Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
San Lorenzo a 5 stelle San Lorenzo a cinque stelle
Un trekking al chiaro di luna, l’Astrovillaggio montano, un cielo con “buio certificato”: ecco una lista di idee per avvistare le meteore dei desideri nei giorni intorno al 10 agosto 2017

Castello di Petroia

Saranno anche solo granelli di polvere di cometa, ma lo spettacolo delle stelle cadenti nella notte di San Lorenzo è uno dei più entusiasmanti doni della natura. E allora ecco dove ammirarlo quest’estate 2017, una lista di “terrazze” speciali che sembrano fatte apposta per esprimere (e realizzare) desideri. Senza andare troppo lontano: in Italia, da nord a sud, ci sono spazi per tutti, e senza bisogno di strumenti. Bastano gli occhi. I cacciatori di stelle lo sanno: meglio stare alla larga dalla città, e allora ecco il “buio certificato” privo di neon e luci artificiali, come quello che circonda l’Hotel Castello di Petroia (PG), antico maniero abbarbicato su una collina tra Gubbio e Perugia. Il suo cielo ha ottenuto la certificazione Gold da Astronomitaly, prima rete di turismo astronomico formata da un gruppo di esperti che cercano i luoghi migliori per puntare il telescopio verso la volta celeste. Il 10 agosto 2017 al Castello c’è una delle celeberrime Grigliate Astronomiche (già premiate come miglior evento enogastronomico d’Italia), con chianina e bruschette cucinate all’aperto, e, dopo la cena, l’appuntamento show con gli esperti del team Astronomitaly che raccontano tutto sulle meteore più attese dell’anno (Tel. 075 920287, info@petroia.it, www.petroia.it).

In Val D’Ega, in mezzo alle Dolomiti, c’è invece il primo Astrovillaggio d’Europa. I due paesi di Collepietra e San Valentino ospitano meridiane, punti informazioni astronomiche, l’unico Osservatorio dell’Alto Adige e un Planetario dove toccare il cielo con un dito grazie a strumenti ottici 3D e un sistema acustico speciale. Per questo motivo gli alberghi, da queste parti, festeggiano San Lorenzo con offerte speciali. (Tel. 0471 619500, info@valdega.com, www.valdega.com)

Fortunato chi trascorre le vacanze al mare: il desiderio raddoppia quando la stella si riflette in acqua. E allora all’Hotel Aquadulci (Tel. 070 9230555, info@aquadulci.com, www.aquadulci.com) a Chia (CA) c’è una delle più sontuose spiagge sarde, la bianca Su Giudeu, uno specchio selvaggio e con un immenso pezzo di cielo sopra che si raggiunge camminando su una lunga passerella in legno. Tutto intorno ginepri, mirti, lavanda, per un’esperienza unica, silenziosa e profumata. E il cielo brilla con forza a Maratea (PZ) dove la notte di San Lorenzo inizia in modo succulento con una cena sulla terrazza dell’Hotel Villa Cheta di Maratea, mentre dopo il tramonto sul mare si può arrivare sino all’immensa statua del Cristo Redentore, con panorama vertiginoso sull’unica finestra di Basilicata sul Tirreno (Tel. 0973 878134, info@villacheta.it, www.villacheta.it). Ancora Tirreno per il trekking al chiaro di luna, un’esperienza stellare organizzata dal Boutique Hotel Ilio di Marciana Marina all’Isola d’Elba, un percorso adatto a tutti con un dislivello di 200 metri accompagnati da una delle più esperte guide del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano (Tel. 0565 908018, booking@hotelilio.com, www.hotelilio.com).

Desideri doppi anche se al posto del mare c’è il lago, come a Riva del Garda (TN), dove il superlativo Lido Palace propone un Pic-Nic “En plein air chic” americano. In questa riserva per cacciatori di stelle nostalgici ma molto raffinati, come nella migliore tradizione newyorkese la cena sarà servita nel classico cesto di vimini con tovaglia a scacchi, per potersi comodamente sdraiare occhi in su in un luogo di estremo fascino, ricordando gli avventori celebri del Lido, da Rommel a Vanderbilt passando per le teste coronate di tutta Europa. (Tel. 0464021899, info@lido-palace.it, www.lido-palace.it)

E per gli amanti del cielo sopra la testa e di un’auto sotto i piedi, ci sono le spider vintage decappottabili di Slow Drive, gli specialisti del noleggio d’auto d’epoca senza conducente. Si può puntare lo sguardo intorno al Lago di Garda tra borghi e torri, o alla scoperta delle vigne della Valpolicella, tra i merli e le leggende dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza o immersi nel fascino palladiano delle Ville Venete, tutti luoghi sede di Slow Drive. Per un San Lorenzo davvero a cinque stelle. (Tel. 030. 9907712, Cell. 338 9785124, info@slowdrive.it, www.slowdrive.it),

San Lorenzo a 5 stelle
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Perchè amo il mio peccato - Roma, Teatro Kopò 26-28 maggio Perchè amo il mio peccato - Roma, Teatro Kopò 26-28 maggio
Ritorna in scena “Perchè amo il mio peccato” diretto da Diego Placidi al Teatro Kopó di Roma dal 26 al 28 maggio con Ilaria Libianchi, Clara Raffuzzi, Mauro Tiberi e Marica Pace
Coppa Procuratoria Venezia Dall’antica alla nuova Via della Seta
Dal 31 marzo al 2 luglio 2017 al Museo d'Arte Orientale di Torino una grande mostra che ripercorre la storia millenaria dei rapporti tra l’Oriente e l’Europa, 70 opere a rappresentare la storia millenaria dei rapporti tra la Cina e l’Occidente
Trasimeno Music Festival Trasimeno Music Festival 2017 dal 28 giugno al 4 luglio
Dal 28 giugno al 4 luglio 2017 si svolgerà la tredicesima edizione del Trasimeno Music Festival organizzato dall’omonima associazione e con la direzione artistica della pianista canadese Angela Hewitt.
Acque Rotte Festival Acquedotte 2017 - 3ª edizione
Sono dieci gli appuntamenti musicali della terza edizione del Festival AcqueDotte, la rassegna estiva in programma dal 7 luglio al 17 settembre tra Cremona e Salò; la musica invade le due località lombarde, unite da gocce vitali e note musicali.
pesto e dintorni Guida alla città di Genova
Sesta città d'Italia per importanza; il suo porto è uno tra i primi dell'Europa meridionale. La provincia di Genova è una delle mete turistiche più visitate della Liguria, grazie alle sue bellezze artistiche, ai suoi paesaggi ed alle sue spiagge.
Veduta di Lucchio (Archivio Fotografico APT - PGMedia) Guida alla città di Lucca
Si dice che gli abitanti della Piana di Lucca costruivano "come se la loro unica preoccupazione fosse la bellezza". Il paesaggio è vario, ricco di vita così come di silenzi: sentieri attraversano boschi, valli e pittoreschi borghi medievali.
Copyright © 2004-2017 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.