Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
Profumi e Sapori del Culatello Il Museo del Culatello si fa in quattro
Da marzo a ottobre 2019, "Profumi e Sapori del Culatello" è un poker di appuntamenti con degustazione sensoriale per penetrare nella storia e nei segreti del percorso espositivo che celebra il re dei salumi della Bassa all’Antica Corte Pallavicina.

Profumi e Sapori del Culatello

Per celebrare un anno dall’inaugurazione del percorso espositivo dedicato a un simbolo della tradizione culinaria emiliana, l’Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense (PR) ha deciso di creare “Profumi e Sapori del Culatello”. A partire da marzo 2019, quattro appuntamenti nel cuore della cultura gastronomica, tra gli itinerari nella storia e nelle antiche pratiche del Museo del Culatello e del Masalén, con deviazioni nelle famose cantine di stagionatura.

Quella disegnata da Massimo Spigaroli e dal suo staff è una piccola rassegna di visite e degustazioni sensoriali guidate di tre varianti d’invecchiamento del Culatello – generalmente servite solo nel ristorante stellato – abbinate a tre calici di vino della Corte. Sarà un modo per concludere nel segno della coerenza un cammino che offre gli elementi per assaporare correttamente i prodotti di punta dell’Antica Corte.

Esclusivi e con posti limitati, i quattro tour esperienziali previsti nelle domeniche del 10 marzo, del 26 maggio, dell’1 settembre e del 6 ottobre 2019 sono infatti viaggi all’interno di un racconto che comincia alle 15.00 tra i pioppeti e il Po, immersi nella nebbia della Terra del Culatello, dove a farla da padrone è il maiale. Alla sua figura è riservata un’ampia parte del percorso, con approfondimenti sulla varietà nera tipica del Parmense e sul suo recupero, sul simbolismo e sull’immagine di una creatura talmente legata all’uomo da essere scelta per evocarne i vizi e le virtù. È una storia che si intreccia a quella della famiglia Spigaroli, protagonisti di una sezione che introduce i Masalén, norcini che tramandavano l’arte della corretta macellazione e che hanno lasciato inconsapevolmente una collezione di oggetti di grande interesse per comprendere la meticolosità di un lavoro radicato nella cultura contadina. Il passaggio in questo capitolo della narrazione è il preludio all’immersione in un grande spazio sotterraneo, dove alle pareti cosparse di pannelli illustrativi è affidato il compito di accogliere i visitatori nel mondo segreto del Culatello, nella storia della sua produzione e nel rituale della sua degustazione, dopo aver attraversato l’affascinante galleria di stagionatura, museo di se stessa e spazio da penetrare in religiosa contemplazione.

Il costo dell’esperienza al centro del Culatello è di 30 euro a persona, con posti limitati. È pertanto richiesta la prenotazione al numero 0524  936539 o via mail all’indirizzo museoculatello@acpallavicina.com.

Per informazioni: Relais Antica Corte Pallavicina

Strada del Palazzo Due Torri, 3 – 43010 Polesine Parmense (PR)

Tel. 0524 936539

E-mail: relais@acpallavicina.com

Sito web: www.acpallavicina.com/relais

Profumi e Sapori del Culatello
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Pasquetrusca Pasquetrusca
Dal 19 aprile al 12 maggio 2019, al Museo Nazionale etrusco e alla Necropoli di Chiusi un programma per le festività di Pasqua e dei ponti.
Battistero degli Ariani, la cupola a mosaico Un Cielo d'Oro - Visite guidate gratuite di Primavera
Dal 21 aprile al 1 maggio 2019 visita gratuita a un monumento UNESCO da non trascurare: il Battistero degli Ariani, fatto costruire alla fine del V secolo durante il regno di Teodorico.
Studi di movimento del corpo umano Leonardo da Vinci: l’uomo modello del mondo
Per celebrare i cinquecento anni dalla morte di Leonardo da Vinci (1519-2019), le Gallerie dell'Accademia di Venezia presentano, dal 17 aprile al 14 luglio 2019, la mostra “Leonardo da Vinci. L'uomo modello del mondo”.
Justine Emard – La notte dei tempi – Co(AI)xistence. 2019 Legami - Intimità, relazioni, nuovi mondi
Dal 12 aprile al 9 giugno 2019, Reggio Emilia ospita la XIV edizione di Fotografia Europea, il festival promosso e organizzato dalla Fondazione Palazzo Magnani insieme al Comune di Reggio Emilia e alla Regione Emilia-Romagna.
Castel del Giudice - Borgotufi - Esterno Il borgo di Castel del Giudice
Dai terreni in disuso è nato il meleto biologico Melise, da vecchie case l’albergo diffuso Borgotufi, con centro benessere, ristorante e case in legno e pietra che si affacciano sui boschi dell’Alto Molise. Un esempio di turismo sostenibile.
Castello di Carpineti - Foto di Giuseppe Maria Codazzi I Castelli delle Donne
Storie di grandi donne che hanno lasciato il segno, in un viaggio speciale tra i più bei castelli del territorio di Parma, Piacenza e Reggio Emilia. Con Destinazione Turistica Emilia.
Copyright © 2004-2019 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.