I Grandi Maestri - 100 Anni di fotografia Leica I Grandi Maestri - 100 Anni di fotografia Leica
 
La Ur-Leica, costruita da Oskar Barnack, completata nel 1914 Le pietre miliari degli oltre 100 anni di storia di Leica
1849 L’ottico Carl Kellner fonda il proprio istituto ottico a Wetzlar per lo sviluppo di strumenti ottici e microscopi.
Immagini Correlate (1)

Le pietre miliari degli oltre 100 anni di storia di Leica

1849 L’ottico Carl Kellner fonda il proprio istituto ottico a Wetzlar per lo sviluppo di strumenti ottici e microscopi.

1869 Ernst Leitz prende in carico la gestione dell’istituto.

1907 Sotto la direzione di Max Berek inizia la produzione del binocolo Leitz.

1914 Oskar Barnack, un dipendente della Leitz-Werke di Wetzlar e un pioniere della fotografia, costruisce la sua prima fotocamera a pellicola in formato 35mm (24 × 36mm). La costruzione della prima Leica segna la nascita della fotografia 35mm, caratterizzata da una portata creativa fortemente ampliata ed in grado di fornire al fotografo innumerevoli nuove forme di espressione.

1924 Ernst Leitz II decide di produrre in massa la Kleinbildkamera Leitz (fotocamera 35mm Leitz).

1925 Debutto della Leica I con obiettivo fisso. Già nel primo anno vennero prodotti 1.000 esemplari.

1930 La prima fotocamera Leica con attacco filettato per obiettivi intercambiabili viene immessa sul mercato e venduta con tre lenti. Presso l’Optischen Werken Ernst Leitz di Wetzlar viene fondato lo studio di insegnamento Lehr-Atelier per permettere a ricercatori, tecnici, giornalisti e scienziati di prendere dimestichezza con la teoria e la pratica della fotografia 35mm. Questo istituto sarebbe diventato in seguito la Leica Akademie.

1932 Lancio della Leica II, che vanta un telemetro accoppiato a un mirino integrato. Sul mercato compaiono nuovi obiettivi. I fotografi Leica potranno scegliere tra sette lenti intercambiabili con attacco a vite standardizzato. Viene prodotta la Leica II con numero di serie 100.000.

1934 La Leica 250 Reporter è dotata di un caricatore per dieci metri di pellicola e consente di effettuare 250 esposizioni senza ricarica. Usata in combinazione con un motorino di avviamento, è la fotocamera aerea perfetta per essere utilizzata sui velivoli da ricognizione dell’aviazione tedesca.

1936 Morte di Oskar Barnack.

1949 Fondazione del laboratorio di ricerca sul vetro Leitz per lo sviluppo di nuovi tipi di vetro e di tecniche per la costruzione di lenti particolarmente veloci con qualità dell’immagine eccezionali.

1952 Leica apre delle nuove strutture produttive in Canada.

1954 La Leica M3, con attacco a baionetta e un mirino con cornice luminosa/telemetro combinato segna la fine dell’era delle fotocamere con attacco a vite. Il trasporto della pellicola è velocizzato e semplificato grazie a una leva di avvolgimento.

1956 Ernst Leitz III si incarica della gestione dell’azienda in seguito alla morte del padre. Il cancelliere tedesco Konrad Adenauer riceve in dono una Leica con il numero di serie 800.000.

1957 La Leica IIIg è l’ultima fotocamera Leica con attacco a vite.

1961 Il numero totale di fotocamere prodotte in serie supera il traguardo di 1.000.000.

1965 Entra in produzione la Leicaflex, la prima Leica SLR. Un anno più tardi è seguita dal Leica Noctilux-M 50 mm f/1.2, il primo obiettivo con un elemento asferico.

1967 Lancio sul mercato della Leica M4 con carica della pellicola semplificata e nuova leva di riavvolgimento.

1968 La Leicaflex SL è la prima fotocamera al mondo con misurazione selettiva (spot) attraverso l’obiettivo.

1971 La Leica M5 è la prima fotocamera a telemetro al mondo con misurazione selettiva (spot) attraverso l’obiettivo. 

1973 Leica apre una fabbrica a Vila Nova de Famalicão (Portogallo). Lancio della fotocamera a telemetro compatta Leica CL.

1975 I vetri di nuova generazione permettono la realizzazione del super veloce Leica Noctilux-M 50 mm f/1.0.

1976 La Leica R3 è la prima Leica elettronica, dotata di misurazione spot e misurazione integrale media ponderata al centro.

1980 Lancio sul mercato della Leica R4.

1984 Leica presenta la Leica M6 con misurazione selettiva (spot) attraverso la lente e un display LED nel mirino.

1986 Fondazione di Leica GmbH, nata per concentrare l’attenzione delle attività dell’azienda sul mercato fotografico.

1987 Ernst Leitz Wetzlar GmbH e Wild Heerbrugg AG si fondono per formare il gruppo Wild Leitz. La nuova azienda ha una forza lavoro di 9.000 dipendenti. Lancio sul mercato della Leica R5.

