Eremo dei SS. Cosma e Damiano - Isernia Guida ad Isernia e provincia
Chiese, castelli, rovine e scavi archeologici convivono nella provincia di Isernia con le tradizioni popolari, il folklore e l'artigianato locale, il tutto immerso in una natura incontaminata e meravigliosa.
Immagini Correlate (5)

ISERNIA

Seconda provincia molisana dal 1970, Isernia è una città antichissima, le cui origini si perdono addirittura nella preistoria. Il centro storico rivela, nel suo intrico di vicoli, la sua matrice medievale, sull'insediamento della colonia latina del III secolo a.C.Arco di San Pietro Isernia

La città si distende sul crinale di uno sperone di travertino, tra i fiumi Carpino e Sordo. Molte delle piazze più ampie che si aprono nel centro storico sono squarci aperti dal grave bombardamento subìto da Isernia nel 1943 e per la quale la città è stata fregiata della Medaglia d'Oro al Valore Civile.

I monumenti più significativi sono la Cattedrale dei SS. Pietro e Paolo, eretta sul basamento di un antico tempio dedicato a Giove, l'Arco di San Pietro (nella foto) con le statue di epoca romana, la Chiesa di Santa Chiara e la Fontana Fraterna, simbolo della città, eretta nel XIII secolo utilizzando elementi provenienti da un antico mausoleo.

Degna di menzione è anche la Chiesa dei SS. Cosma e Damiano: sembra fosse in origine un tempio pagano propiziatorio della fertilità, poi intitolato ai due Santi medici, la cui fama di guaritori ne ha reso molto popolare il culto. Meritano inoltre una visita l'ex convento di Santa Maria delle Monache che ospita oggi l'omonimo Museo, la Biblioteca Comunale e la Chiesa di Sant'Antonio, affiancata dall'antico convento ed oggi sede del Comune.

Le feste della tradizione isernina

Tra le ricorrenze più sentite in città ci sono: quella in onore di San Pietro Celestino che qui ebbe i natali (19 maggio), con la processione accompagnata da cavalli bardati a festa, quella dei SS. Pietro e Paolo (28 e 29 giugno) nel corso della quale si tiene la Fiera delle Cipolle (la sua istituzione è certa già dal XV secolo) e la festa dei SS. Cosma e Damiano (26 settembre).

Molto seguita anche la Processione del Cristo Morto, che si tiene ogni anno il Venerdì Santo: è una sacra rappresentazione legata ai riti della Settimana Santa che si realizza in forma di dramma rievocativo. La processione del Venerdì Santo di Isernia ha come principale caratteristica quella della presenza degli Incappucciati, fedeli a capo coperto che trasportano le statue della Mater Dolorosa e del Cristo Morto, oltre che i busto degli Ecce Homo, le Croci Calvario e le Croci della Via Crucis.

Durante l'ultimo fine settimana di luglio, inoltre si svolge a Scapoli la Mostra Mercato ed il Festival Internazionale della Zampogna: nato nel 1975, il festival offre un programma ricco di eventi, musica, spettacoli e divertimento lungo le vie del paese, abbinando riti e tradizioni locali con elementi di culture di tutto il mondo, il cui punto di contatto è l'amore per la musica.  

 

Si ringrazia il Presidio Turistico Provinciale di Isernia per la concessione di testi ed immagini

Cerca le altre Guide Cerca le altre Guide
 
Zapping
Bici Davvero! Velocipedi, figurine e altre storie Bici Davvero! Velocipedi, figurine e altre storie
Dall’11 ottobre 2019 al 13 aprile 2020, il Museo della Figurina di Modena presenta la mostra BICI DAVVERO! Velocipedi, figurine e altre storie che ripercorre due secoli di storia della bicicletta, attraverso 350 pezzi tra album e figurine.
Ond\'evitar tegole in testa! Sette secoli di assicurazione Sette secoli di assicurazione
Dall’11 ottobre 2019 al 15 gennaio 2020, APE Parma Museo ospita la mostra Ond'evitar tegole in testa! Sette secoli di assicurazione che ripercorre le tappe fondamentali del fenomeno assicurativo, dal Medioevo a oggi.
Giornata Nazionale del Camminare Giornata Nazionale del Camminare
Il 13 ottobre 2019 i camminatori di tutta Italia vivono itinerari ed esperienze per promuovere un sano ed ecologico stile di vita. Dall’Alto Adige all’Umbria ecco i migliori trekking e cammini.
Hokusai Katsushika (1760 – 1849) La [grande] onda al largo presso la costa di Kanagawa Hokusai, Hiroshige, Utamaro - Capolavori dell’arte giapponese
Dal 12 ottobre 2019 al 9 febbraio 2020, alle Scuderie del Castello Visconteo di Pavia, oltre 150 opere che testimoniano la grande produzione di stampe policrome giapponesi ukiyo-e, e la loro influenza sull’arte europea.
Castello di Brescia Scoprire Brescia
Gli itinerari e le idee di viaggio presentate in questa guida si propongono come uno strumento per esplorare Brescia e il suo territorio, osservandoli da diversi punti di vista.
Borgo-di-Vigoleno-Credit-Leonardo-Nicolini In camper tra i castelli
Sulla strada come a casa per le rocche e i manieri, gli itinerari sono pressoché infiniti ma, procedendo da nord verso sud è possibile delinearne uno che tenga conto della presenza di aree camping e zone attrezzate limitrofe.
Copyright © 2004-2019 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.