Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
Il Museo di Egnazia 6 agosto 2017 domenica gratuita nei musei di Brindisi
Oltre 430 tra musei, siti archeologici e monumenti in tutta Italia accoglieranno liberamente cittadini e turisti per una giornata dedicata alla scoperta del patrimonio culturale nazionale; a Brindisi l'area archeologica e il museo nazionale.

Il Museo di EgnaziaIl Museo di Egnazia

Intitolato a Giuseppe Andreassi, direttore del museo e dell’area archeologica dal 1976 al 1985 e Soprintendente Archeologo della Puglia dal 1990 al 2009, il museo sorge all'esterno delle mura di cinta dell’antica Gnathia, nell'area della necropoli messapica.

L’allestimento, rinnovato di recente, ripercorre i trenta secoli di storia dell’importante insediamento dell’età del bronzo, della città messapica e romana, sede vescovile in età tardoantica, attraverso l’eccezionale ricchezza dei reperti esposti e l’apparato illustrativo di particolare suggestione.

Il Parco Archeologico di Egnazia

Il Parco archeologico di Egnazia, inserito in un piacevole contesto naturalistico-ambientale, è uno dei più interessanti di Puglia.

La città, nota nel mondo antico e citata da autori greci e latini, per la sua posizione geografica privilegiata, fu uno scalo commerciale strategico nel collegamento tra Occidente e Oriente.

Il primo stanziamento, costituito da un villaggio di capanne, sorse nel XVI secolo a.C. ed ebbe una continuità di vita fino all'età del Ferro, quando tutto il territorio della Puglia era abitato dagli Japigi. Intorno alla fine del VI sec. a.C. Egnazia si connotò come insediamento della Messapia, attuale territorio corrispondente alle province di Brindisi e Lecce. A partire dal III sec. a.C., con la presenza dei romani nel territorio, la città si trasformò e nel I sec. a.C. divenne municipio. Assunse grande importanza grazie alla presenza del porto e della via Traiana, comoda variante dell’Appia nel percorso da Roma a Brindisi. Dal VI sec. d.C. la parte bassa dell’abitato venne progressivamente abbandonata e lo stanziamento continuò sull'Acropoli, fino al XIII secolo, all’interno di un’ampia area fortificata.

Della fase messapica di Egnazia restano le poderose mura di difesa e le necropoli, con tombe a fossa, a semicamera e monumentali tombe a camera.

Della città romana si possono ammirare i resti della Via Traiana, della Basilica Civile con l'aula delle Tre Grazie, del Sacello delle divinità orientali, della piazza porticata, del criptoportico e delle terme. Tra gli edifici di culto cristiano, sorti tra il IV ed il VI sec. d.C. si segnalano la Basilica Episcopale con il battistero e la Basilica Meridionale, originariamente pavimentate con mosaici.

 

Info:


Giorni e orario apertura: Lunedì-Domenica 8.30-19.30. Parco archeologico: Marzo 8.30-17.30; Aprile-Settembre 8.30-19.15; Ottobre 8.30-18.00; Novembre-Febbraio 8.30-16.30; Orario biglietteria: 8.30-18.30; Prenotazione: Nessuna
Comune: Fasano
Indirizzo: via delle carceri, 87
CAP: 72010
Provincia: BR
Regione: Puglia
Telefono: +39 080 4829056
Email: pm-pug.museoegnazia@beniculturali.it
Email certificata: mbac-pm-pug@mailcert.beniculturali.it
Sito web: http://www.archeopuglia.beniculturali.it

 

Area archeologica "S. Pietro degli Schiavoni"
Sita nel centro della città è attualmente conservata al di sotto del Teatro Comunale G. Verdi e rappresenta un quartiere della città romana attraversato da una strada basolata con resti di domus con pavimenti a mosaico e di impianto termale con i resti dei quartieri abitativi, dell’impianto stradale e termale (fine I sec. a.C. – età tardo antica).

 

Info:

Ingresso: gratuito
Giorni e orario apertura: 8.30 - 13.30 (feriali) Chiusura settimanale: ; Prenotazione: Nessuna
Comune: Brindisi
Indirizzo: Via Casimiro
CAP: 72100
Provincia: BR
Regione: Puglia
Telefono: 0994532112

Il Museo di Egnazia
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
A Ferrara vive il Carnevale degli Este A Ferrara vive il Carnevale degli Este
Dall’8 all’11 febbraio 2018, un viaggio in maschera nella città del Rinascimento. Tanti eventi, spettacoli, cene e visite a tema, Ferrara torna ai gloriosi fasti del Rinascimento, con il Carnevale degli Este, i duchi che resero grande la città.
La Madonna Esterházy di Raffaello La Madonna Esterházy di Raffaello
Le Gallerie Nazionali di Arte Antica di Roma presentano dal 31 gennaio all’8 aprile 2018, nella sede di Palazzo Barberini, la mostra La Madonna Esterházy di Raffaello, a cura di Cinzia Ammannato.
Agostino Carracci, Eolo custode dei venti carta, matita rossa, 264 x 327 mm Da Correggio a Guercino Capolavori su carta della collezione dei duchi d'Este
Dal 17 febbraio al 13 maggio 2018 alla Galleria Estense di Modena la mostra da Correggio a Guercino.Capolavori su carta della collezione dei Duchi d’Este.
Arte Fiera 2018 Arte Fiera 2018
Arte Fiera, la fiera d’arte moderna e contemporanea di più lunga tradizione in Italia, da 42 anni autorevole fulcro del mercato dell’arte nazionale, sarà aperta dal 2 al 5 febbraio con preview il primo febbraio.
Leggenda di Colapesce, Renato Guttuso - AAST Messina Messina e dintorni
Situata sulla punta settentrionale della Sicilia, nota anche come "città dello stretto", Messina accoglie il viaggiatore che sbarca su questa meravigliosa isola così ricca di profumi, leggende, storia e tutti le sfumature della terra, del sole.
Trento Centro dall\'alto Guida alla città di Trento
Circondata da immense e tranquille vallate punteggiate da castelli e laghi, è meta turistica sia nella stagione estiva che invernale. I vecchi borghi, le chiese ed i castelli, formano un intreccio di itinerari ed atmosfere fantastiche.
Copyright © 2004-2018 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.