Fiuggi: guida di viaggio Fiuggi: guida di viaggio
 
Fiuggi: gastronomia  (Archivio Fototeca APT Frosinone) Gastronomia a Fiuggi
Gli amanti della buona tavola possono stare tranquilli: a Fiuggi non si vive di sola acqua, e i ristoranti sono prodighi di ricercatezze gastronomiche.
Immagini Correlate (1)

Gastronomia a FiuggiLa cucina tradizionale di Fiuggi è una cucina semplice, e rispecchia la cultura di una civiltà pastorale. A partire dai formaggi, con l'autentica ricotta di pecora e le caciotte. La pasta fatta a mano annovera due specialità locali: gli gnocchetti, minuscoli gnocchi di acqua e farina appena incavati, e i “fini fini”, sottilissimi tagliolini di pasta all'uovo.  Da condire con il classico ragù ciociaro fatto con frattaglie di pollo e pomodoro, oppure con i funghi porcini provenienti dai monti Ernici.

Ottimi i salumi artigianali e il prosciutto di montagna, vero protagonista della tavola ciociara, le spuntature di maiale servite con la polenta fumante, il classico “abbacchio” cucinato secondo varie ricette.

I dolci tradizionali sono poco elaborati ma assai gustosi: gli amaretti di Fiuggi e di Guarcino in soffice pasta di mandorle, il ciambellone casalingo, le “ciambelline di magro” ricoperte da una bianca glassa di zucchero.  Il vino più importante della Ciociara è il Cesanese del Piglio, rigorosamente D.O.C.

Da provare comunque anche gli altri vini della zona: il bianco Passerina del Frusinate, recentemente elevato al rango di vino a Indicazione Geografica Tipica, il Torre Ercolana di Anagni, il Merlot di S. Elia Fiumerapido, il cabernet di Atina.

Gastronomia di Fiuggi

Si ringrazia l' A.P.T. Frosinone per la concessione dei testi e delle immagini
 

Cerca le altre Guide Cerca le altre Guide

Soggetti Correlati

 

Pub Birrerie (1)
 
Zapping
Marc Chagall - Anche la mia Russia ti amerà Marc Chagall - Anche la mia Russia ti amerà
Una mostra importante, di preciso impianto museale, che non intende raccontare “di tutto un po’” ma sceglie un tema preciso e lo approfondisce attraverso una selezione dei suoi capolavori imprescindibili.
Mykonos, 1957 © Piergiorgio Branzi Il giro dell’occhio. Fotografie 1950-2010
L’esposizione presenta 60 immagini che documentano oltre cinquant’anni di carriera del fotografo toscano, uno dei più importanti interpreti del nostro tempo, Novara Castello Visconteo, 23 giugno - 6 settembre 2020.
Giorgio Milani, …SE L’UNIVERSO PRIA NON SI DISSOLVE, 2015 Giorgio Milano, la scrittura come enigma
Dal 25 ottobre 2020 al 6 gennaio 2021, Volumnia, lo spazio dedicato all’arte e al design, all’interno di una chiesa sconsacrata nel centro di Piacenza, ospita la personale di Giorgio Milani, La scrittura come enigma.
Manolo Valdés Reina Mariana, 1997 Manolo Valdés. Le forme del tempo
Manolo Valdés, artista spagnolo di fama internazionale, torna a Roma dopo ben 25 anni (Galleria Il Gabbiano, 1995), con una ampia mostra personale ospitata nelle magnifiche sale del Museo di Palazzo Cipolla.
Brescia - Circolo Vela Gargnano La magia di Brescia
Se avesse il mare, Brescia potrebbe candidarsi al perfetto riassunto dell’Italia. E, a essere sinceri, vista la quantità e la qualità dell’acqua in grado di ispirare un autentico clima balneare, non è poi del tutto vero che il mare qui non ci sia.
Riserva UNESCO Alto Molise - Credit Massimo Palmieri È il Molise la meta top del 2020
Itinerario nella regione inserita dal New York Times tra i luoghi più belli da visitare nel mondo. A partire da Castel del Giudice (IS), simbolo di rinascita del Molise e delle aree interne d’Italia.
Copyright © 2004-2020 Supero Ltd, Malta MT 2105-2906 Tutti i diritti riservati.