Agenzia per il Turismo della Versilia La Versilia: guida di viaggio
Conosciuta per la famosa ed affollata riviera, la Versilia si estende tra le Alpi Apuane ed il mare, ne fanno parte i celebri comuni di Camaiore, Forte dei Marmi, Massarosa, Pietrasanta, Seravezza, Stazzema e Viareggio.
Immagini Correlate (6)

Il territorio della Versilia si estende su un'area di circa 160 kmq nella fascia costiera della Toscana nord-occidentale. Dal punto di vista amministrativo fa parte della Provincia di Lucca.

Camaiore: il paese si trova al centro di una valle, circondato da colline e dalle Apuane meridionali. Cittadina di fondazione dalla tipica pianta a maglie ortogonali, conserva all'interno delle mura molti gioielli artistici di notevole pregio quali la celebre Collegiata e la Badia Benedettina.  La posizione geografica e le caratteristiche del territorio hanno fatto di questo comune il punto di incontro di una nutrita colonia di anglo-americani. L'economia locale unisce ad un'attiva industria agricola specializzata il settore turistico legato alle spiagge della frazione Lido di Camaiore dove esiste un lungomare affiancato a stabilimenti balneari che offre contemporaneamente attrezzature sia per godere della balneazione che allegri punti di ritrovo.

Forte dei Marmi: è il comune più giovane della Versilia, istituito nel 1914. Il suo territorio si allunga sul mare da Marina di Petrasanta a Cinquale. L'abitato moderno si è sviluppato attorno al piccolo centro storico sorto vicino al Forte, costruito nel 1782. Il suo molo, che si protende nel mare per circa 100 metri, è oggi solo turistico, ma un tempo ospitava le imbarcazioni che trasportavano il marmo dalle Apuane; proprio quel pontile offre la veduta più suggestiva di tutta la Versilia. Nelle giornate più limpide le Apuane sembrano quasi sovrastare il mare stesso, fenomeno reso ancora più evidente dal fatto che al Forte non esistono edifici alti più di due piani. Sul lungomare vi sono prestigiosi locali per cene e per il divertimento serale. Impareggiabile e famoso in tutta Italia il mercato che si tiene ogni mercoledì mattina in piazza Marconi.

Massarosa: situato ai piedi delle colline, in un territorio abitato fin da epoca preistorica, il paese presenta caratteristiche ambientali e culturali molto diverse rispetto ai centri sulla costa. La presenza del Lago di Massaciuccoli, luogo amatissimo e celebrato dal famoso compositore Giacomo Puccini, le verdi colline coltivate a vigneti ed oliveti, uniti alla cucina genuina dei suoi ristoranti lo rendono un'oasi di pace ideale per chi voglia interrompere i clamori della vita balneare. Non a caso sono nati qui i primi agriturismi della Versilia e qui hanno preso dimora molti stranieri, ritrovando le caratteristiche dell'affascinante paesaggio toscano.Lago di Massaciuccoli

Pietrasanta: situata ai piedi delle colline, a breve distanza dal mare, Pietrasanta è una cittadina di notevole importanza artistica e culturale. All'ombra dell'antica Rocca Longobarda che domina l'abitato, attorno alla splendida piazza Duomo, si sono sviluppati molti laboratori di artisti del marmo e decine di studi di scultura che d'estate organizzano esposizioni e "personali" come corollario delle più importanti mostre che si tengono nel complesso architettonico più antico della città. Le antiche botteghe artigiane di Pietrasanta organizzano corsi di scultura frequentati da giovani artisti di ogni parte del mondo. A Pietrasanta esiste il Museo dei Bozzetti dove gessi e fotografie testimoniano la genesi delle opere d'arte che scultori di grande fama hanno qui realizzato. A Pietrasanta lavorano e si ritrovano artisti di tutte le nazionalità, dando vita ad un'intensa attività artistica che da qui si diffonde in tutto il mondo suggerendo, per questa cittadina, l'appellativo di Piccola Atene.

