San Vincenzo (Foto Agenzia per il Turismo Costa degli Etruschi) La Costa degli Etruschi
Incantevole zona costiera della Toscana, comprende parte della provincia di Livorno e rinomate mete turistiche e balneari fra cui si annoverano Cecina, Rosignano, Bolgheri, Campiglia Marittima, San Guido, nonchè Castagneto Carducci, Cecina e Bibbona
Immagini Correlate (36)

Nella Toscana affacciata sul mare, in posizione baricentrica rispetto alle altre regioni italiane, la Costa degli Etruschi è facilmente raggiungibile in auto, in treno, in aereo (l’aeroporto di Pisa dista solo 15 km da Livorno).  I porti di Livorno e Piombino garantiscono collegamenti con l’arcipelago toscano, la Sardegna, la Sicilia e la Corsica.  La Costa degli Etruschi è meta anche di un intenso traffico croceristico che vede l’approdo, nei porti di Livorno e Piombino, delle principali navi da crociera del mondo.


NATURA E PARCHI  Collina e natura
 

Oltre il 20% del territorio della Costa degli Etruschi è organizzato in Parchi, aree protette, oasi naturalistiche e rifugi faunistici.  La natura non è solo una cornice, ma l’essenza stessa di questa terra dove sono presenti folte pinete, boschi ed una campagna ricca di colori e di profumi. 
Spiccano l’Oasi WWF di Bolgheri, zona umida di importanza internazionale, il Parco della Magona che ospita un’oasi biogenetica, il Parco delle Colline livornesi, di notevole interesse storico-naturalistico, l’oasi florofaunistica del Parco di Rimigliano, l’oasi di Orti-Bottagone ed i Parchi della Sterpaia e di Montioni.

I Parchi
Le oasi di Bolgheri e di Orti Bottagone, quella della Magona, i parchi della Val di Cornia e quello delle colline livornesi, le aree protette, le oasi botaniche, i rifugi faunistici popolati da specie rare e pregiate, pinete folte e boschi profondi, una campagna ricca di colori e di profumi: nella Costa degli Etruschi la natura, salvaguardata e protetta, non è solo una cornice, ma l'essenza stessa di questa terra.   Prato fiorito
L'aroma dei pini, dei tigli e delle tamerici profuma l'aria e si confonde con l'odore del salmastro.  La macchia mediterranea, i caratteristici tomboli si spingono fino alla spiaggia quasi a congiungersi con il mare cristallino.  Boschi di ulivi, lecci e sugheri, selve di castagni, sono attraversati da ricami di sentieri che conducono a borghi e monumenti antichi.  
Nella campagna fertile, che dal mare si protende fino ai pendii collinari la Strada del vino, illuminata dal sole che filtra tra gli alberi e fa brillare le vigne, si porge come un itinerario dei sensi e dell'anima. Le terme antiche di Venturina, di epoca etrusca e romana, donano vigore e frescura.

Itinerari
C’è un angolo di Toscana che sembra voler scappare dalla logica del turismo mordi e fuggi.  La Costa degli Etruschi è un’isola lontana dal mondo che corre, stravolgendo i concetti di spazio e tempo.
Se vi piace viaggiare senza fretta, in punta di piedi, guardandovi intorno per arricchirvi dei silenzi, degli aromi e delle emozioni che solo la natura sa dare, sarete i benvenuti. Questa terra ha il cuore antico e forte degli Etruschi che sembra aver plasmato lo spirito selvaggio della Maremma.  Gli sbuffi di Eolo si smorzano sull’ispida macchia mediterranea tenacemente aggrappata alla sabbia e alle rocce della costa, mentre borghi di pietra si affacciano come rapaci sulle verdi ondulazioni e i profili azzurri dell’arcipelago toscano. Tramonto
 
Non serve andar lontano per trovarsi immersi nella natura: camminare o pedalare sulle tracce dei vecchi carbonai mentre una famigliola di caprioli attraversa la strada è pur sempre una grande avventura. Tutto ciò è possibile perché ci troviamo in un territorio integro: la costa non ha subito cementificazioni selvagge e sulle colline dell’interno ci sono i boschi e la macchia dei secoli passati.
Questa guida vi accompagna nelle zone più adatte per un turismo outdoor su strade che non conoscono la voce dei motori; a cavallo, a piedi o in bici scoprirete l’anima di questa terra discreta e genuina come la sua gente, profumata come il suo vino, extravergine come il suo olio. In poche parole, pura.