1988 Leica trasloca nella nuova fabbrica di Solms, nei pressi di Wetzlar. L’azienda presenta la Leica R6 con un otturatore a controllo meccanico.

1989 Compare sul mercato la Leica AF-C1, la prima fotocamera compatta Leica. 

1990 La Wild Leitz Holding AG si fonde con la Cambridge Instrument Company plc con il nuovo nome di Leica Holding B.V.

1994 Lancio sul mercato della Leica R7, la prima Leica a controllo digitale.

1996 Leica presenta la Leica S1, la prima fotocamera digitale con funzione di scanner ad alte prestazioni. L’azienda presenta la fotocamera SLR Leica R8 con controllo a microprocessore. Il 25 luglio, la Leica Camera GmbH diventa una società per azioni e inizia quindi a operare come Leica Camera AG.

1998 Leica introduce la Leica M6 TTL, una fotocamera a telemetro con misurazione flash TTL. La Leica Digilux si presenta quale prima fotocamera compatta digitale Leica.

1999 La Leica C1 è la capostipite di una nuova linea di design per le fotocamere compatte Leica 

2002 Lancio sul mercato della Leica M7, dotata di priorità di diaframma, esposizione automatica e visualizzazione digitale dei tempi dell’otturatore determinata automaticamente nel mirino. Introduzione della Leica R9, fotocamera SLR leggera con caratteristiche di controllo del flash.

2003 Leica presenta il Digital Modul-R, un dorso digitale per la Leica R9.

2005 Guidata dal Dottor Andreas Kaufmann, l’ACM Projektentwicklung GmbH di Salisburgo (Austria) compra delle quote di partecipazione e, quindi, acquisisce una quota di maggioranza del 97%. Il Digital-Modul-R trasforma le fotocamere a pellicola R8/R9 in fotocamere digitali SLR.

2006 Lancio sul mercato della prima fotocamera digitale a telemetro Leica: la Leica M8.

2008 Lancio della fotocamera digitale di medio formato Leica S2 per la fotografia digitale.

2009 Comparsa della Leica M9 quale prima fotocamera a telemetro digitale full frame. La M9 e la S2 hanno un enorme successo fin da subito. Parallelamente, Leica introduce la Leica X1, la prima fotocamera digitale che esibisce la prestigiosa etichetta “Made in Germany”.

2011 La Leica Camera AG viene sottoposta a un piano di risanamento e di ristrutturazione e registra delle entrate da record pari a 248,8 milioni di euro per l’anno finanziario precedente (2010/2011). Il risultato operativo (EBIT) aumenta di sei volte, toccando 41,6 milioni di euro. Il gruppo Blackstone si unisce a Leica quale partner strategico e azionista di minoranza.

2012 Inizia lo scavo nel sito del nuovo complesso per la sede centrale dell’azienda nel Leitz Park di Wetzlar. In maggio, Leica lancia la Leica M Monochrom, la prima fotocamera digitale al mondo concepita esclusivamente per la fotografia in bianco e nero 35mm. L’azienda presenta la Leica X2, la nuova generazione della fotocamera digitale compatta Leica “Made in Germany”. In settembre, Leica presenta in anteprima la Leica M alla photokina di Colonia. Questa nuova pietra miliare della storia di Leica è dotata per la prima volta di un sensore CMOS di nuovo design e nuova costruzione e di caratteristiche quali live view e video full HD. La nuova Leica S viene migliorata ulteriormente: migliorano la qualità delle immagini e la sensibilità del sensore, viene inserito l’autofocus predittivo, una velocità maggiore e una migliore maneggevolezza. Da ottobre, la Lisa Germany Holding GmbH, precedentemente in possesso del 97,58% delle azioni Leica, è l’unica azionista dell’azienda. Il processo di “squeeze out” – il trasferimento delle azioni dagli azionisti di minoranza all’azionista principale in cambio di un’adeguata contropartita in denaro – è ora completo ed è legalmente vincolante.

2013 Con la Leica X Vario, l’azienda aggiunge una nuova fotocamera digitale compatta alla famiglia Leica X – la prima a essere dotata di una lente zoom e di capacità video full HD. La Leica C viene lanciata quale primo modello della nuova linea di fotocamere digitali compatte Leica.