Seravezza: la cittadina ai piedi delle Alpi Apuane è di origine medievale. Il suo territorio montuoso è caratterizzato dalle cave di marmo, principale fonte di ricchezza del luogo e molto ricercato fin dal XV secolo, tanto che Michelangelo in persona veniva qui a scegliere la materia prima per le sue opere. Di notevole interesse il cinquecentesco Palazzo Mediceo, oggi sede di mostre ed eventi culturali oltre che di un attrezzato Museo del Lavoro e delle Tradizioni Popolari.

Stazzema: sulle pendici del monte Matanna, circondato dalle affascinanti cime della Pania della Croce e del Corchia, il paese di Stazzema è punto di partenza ideale per le escursioni nel Parco delle Alpi Apuane; è attrezzato e visitabile l'Antro del Corchia, una grotta carsica di spettacolare bellezza.
Le prime testimonianze storiche sul luogo risalgono al IX secolo, epoca della costruzione della Chiesa di Santa Maria Assunta. In località Sant'Anna, teatro di uno dei più efferati eccidi nazisti del 1944, si erge il monumento della Pace, simbolo per tutta l'umanità.

Viareggio: il comune più antico della Versilia ha un nucleo storico che risale al XII secolo, nato intorno al porto costruito dai lucchesi. Il suo nome deriva dalla Via Regia che nel Medioevo univa il litorale all'entroterra. La città è un rinomato centro balneare, con un'economia che si basa sul turismo, il commercio, la pesca e la floricoltura. Esiste a Viareggio un efficiente porto turistico che può accogliere fino a 500 imbarcazioni; la cantieristica navale, sia per costruzione di lussuose barche da diporto che per la manutenzione e la riparazione durante l'inverno è famosa in tutto il mondo e vanta una tradizione centenaria. Dalla costruzione delle imbarcazioni è nata nei viareggini l'idea dei primi carri carnevaleschi supportati da scheletri in legno fino ad arrivare alle ardite costruzioni di oggi in cartapesca.
Nell'unica frazione del comune, Torre del Lago, visse e compose molte delle sue opere Giacomo Puccini.  Carnevale di Viareggio 2005

Viareggio è nota anche per l'architettura di molti suoi edifici che presentano chiare influenze di stile Liberty: a Viareggio, il massimo sviluppo di stabilimenti balneari, ristoranti e caffè iniziò nel 1902, quando fu inaugurato il viale Regina Margherita e trovò un connubio ideale con lo stile Liberty dell'epoca e con un materiale facilmente modellabile come il legno. Purtroppo gran parte delle originali architetture che adornavano l'ingresso dei caffè, dei negozi e degli stabilimenti balneari andò distrutto in un grande incendio che scoppiò nel 1917, ma l'opera di ricostruzione subito avviata, che si avvalse della collaborazione di architetti come Galileo Chini, Alfredo Belluomini e Ugo Giusti, regalò in pochi anni alla città degli anni '20 e '30 un nuovo volto, con una caratteristica impronta stilistica che va dal Liberty al Decò, ancora oggi riconoscibile in molte facciate e nelle architetture di parecchi edifici.

Prodotti tipici e gastronomia: La Versilia è un territorio che spazia dal mare ai monti ed unisce per questo anche a tavola prodotti tipici del mare con i frutti della terra.  La vicinanza delle Alpi Apuane favorisce la diffusione dei tradizionali piatti tipici della montagna, dai nomi evocativi come il castagnaccio, la zuppa frantoiana e la focaccia del cavatore, anche se il turismo legato alla gastronomia predilige la Versilia per la sua rinomata cucina di mare, ricercata tutto l'anno. Il pesce nella cucina versiliese viene sapientemente impiegato in piatti semplici e raffinati, nelle tradizionali zuppe come nei fantasiosi antipasti, in accostamento a verdure e legumi ed in tutte le varianti di cottura, dalla griglia al fritto, dall'umido al vapore, in un universo di sapori capace di soddisfare anche i palati più esigenti. In anticipo sulla moderna dietologia, in Versilia si continua l'utilizzo del pesce azzurro per piatti semplici, ma gustosi.