MARE E SPIAGGE

Spiaggia Un mare limpido, dai colori che sfumano dal verde smeraldo al blu intenso, premiato con le Bandiere Blu dell’Unione Europea insieme alle località della costa per la qualità delle acque e dei servizi, bagna ininterrottamente per oltre 90 km questa terra. 
Da Livorno a Piombino si susseguono sul mare splendide località: Castiglioncello, Quercianella, Rosignano,Vada, Cecina, Bibbona, Marina di Castagneto, San Vincenzo. 
Spiagge di sabbia chiara come quelle di San Vincenzo e Baratti si alternano agli arenili più scuri di Marina di Castagneto, Bibbona e Cecina ed a scogliere intagliate dal vento dove i fondali sono profondi e pescosi.
Grandi opportunità ha la nautica da diporto, grazie ai numerosi porti turistici attrezzati.
 

ARCHEOLOGIA

Insediamenti etruschi sul mare, come il Parco archeologico di Baratti-Populonia, musei ricchi di reperti etruschi, romani e villanoviani, come quelli di Rosignano Marittimo, Cecina, e Piombino, aree archeologiche, mostre ed allestimenti di rilievo internazionale sulla storia di questi luoghi, testimoniano l’importanza della storia nella Costa degli Etruschi.  Nel Parco archeo-minerario di San Silvestro, a Venturina, vero museo a cielo aperto, grazie a percorsi organizzati, si possono ricostruire le varie fasi di lavorazione dei metalli dagli Etruschi al Medioevo.


ARTE E STORIA

Una terra ricca di arte e di storia, dove sono nati musicisti come Mascagni e pittori come Modigliani e dove, con Fattori, anch'egli nato a Livorno, e si è affermata la scuola dei Macchiaioli. Collezioni permanenti e rassegne pittoriche di rilievo internazionale richiamano e rendono attuale questo importante patrimonio. Istituzioni culturali radicate nel territorio come il CEL, Armunia e l'Istituto Musicale P. Mascagni svolgono un importante ruolo di promotori culturali.

La storia vive nei borghi medievali come Bolgheri, Populonia, Castagneto Carducci, Bibbona, Suvereto, Campiglia Marittima, veri gioielli che sorgono nel verde delle colline e dei boschi a due passi dal mare.    Livorno progettata dai Medici nel 1500 come “città ideale” conserva suggestive testimonianze del suo passato, come il quartiere storico della Venezia, le Fortezze, i canali navigabili che delimitano il centro cittadino. Città di forti tradizioni cosmopolite vi si possono visitare edifici di culto di varie fedi religiose.

I borghi medievali
Adagiati sulle colline che guardano il mare, o immersi nella campagna, i borghi medievali della Costa degli Etruschi hanno secolari tradizioni storiche e culturali.
Castagneto Carducci, Bolgheri, Suvereto, Campiglia Marittima, Bibbona, sassetta, Rosignano Marittimo, Populonia e Piombino conservano intatte le testimonianze di una storia ricca di civiltà.  Stradine lastricate accompagnano la visita a splendide architetture, chiese antiche, palazzi, pievi, teatri raccolti e suggestivi musei.

La pittura
A Livorno sono nati Amedeo Modigliani e Giovanni Fattori e la scuola dei Macchiaioli ha trovato qui profondi motivi di ispirazione grazie ai colori, alle atmosfere, alla cultura che caratterizzano questa terra.
Nel Museo civico Giovanni Fattori, a Livorno, sono esposti dipinti di pittori toscani dell’ottocento e del primo novecento e vengono organizzate ricorrenti esposizioni temporanee che valorizzano i collegamenti internazionali della tradizione pittorica livornese e toscana.
Anche presso il Castello Pasquini di Castiglioncello, culla dei Macchiaioli, si svolgono importanti mostre, come quella di recente dedicata al pittore Diego Martelli, che ha riscosso un grande successo.


SAPORI E VINI

La tradizione gastronomica della Costa degli Etruschi è nota in tutto il mondo per la ricchezza e varietà dei piatti che propone.Vini e saporiIl pesce, pescato tutti i giorni, è protagonista di mille, gustose ricette: dal mitico cacciucco alla livornese, al riso al nero di seppia, e poi dentici, orate, calamari, crostacei, il pesce azzurro riscoperto, cucinati con estro e sapienza. Protagonista della gastronomia dell’entroterra è invece la carne, come la “chianina”, razza pregiata e la cacciagione, in particolare il cinghiale.
Le verdure accompagnano tutti i piatti. Prodotti tipici sono i formaggi, il miele, il pane, i dolci, la torta di ceci ed il ponce alla livornese.
Lungo la Strada del Vino nascono le D.O.C. Bolgheri, Val di Cornia e Bibbona e vini come il Sassicaia e l’Ornellaia, famosi in tutto il mondo. Anche l’olio è un prodotto di assoluta eccellenza.

