Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
Quando i compiti... vanno in vacanza Quando i compiti... vanno in vacanza
BNCF ha scelto di dedicare proprio ai libri di compiti per le vacanze della scuola primaria un percorso lungo un secolo, che ha inizio negli anni ’70 dell’Ottocento e conduce fino agli anni ’70 del Novecento, dal 10 luglio al 10 settembre 2019.

Quando i compiti vanno in vacanzaCon l’arrivo della bella stagione e la chiusura delle scuole, messi da parte sussidiari e libri di testo, archiviati quaderni, diari e lavoretti di ogni genere realizzati lungo l’intero anno scolastico, sono i libri di compiti per le vacanze a far capolino nella beata routine estiva degli studenti della scuola elementare. Di questi libriccini, che accendono da qualche tempo in qua calorosi dibattiti tra favorevoli e contrari al lavoro extrascolastico, è poco conosciuta la dimensione storica, nel quadro sia della tipologia editoriale che rappresentano, sia dei presupposti normativi (pochi) in cui si incardinano.
Per questo, in occasione dell’estate, la BNCF ha scelto di dedicare proprio ai libri di compiti per le vacanze della scuola primaria un percorso lungo un secolo, che ha inizio negli anni ’70 dell’Ottocento e conduce fino agli anni ’70 del Novecento, dando rilievo ed importanza ad una una tipologia di materiale assai ben documentata - per questi decenni - nelle sue raccolte, ancorché considerata "minore" e forse poco nota.

Cosa sappiamo della scuola dei nostri nonni e bisnonni e delle attività didattiche che li tenevano impegnati oltre che nel tempo scolastico anche in quello della vacanza? Probabilmente assai poco: l’affiancamento in mostra dei molti volumetti che hanno accompagnato nell’arco di cento anni i fanciulli nel tempo della sospensione delle lezioni, non solo può dirci qualcosa in più, ma anche evidenziare l’evoluzione - grafica, oltre che ideologica e di contenuto - di questo strumento parascolastico, che ha la caratteristica di mantenersi nel corso dei decenni ‘leggero’ per dimensione, ad accompagnare in modo lieve il tempo (libero) dell’età più spensierata.

Sono possibili visite guidate

Costo del biglietto: Ingresso Libero
Prenotazione: Facoltativa; Telefono prenotazioni: Per visite guidate 055 24919280
Luogo: Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze
Indirizzo: Piazza dei Cavalleggeri, 1 50122 - Firenze (FI)
Orario: lun-ven 8.15-18.45; sab 8.15-13.00 1-17 agosto: 11.00-13.00 19-31 agosto: 8.15-13.00 Chiusura domenica e festivi
Telefono: +39 05524919280
E-mail: bnc-fi.info@beniculturali.it

Quando i compiti... vanno in vacanza
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Michele Riondino & Revolving Bridge Michele Riondino & Revolving Bridge
Dai Clash agli Stray Cats passando per Elvisi e Chuck Berry un viaggio a ritroso nel tempo tra Garage, Surf, Punk, Rockabilly, la banda tarantina capitanata da Michele Riondino.
Fonte Aretusa, Siracusa Fonte Aretusa, Siracusa
La Fonte Aretusa apre al pubblico il prossimo 6 agosto con un percorso di visita che consente di ammirarne dall’interno la bellezza, accompagnati dalle voci italiane di Isabella Ragonese, Sergio Grasso e Stefano Starna.
Ferrara Buskers Festival - David Owens - Foto di Marco Tamburrini Il Ferrara Buskers Festival® ritrova le sue origini
Il Ferrara Buskers Festival® si rinnova, tornando alle origini che nel 1987 hanno reso quell’idea di libertà e di apertura verso la musica e le culture del mondo il cardine su cui costruire la manifestazione.
Tartufo Nero Sapori d'autunno in Emilia Romagna
Quando arriva l’autunno, le manifestazioni, le feste e le sagre spuntano letteralmente come funghi, facendo dei paesi compresi nell’area tra Parma, Piacenza e Reggio Emilia autentici avamposti dei prodotti del sottobosco.
San Francesco del Prato - Abside - Credit Giuseppe Bigliardi San Francesco del Prato
Tutta Parma, e non solo, si stringe intorno al progetto di restauro di San Francesco del Prato, con una raccolta fondi e da un ricco programma di eventi per sostenere la rinascita di un simbolo della “Capitale Italiana della Cultura” per il 2020.
Il Castello di Milazzo Il Castello di Milazzo
La città fortificata di Milazzo, comunemente nota come “il Castello”, sorge sui luoghi dei primitivi insediamenti greci, romani, bizantini, musulmani, ma i primi documenti risalgono al periodo normanno quando viene edificato il Mastio.
Copyright © 2004-2019 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.