Funghi porcini Valle Stura
A Borgo S. Dalmazzo si impone la visita all'antica e potente abbazia benedettina di San Dalmazzo (XI secolo), punto di riferimento per i pellegrini in viaggio tra Nord Italia e Provenza.
Immagini Correlate (1)

A Borgo S. Dalmazzo si impone la visita all'antica e potente abbazia benedettina di San Dalmazzo (XI secolo), punto di riferimento per i pellegrini in viaggio tra Nord Italia e Provenza. La Chiesa, nonostante i rifacimenti barocchi, ha conservato tratti romanici sia nella facciata sia nella cripta, che contiene parti anteriori al Mille. Gli scavi hanno fatto emergere elementi di epoca romana ed una sovrapposizione di chiese: da quella paleocristiana alla cappella trecentesca voluta da Giovanna I d'Angiò.

Formaggio DOPDopo aver percorso le caratteristiche vie del centro di Borgo, dove si possono fare acquisti di funghi e lumache, si prosegue per Demonte per ammirare i portici gotici, la torre civica, il dipinto della battaglia di Lepanto conservato nella parrocchia di San Donato e il palazzo dei conti Borelli del XVII secolo, con un elegante scalinata interna con archi rampanti e le sale del piano nobile interamente decorate.

L'imponente forte di Vinadio è uno dei più significativi esempi di architettura militare dell'arco alpino. La costruzione del Forte Albertino venne effettuata sotto il regno di Carlo Alberto di Savoia tra il 1834 e il 1847: avrebbe dovuto costituire un'inespugnabile fortezza a difesa del confine tra lo Stato Piemontese e la Francia, ma non fu mai teatro di importanti eventi bellici. Ha uno sviluppo longitudinale di 1200 m e si eleva su tre piani.Sempre a Vinadio è da segnalare la parrocchiale di S. Fiorenzo del XIV secolo che della costruzione coeva conserva il pronao ed il grande campanile romanico.

Da Vinadio si apre il vallone di S. Anna che porta al Colle della Lombarda, confine tra Francia ed Italia percorribile in estate. A 2035 m di quota sorge il Santuario di S. Anna (il più alto d'Europa), un antico ospizio alpino sorto per accogliere i pellegrini della Provenza, caratterizzato da una chiesa seicentesca con pavimento in salita e porticato antistante la facciata.
Ma il vero fascino della valle è forse nelle sue case tipiche con i muri di pietra ed i tetti in paglia. Merita una citazione il simbolo della valle, la pecora sambucana, rinomata per la carne saporita e celebrata in autunno nella Fiera dei Santi di Vinadio.


Testi tratti dalla pubblicazione "Percorsi artistici, storici e religiosi nelle valli e nella pianura della provincia di Cuneo - Tra Arte e Fede" per gentile concessione dell' A.T.L. del Cuneese.  Immagini dall'Archivio A.T.L. del Cuneese.

 

Cerca le altre Guide Cerca le altre Guide
 
Zapping
Lecite Visioni 2024 - Festival lgbtqia+ Lecite Visioni 2024 - Festival lgbtqia+
Dal 6 al 12 maggio 2024, al Teatro Filodrammatici di Milano torna la bella stagione: una primavera arcobaleno accende la undicesima edizione di LECITE VISIONI. Una settimana ricca di spettacoli di prosa, danza, performance.
Chagall - Sogno d’Amore Chagall - Sogno d’Amore
Dal 20 aprile 2024, al Polo Museale – Castello Conti Acquaviva D’Aragona di Conversano, oltre 100 bellissime opere attraverso cui viene raccontata tutta la vita e l’opera di uno degli artisti più noti e amati: Marc Chagall.
Fulvio Roiter, San Marco di Norcia, 1954 Il programma 2024 della Galleria Nazionale dell’Umbria
Presentate dal direttore Costantino D’Orazio le attività che si svolgeranno presso la Galleria Nazionale dell’Umbria e nei Musei statali umbri dalla primavera alla fine dell’anno 2024.
Le stigmate di san Francesco La collezione del principe Eugenio
I Musei Reali di Torino aprono al Pubblico La Collezione del Principe Eugenio di Savoia Soissons e la Pittura Fiamminga e Olandese, Nuovo Allestimento Permanente al Secondo Piano della Galleria Sabauda.
Gnummareddi del Salento Guida per conoscere il Salento
Il Salento, situato nel "tacco dello stivale" italiano, è una terra dal fascino ineguagliabile, dove spiagge meravigliose e arte barocca si fondono alle antiche tradizioni e a sapori antichi.
Brescia - Villa Feltrinelli La magia di Brescia
Se avesse il mare, Brescia potrebbe candidarsi al perfetto riassunto dell’Italia. E, a essere sinceri, vista la quantità e la qualità dell’acqua in grado di ispirare un autentico clima balneare, non è poi del tutto vero che il mare qui non ci sia.
Copyright © 2004-2024 Supero Ltd, Malta MT 2105-2906 Tutti i diritti riservati.