estiva in programma dal 7 luglio al 17 settembre tra Cremona e Salò; la musica invade le due località lombarde, unite da gocce vitali e note musicali.
©AptGenova - Primocanale Guida alla città di Genova
Sesta città d'Italia per importanza; il suo porto è uno tra i primi dell'Europa meridionale. La provincia di Genova è una delle mete turistiche più visitate della Liguria, grazie alle sue bellezze artistiche, ai suoi paesaggi ed alle sue spiagge.
Alpi Apuane (Archivio Fotografico APT - PGMedia) Guida alla città di Lucca
Si dice che gli abitanti della Piana di Lucca costruivano "come se la loro unica preoccupazione fosse la bellezza". Il paesaggio è vario, ricco di vita così come di silenzi: sentieri attraversano boschi, valli e pittoreschi borghi medievali.
Copyright © 2004-2017 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.