2014 L’azienda celebra “100 anni di fotografia Leica” e apre un nuovo complesso aziendale a Wetzlar nell’anno dell’anniversario. Viene presentato il sistema fotografico Leica T (Typ 701) con un assortimento di lenti ad alte prestazioni. Esclusivo in fatto di design e ridotto alle funzioni essenziali, il sistema fotografico di qualità premium Leica T “Made in Germany” offre tutto ciò di cui si possa aver bisogno per una fotografia pura e creativa e per ottenere la miglior qualità fotografica.
In occasione della fiera photokina vengono presentati numerosi nuovi prodotti, tra i quali la Leica S (Typ 007). Grazie a un gran numero di nuovi componenti, come il sensore Leica CMOS e il processore di immagine Leica Maestro II, la sua eccezionale capacità di scatto continuo, l’estrema sensibilità del sensore e una vasta gamma di funzioni di esposizione per fotografie e video, apre le porte a nuove dimensioni per la fotografia di medio formato. Le novità riguardano anche una fotocamera analogica a telemetro, la Leica M-A (Typ 127), una nuova Leica X (Typ 113) e due macchine fotografiche compatte ad alte prestazioni, la Leica D-Lux (Typ 109) e la Leica V-Lux (Typ 114).

2015 Il concetto vincente di fotografia digitale puramente in bianco e nero con il sistema a telemetro Leica prosegue con il lancio della Leica M Monochrom (Typ 246).  La Leica Q (Typ 116) è la prima fotocamera digitale compatta con un sensore a pieno formato e un obiettivo a focale fissa Leica Summilux 28 mm f/1.7 ASPH. La Leica SL (Typ 601) segna l’inizio di una nuova era di fotografia professionale “Made in Germany”. La fotocamera con sistema mirrorless impone nuovi standard in fatto di velocità, qualità dell’immagine e versatilità.

2016 La Leica X-U (Typ 113), completamente impermeabile, è l’ultima arrivata della famiglia Leica X ed è il primo modello concepito appositamente per l’uso all’aperto. Leica Camera e HUAWEI Consumer Business Group (BG) annunciano una partnership tecnologica di lungo termine per una nuova visione della fotografia con lo smartphone. La Leica M-D (Typ 262) è il primo modello prodotto in serie della famiglia digitale M costruito senza uno schermo del monitor.
La versatile fotocamera per fotografie istantanee Leica SOFORT è dotata di un esclusivo design Leica e di caratteristiche speciali e offre un accesso rapido e semplice alla fotografia. HUAWEI e Leica Camera AG espandono la collaborazione strategica con la fondazione del Max Berek Innovation Lab, un centro di ricerca e innovazione cogestito.
Il nuovo sistema fotografico Leica TL colpisce per le sue caratteristiche perfezionate, design esclusivo, lenti precise ad alte prestazioni e una gamma di accessori funzionali ed equipaggiamenti tecnici.

2017 Con le sue dimensioni più compatte, le prestazioni migliorate e l’utilizzo ancora più intuitivo, la Leica M10 rappresenta una nuova pietra miliare nella storia della fotografia Leica M.

Argomenti Correlati

 

100 anni di Leica: elenco degli autori

 

100 anni di Leica: scheda tecnica

 

Augen Auf! 100 Jahre Leica Fotografie

 

Le pietre miliari degli oltre 100 anni di storia di Leica
 
Zapping
Marc Chagall - Anche la mia Russia ti amerà Marc Chagall - Anche la mia Russia ti amerà
Una mostra importante, di preciso impianto museale, che non intende raccontare “di tutto un po’” ma sceglie un tema preciso e lo approfondisce attraverso una selezione dei suoi capolavori imprescindibili.
Mykonos, 1957 © Piergiorgio Branzi Il giro dell’occhio. Fotografie 1950-2010
L’esposizione presenta 60 immagini che documentano oltre cinquant’anni di carriera del fotografo toscano, uno dei più importanti interpreti del nostro tempo, Novara Castello Visconteo, 23 giugno - 6 settembre 2020.
Lyst Restaurant, 2019, Vejle, Denmark The Design of Collaboration
Dal 19 settembre 2020 al 17 gennaio 2021, KUNST MERAN MERANO ARTE ospiterà la prima mostra in uno spazio pubblico italiano dello Studio Other Spaces (SOS).
Luigi Conconi Marina, Sinestesia evocativa del mare, 1886 tempera e acquarello su cartone 53,5x47 cm collezione privata La Scapigliatura - una generazione contro
Dal 19 settembre 2020 al 10 gennaio 2021, Palazzo delle Paure a Lecco prosegue la sua indagine sull’arte dell’Ottocento italiano, con una mostra che ripercorre la storia e le istanze della Scapigliatura, movimento nato in Italia nel XIX secolo.
Brescia - Ponte di Legno - Sleddog La magia di Brescia
Se avesse il mare, Brescia potrebbe candidarsi al perfetto riassunto dell’Italia. E, a essere sinceri, vista la quantità e la qualità dell’acqua in grado di ispirare un autentico clima balneare, non è poi del tutto vero che il mare qui non ci sia.
Castel del Giudice - Foto dall\'alto -  Credit Emanuele Scocchera È il Molise la meta top del 2020
Itinerario nella regione inserita dal New York Times tra i luoghi più belli da visitare nel mondo. A partire da Castel del Giudice (IS), simbolo di rinascita del Molise e delle aree interne d’Italia.
Copyright © 2004-2020 Supero Ltd, Malta MT 2105-2906 Tutti i diritti riservati.