I prodotti tipici della zona sono:

OLIO DI OLIVA esistono circa 200 produttori nel Comune, la qualità dell'olio é pregevole e dovuta alle caratteristiche ambientali e alla varietà delle piante.
PIANTE AROMATICHE E OFFICINALI vengono coltivate circa 20 varietà di piante officinali, principalmente nella zona collinare per le particolari condizioni climatiche, La coltivazione è svolta a carattere familiare da numerosi produttori.
FRUTTA E VERDURA BIOLOGICHE alcune aziende, per la loro collocazione all'interno del Parco Migliarino - San Rossore - Massaciuccoli producono con la "lotta guidata agli insetti". I raccolti sono privi di qualsiasi prodotto chimico e vengono commerciati con il marchio del Parco.
MIELE numerosi apicoltori svolgono la loro attività nel Comune sempre per le favorevoli condizioni del microclima che crea una presenza vegetale molto variegata. Si ottiene, così un miele di varie essenze (acacia, erica, tiglio, ecc.), i produttori locali fanno parte dell'Associazione Toscana Miele.
FIORI DI LOTO nel Comune di Massarosa esiste l'unica azienda in Italia, a livello imprenditoriale, che produce fiori di loto. La coltivazione é favorita dalla presenza di terreno lacustre ai limiti dei Parco Migliarino-San Rossore-Massaciuccoli.

Testi ed immagini pubblicati per gentile concessione dell'Agenzia per il Turismo della Versilia

Cerca le altre Guide Cerca le altre Guide

Argomenti Correlati

 

Natura e arte in Versilia
 
Zapping
Foro di Augusto Foro di Augusto. 2000 anni dopo
Sarà possibile assistere allo spettacolo tutte le sere dal 22 aprile al 18 settembre 2014 in tre repliche alle 21, alle 22 e alle 23; con le migliori il progetto illustrerà il sito archeologico situato lungo Via dei Fori Imperiali
Bernardino Luini e i suoi figli Bernardino Luini e i suoi figli
Dal 10 aprile 2014 l’arte del Rinascimento torna nelle sale di Palazzo Reale con una grande mostra dedicata a Bernardino Luini, curata da Giovanni Agosti e Jacopo Stoppa, con l’allestimento di Piero Lissoni.
Talos Festival 2014 Talos Festival: il programma internazionale
Dall'11 al 14 settembre va in scena il festival internazionale con grandi ospiti pugliesi, italiani e provenienti da tutto il mondo e alcune produzioni originali realizzate espressamente per il Talos
Ravello Festival Ravello Festival 2014
Dal 21 giugno al 20 settembre una parata di Stelle tra Jazz, Pop e Grande Musica Sinfonica, quasi tre mesi di programmazione e oltre cinquanta appuntamenti che spazieranno dalla musica sinfonica al jazz, dal pop alla danza.
Chiesa di Santa Sofia, Benevento - EPT Benevento Guida a Benevento e dintorni
La provincia di Benevento comprende, con la città capoluogo, 78 Comuni in buona parte centri agricoli, distribuiti su un territorio che presenta interessanti attrattive turistiche, storiche, artistico-culturali e paesaggistico-ambientali.
Giardino Botanico Alpinia (Foto Distretto Turistico dei Laghi) Guida al Distretto dei Laghi
Il Lago Maggiore, il Lago d'Orta, il Lago di Mergozzo e i Monti e la Valli d'Ossola: questi luoghi nel corso dei secoli hanno affascinato e continuano ad affascinare turisti di tutto il mondo, richiamati dalle innumerevoli attrazioni presenti.
Copyright © 2004-2014 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.