Museo Archeologico Nazionale di Napoli
OrariOrari
Condizioni e PrezziCondizioni e Prezzi
ServiziServizi
NoteNote
piazza Museo Nazionale 19, Napoli - 80135 (NA)
Tel: 081 4422149 Fax: 081440013
Sito web
Orari
Lunedì 09:00
19:30 
 
 
Mercoledì 09:00
19:30 
 
 
Giovedì 09:00
19:30 
Venerdì 09:00
19:30 
Sabato 09:00
19:30 
Domenica 09:00
19:30 
Condizioni e Prezzi
Prenotazione
Prenotazione
Per Visite Guidate
Prezzi
Prezzi
Ingresso a pagamento    

Prezzi: €4.00 - €8.00

Servizi
Tipo di museo
Tipo di museo
Archeologico     Artistico    
Laboratorio
Laboratorio
Laboratorio didattico    
Archivio
Archivio
Archivio fotografico     Archivio storico    
Generale
Generale
Biblioteca     Collezione informatizzata     Libreria - negozio     Pubblicazioni del museo     Sala convegni     Sale studio     Visite guidate    
Per i disabili
Per i disabili
accessibile
Lingue
Lingue
Inglese    
Note

Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli è tra i più antichi e importanti al mondo per ricchezza e unicità del patrimonio e per il suo contributo offerto al panorama culturale europeo.
L'origine e la formazione delle collezioni sono legate alla figura di Carlo Ili di Borbone, sul trono del Regno di Napoli dal1734, e alla sua politica culturale: il re promosse l'esplorazione delle città vesuviane sepolte dall'eruzione del79 d.C. (iniziata nel1738 a Ercolano, nel1748 a Pompei) e curò la realizzazione in città di un Museo Farnesiano, trasferendo dalle residenze di Roma e Parma parte della ricca collezione ereditata dalla madre Elisabetta Farnese.
Si deve al figlio Ferdinando IV il progetto di riunire nell'attuale edificio, sorto alla fine del1500 con la destinazione di cavallerizza e dal1616 fino al1777 sede dell'Università, i due nuclei della Collezione Farnese e della raccolta di reperti vesuviani già esposta nel Museo Ercolanese all'interno della Reggia di Portici.
Dal 1777 l'edificio fu interessato da una lunga fase di lavori di ristrutturazione e progetti di ampliamento, affidati agli architetti F. Fuga e P. Schiantarelli. Nel decennio della dominazione francese (1806-1815) furono realizzati i primi allest imenti e con il ritorno dei Borbone a Napoli nel1816 assunse la denominazione di Real Museo Borbonico. Concepito come museo universale, ospitava istituti e laboratori (la Real Biblioteca, l'Accademia del Disegno, l'Officina dei Papiri...), successivamente trasferiti in altre sedi nel1957. Le collezioni del Museo, divenuto Nazionale nel1860, sono andate arricchendosi con l'acquisizione di reperti provenienti dagli scavi nei siti della Campania e dell'Italia Meridionale e dal collezionismo privato. Il trasferimento della Pinacoteca a Capodimonte nel1957 ne determina l'attuale fisionomia di Museo Archeologico.

L’ingresso è gratuito per i cittadini dell’Unione Europea d’età inferiore ai 18 anni e ogni prima domenica del mese per tutti i visitatori. 
Il Museo chiude i giorni 1 gennaio e 25 dicembre.

Museo Archeologico Nazionale di Napoli
Ti potrebbe interessare anche...
MADRE - Museo d'Arte Donna Regina Mappa Mappa
via Settembrini 79, Napoli (NA)
Museo del Mare di Ischia Mappa Mappa
via Giovanni da Procida 3, Ischia (NA)
Museo Mineralogico Campano - Fondazone Discepolo Mappa Mappa
Via San Ciro 2, Vico Equense (NA)
Museo Mineralogico Vesuviano Mariano Carati Mappa Mappa
via Cifelli , Boscotrecase (NA)
Museo Minimo di Napoli Mappa Mappa
via San Vincenzo 3, Napoli (NA)

Mappa

Zapping
Sol LeWitt Sol LeWitt: Lines, Forms, Volumes 1970s to Present
Linee, Forme, Volumi è la prima mostra a Napoli focalizzata sull’opera storica dell'artista concettuale americano Sol LeWitt. Indagando su oltre quaranta anni di lavoro, la mostra vuole approfondire lo stretto rapporto tra LeWitt e l’Italia.
Sant\'Angelo in palco SettembrArte 2019 - Il complesso conventuale di Sant'Angelo in palco
In occasione delle giornate Europee del patrimonio a Nola l’attenzione sarà puntata sul complesso monumentale di Sant’Angelo in Palco. Il sito, voluto dal conte Raimondo Orsini, raccoglie le testimonianze del valente passato artistico di Nola.
Houston, 14 novembre 1966. Match contro Cleveland Williams. Vittoria per K.O.Tecnico al terzo round. The ring Magazine Getty Images Muhammad Ali
Napoli, 22 marzo - 16 giugmo 2019 100 fotografie immortalano la carriera e la vita del “Re del Mondo”.
Charles Angrand Il Ponte di Pietra a Rouen, Monet e gli impressionisti in Normandia
Dal 13 settembre 2019 arriva per la prima volta ad Asti, a Palazzo Mazzetti, un eccezionale corpus di 75 opere che racconta il movimento impressionista in Normandia.
San Francesco del Prato - Abside - Credit Giuseppe Bigliardi San Francesco del Prato
Tutta Parma, e non solo, si stringe intorno al progetto di restauro di San Francesco del Prato, con una raccolta fondi e da un ricco programma di eventi per sostenere la rinascita di un simbolo della “Capitale Italiana della Cultura” per il 2020.
Il Castello di Milazzo Il Castello di Milazzo
La città fortificata di Milazzo, comunemente nota come “il Castello”, sorge sui luoghi dei primitivi insediamenti greci, romani, bizantini, musulmani, ma i primi documenti risalgono al periodo normanno quando viene edificato il Mastio.
 

Regione

Provincia

Seleziona Destinazione

Arte

Chiudi

Arte

Chiudi
spiegazione tipo alloggio...
Reset
Copyright © 2004-2019 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.