Itinerari del gustoBotti di vino
 

Itinerari del gusto nella Costa degli Etruschi: occasioni per conoscere piatti originali, prodotti tipici, vini di qualità eccelsa.
La cucina ha caratteristiche inimitabili che derivano dalla particolare fisionomia di questa terra che si sviluppa tra il mare e le colline dando origine a tradizioni gastronomiche diverse.
Quella marinara propone prima di tutto il cacciucco, un zuppa saporita con diverse qualità di pesce, le triglie alla livornese, il riso al nero di seppia, crostacei e molluschi, le seppie con le bietole, il polpo lesso ed infinite variazioni sul tema del mare, accomunate dal sapore deciso e dall'aroma intenso.
I piatti tipici della tradizione toscana a base di pasta fresca, selvaggina, salumi, verdure e funghi caratterizzano la cucina dell'entroterra.
Il miele, il pane cotto a legna, i formaggi hanno sapori autentici.
Lungo la Strada del vino nascono vini e oli che hanno fama in tutto il mondo.
A base di uve cabernet e sauvignon, il mitico Sassicaia è la punta di diamante di una rete di produzioni di qualità che hanno reso questa zona il nuovo "eldorado del vino italiano".


TERME E BENESSERE

Le terme della Costa degli Etruschi offrono una duplice opportunità: cure salutari e vacanze all’insegna del benessere e del relax.  
A Venturina, nella Val di Cornia, a due passi dal mare e dai borghi medievali, le terme Valle del Sole (acque solfato-calciche-magnesiache-bicarbonate) e quelle del Calidario, propongono trattamenti per la salute e per il benessere psico-fisico.   Le terme Valle del Sole, conosciute già in epoca etrusco-romana, sono oggi un attrezzato centro benessere, dotato di una sorgente naturale con acqua a 36°.


SPORT E SVAGHI

Sono tante le occasioni per praticare lo sport nella Costa degli Etruschi.   Oltre 90 km di costa ed un mare premiato con le Bandiere Blu dell’Unione Europea per Sport in Toscanala qualità delle acque e dei servizi, offrono ogni tipo di opportunità per gli sport marini come la pesca subacquea, la vela ed il windsurf.
Porti, approdi e porticcioli ben organizzati favoriscono l’attracco delle imbarcazioni.   Il ciclismo è praticato sia a livello dilettantistico, che professionale.  
Per il primo sono organizzati e segnalati percorsi che si snodano sulle colline o nelle pinete a ridosso del mare, mentre in apposite strutture, dotate di servizi efficienti, si allenano squadre ciclistiche professioniste. Sentieri per il trekking a piedi ed a cavallo sono presenti a Livorno ed in tutta la Costa degli Etruschi.

TESTI ED IMMAGINI SONO STATI GENTILMENTE CONCESSI DALL'AGENZIA PER IL TURISMO "COSTA DEGLI ETRUSCHI"

Cerca le altre Guide Cerca le altre Guide

Soggetti Correlati

 

Golf (2)
 
Zapping
Visite animate a Palazzo Ducale Visite animate a Palazzo Ducale: Isabella d'Este in Corte Vecchia
Dall'8 al 10 dicembre l’opportunità di conoscere Isabella d’Este attraverso vere e proprie performance teatrali per singoli e gruppi. Impersonata da Alessandra Brocadello, Isabella si racconta dialogando con pittori, scultori, musicisti e letterati.
Marc Chagall, La lotta di Giacobbe e l’angelo Chagall - Sogno di una notte d'estate
Una forma del tutto inedita di vivere l’arte, una grande emozione che mette insieme spettacolo, teatro, musica, tecnologia e arte, dal 13 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018 Museo della Permanente di Milano
Uomo con benda I Grandi Maestri - 100 Anni di fotografia Leica
Arriva a Roma nella sua unica tappa italiana la mostra I Grandi Maestri. 100 Anni di fotografia Leica ospitata al Complesso del Vittoriano - Ala Brasini dal 16 novembre 2017 al 18 febbraio 2018.
Goethe and the Metamorphosis of Plants Duchamp, Magritte, Dalí - I rivoluzionari del ‘900
Duchamp, Magritte, Dalì, Ernst, Tanguy, Man Ray, Calder, Picabia e molti altri, tutti insieme per raccontare un periodo di creatività geniale e straordinaria, fino all'11 febbraio 2018, Palazzo Albergati Bologna.
Fontana del Nettuno - AAST Messina Messina e dintorni
Situata sulla punta settentrionale della Sicilia, nota anche come "città dello stretto", Messina accoglie il viaggiatore che sbarca su questa meravigliosa isola così ricca di profumi, leggende, storia e tutti le sfumature della terra, del sole.
Trento Centro dall\'alto Guida alla città di Trento
Circondata da immense e tranquille vallate punteggiate da castelli e laghi, è meta turistica sia nella stagione estiva che invernale. I vecchi borghi, le chiese ed i castelli, formano un intreccio di itinerari ed atmosfere fantastiche.
Copyright © 2004-2017 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.