Scavi di Ercolano
Condizioni e PrezziCondizioni e Prezzi
ServiziServizi
NoteNote
corso Resina 1, Ercolano - 80056 (NA)
Tel: 818575347
Email:Registrati
Sito web
Orari
Lunedì 08:30
17:00 
Martedì 08:30
17:00 
Mercoledì 08:30
17:00 
 
 
Giovedì 08:30
17:00 
Venerdì 08:30
17:00 
Sabato 08:30
17:00 
Domenica 08:30
17:00 
Condizioni e Prezzi
Prezzi
Prezzi
Ingresso a pagamento    

Prezzi: €5.50 - €11.00

Servizi
Generale
Generale
Visite guidate    
Note

L’area archeologica di Ercolano è di competenza della Soprintendenza Speciale per Pompei, Ercolano e Stabia. Dal 1997 è inserita, insieme agli Scavi di Pompei e alle ville di Oplontis, nella lista dei siti del patrimonio mondiale redatta dall’UNESCO.
Gli scavi di Ercolano, dopo l’esplorazione per cunicoli nell’area del teatro (1710-11), iniziarono ufficialmente nel 1738 e proseguirono con la tecnica dei cunicoli sotterranei e dei pozzi di discesa e di areazione fino al 1828, quando furono autorizzati gli scavi "a cielo aperto", eseguiti fino al 1875.
Dopo una lunghissima interruzione, i lavori furono ripresi nel 1927 da Amedeo Maiuri, che li condusse fino al 1958, ma già nel 1942 quasi tutta l’area che costituisce l’attuale parco archeologico era stata riportata alla luce e contestualmente restaurata e coperta. Fra il 1960 e il 1969 ulteriori lavori sono stati condotti nel settore settentrionale dell’Insula VI e lungo il decumano massimo, mentre negli ultimi venti anni è stata esplorata l’antica spiaggia, coincidente con la fascia più meridionale dell’area archeologica. In questa zona sono stati riportati alla luce dodici ambienti con ingresso ad arco, ricoveri per barche e magazzini, ove avevano cercato riparo molti Ercolanesi in fuga dall’eruzione (I Fornici). Da questa stessa area proviene la barca di legno, attualmente esposta nel “Padiglione della Barca”, adiacente al moderno edificio che ospita l’Ufficio Scavi di Ercolano  e che è aperto al pubblico, senza costi aggiuntivi, il sabato e la domenica dalle 10 alle 12,30 e dalle 14 alle 17.
Negli anni 1996-1998 sono stati eseguiti gli scavi a cielo aperto nell’area convenzionalmente denominata “Scavi Nuovi”, collegata al parco archeologico propriamente detto mediante una stretta e profonda trincea che, innestandosi all’altezza della Casa di Aristide, prosegue con una galleria al di sotto del moderno Vico Mare. In questa area, ove nuovi lavori di scavo, restauro e valorizzazione sono stati eseguiti dalla Soprintendenza negli anni 2007-2009 grazie a un finanziamento della Comunità Europea nell’ambito del POR Campania 2000-2006, sono attualmente in luce strutture appartenenti alla Villa dei Papiri (quartiere dell’atrio, primo piano inferiore e terrazza sul mare), già esplorata per cunicoli sotterranei nel Settecento, ma anche a un complesso termale dell’Insula nord-occidentale e a un lussuoso edificio residenziale dell’Insula I.
Nessuno di questi complessi è alla luce nella sua interezza, poiché le strutture si sviluppano per la maggior parte al di sotto di terreni che non sono stati espropriati. Un sistema di pompe idrovore deve tenere sotto controllo in modo permanente la falda dell’acqua affiorante per effetto dello sprofondamento della linea di costa antica a seguito dell’eruzione del 79 d.C. e dei fenomeni ad essa collegati.

Dal 1° aprile al 31 ottobre chiusura alle ore 19,30. Città alle pendici del Vesuvio, anche Ercolano fu investita dall'eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. Sono visibili il teatro, la basilica e altri edifici.

Scavi di Ercolano
Ti potrebbe interessare anche...
Foro di Liternum Mappa Mappa
via Circonvallazione esterna , Giugliano in Campania (NA)
Ipogei del Fondo Caiazzo Mappa Mappa
via Vecchia Campana , Pozzuoli (NA)
Necropoli monumentale Mappa Mappa
via Celle , Pozzuoli (NA)
Parco Archeologico di Baia Mappa Mappa
via Sella di Baia , Bacoli (NA)
Parco Archeologico di Cuma Mappa Mappa
via Acropoli , Pozzuoli (NA)

Mappa

Zapping
Crypta Neapolitana Passeggiata verso la Crypta Neapolitana
In occasione delle Giornate Europee dell’Archeologia al Parco e Tomba di Virgilio, domenica 21 giugno alle ore 10.00 si svolgerà una visita tematica sulla Crypta neapolitana in collaborazione con l'Associazione Cocceius.
Un parco a giochi a tema nell\'area archeologica Un parco a giochi a tema nell'area archeologica
Nell'area archeologica di Paestum nasce un parco giochi a tema archeologico con uno sguardo all'ambiente e alla sostenibilità, l’allestimento è inserito nel percorso di visita del sito archeologico.
mento sulla mia verità Mento al niente - Manifesti di William Xerra
L’esposizione, curata da Lorena Giuranna, responsabile del Dipartimento educativo del MA*GA, presenta per la prima volta la serie di manifesti della serie “Mento”, realizzati dall’artista piacentino nel 2003, ora nella collezione del museo.
Università di Roma “Tor Vergata” 2005 modello in scala Santiago Calatrava – Nella luce di Napoli
Dal 6 dicembre 2019 al 10 maggio 2020 Museo e Real Bosco di Capodimonte: quattrocento opere – sculture, disegni, maquette - di una fra le menti creative più brillanti dei nostri giorni.
Brescia - Lago d\'Iseo - Piramidi di Erosione di Zone - Credit Michele Rossetti La magia di Brescia
Se avesse il mare, Brescia potrebbe candidarsi al perfetto riassunto dell’Italia. E, a essere sinceri, vista la quantità e la qualità dell’acqua in grado di ispirare un autentico clima balneare, non è poi del tutto vero che il mare qui non ci sia.
Castello di Brescia Scoprire Brescia
Gli itinerari e le idee di viaggio presentate in questa guida si propongono come uno strumento per esplorare Brescia e il suo territorio, osservandoli da diversi punti di vista.
 

Regione

Provincia

Seleziona Destinazione

Arte

Chiudi

Arte

Chiudi
spiegazione tipo alloggio...
Reset
Copyright © 2004-2020 Supero Ltd, Malta MT 2105-2906 Tutti i diritti riservati.