Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
Val d\'Ega Sfida all’ultima portata in Val D’Ega
Fino all’8 ottobre 2017 Giro delle dolci tentazioni sulle Dolomiti: dopo l’escursione, nove rifugi offrono pranzo e dolce. Per chi assaggia i dessert di ogni sosta, in omaggio il grembiule dei contadini

<p><img data-cke-saved-src=

Che sapore ha la Val D’Ega (BZ)? Sa di prato, di cielo, di Dolomiti. Sa di frittata dolce e di krapfen, irresistibili lusinghe per i golosi. Ed è un gusto zuccheroso quello che, fino all’8 ottobre 2017, lascia in bocca “Il giro delle dolci tentazioni”, nove rifugi sul Latemar aperti per rifocillare gli escursionisti con ricche tavole imbandite. Perché dopo aver camminato tra fiori alpini, goduto delle salite al Catinaccio e al Latemar che si specchiano nelle acque leggendarie del Lago di Carezza, dopo essersi riempiti gli occhi di scenari mozzafiato, si può pensare anche a fare il pieno di energia. Ovviamente con i prodotti tipici dell’Alto Adige/Südtirol e la sua cucina ricca di specialità: dal Gulasch con i canederli alla polenta con i funghi del bosco, e poi salumi, formaggi, frittelle tirolesi, omelette, accompagnati da vini locali.

Nove rifugi però propongono ancor di più: una deliziosa sfida agli escursionisti. Chi riuscirà ad assaggiare tutti e nove i dolci proposti uno per ogni ristorante, si porterà a casa il grembiule tradizionale dei contadini dell’Alto Adige. Una gara che vincere è un doppio piacere: l’obiettivo è infatti misurarsi con avversari come la Coppa di gelato Latemarium al frequentato Platzl Mountain Lounge oppure con la Strudel Symphony alla Baita Passo Feudo, non opporsi alle Frittelle di mele dell’Alto Adige e torte del Mayrl Alm o al morbido Krapfen che propone lo Zischg Alm. E poi, per arrivare a nove, lasciarsi andare alla “Kaiserschmarren”, frittata dolce sminuzzata offerta dal Weigler Schupf e ai Canederli con albicocche del Ganischger Alm, alle omelette con mirtilli rossi della Berghütte Oberholz per arrendersi alle Strauben, tipiche frittelle con la marmellata a forma di chiocciolina cucinate all’Epircher Laner Alm, e dulcis in fundo alla variazione di dessert suggerita dalla Baita Gardonè. Ad ogni dolce ordinato, un timbro sulla cartolina (che si può scaricare qui: http://www.latemarium.com/docs/Sammelpostkarte_Huettentour.pdf) certifica l’assaggio per ottenere il grembiule. Ma, soprattutto, le giuste calorie per un sereno ritorno in hotel.

 

Per Informazioni: Val D’Ega Turismo

Tel. 0471619500

E-mail: info@valdega.com

Sito web: www.valdega.com

www.latemarium.com

Val d'Ega
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Ferrara Buskers Festival 2017 Ferrara Buskers Festival 2017
Dal 17 al 27 agosto c’è la 30esima Rassegna Internazionale del Musicista di Strada, con la partecipazione di oltre 1000 artisti provenienti da tutto il pianeta e circa 100 spettacoli al giorno open air, tutti gratuiti.
Il Liberty e la rivoluzione europea delle arti Il Liberty e la rivoluzione europea delle arti
Oltre 200 tra le più significative opere del Museo delle Arti Decorative di Praga, esposte dal 23 giugno 2017 al 7 gennaio 2018 in una mostra di grande fascino nelle sedi, tra loro contigue, delle Scuderie e del Museo storico del Castello di Miramare
Locus Festival 2017 Locus Festival 2017
Dal 2005 a Locorotondo, in quel magico angolo di Puglia chiamato Valle d’Itria, il Locus festival si è sempre distinto nel panorama italiano, posizionandosi fra i festival musicali più all’avanguardia in Italia.
Acque Rotte Festival Acquedotte 2017 - 3ª edizione
Sono dieci gli appuntamenti musicali della terza edizione del Festival AcqueDotte, la rassegna estiva in programma dal 7 luglio al 17 settembre tra Cremona e Salò; la musica invade le due località lombarde, unite da gocce vitali e note musicali.
©AptGenova - Primocanale Guida alla città di Genova
Sesta città d'Italia per importanza; il suo porto è uno tra i primi dell'Europa meridionale. La provincia di Genova è una delle mete turistiche più visitate della Liguria, grazie alle sue bellezze artistiche, ai suoi paesaggi ed alle sue spiagge.
Veduta di Lucchio (Archivio Fotografico APT - PGMedia) Guida alla città di Lucca
Si dice che gli abitanti della Piana di Lucca costruivano "come se la loro unica preoccupazione fosse la bellezza". Il paesaggio è vario, ricco di vita così come di silenzi: sentieri attraversano boschi, valli e pittoreschi borghi medievali.
Copyright © 2004-2017 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.