Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
Salone del camper 2019 Salone del camper 2019
Il Salone del Camper, in programma alle Fiere di Parma dal 14 al 22 settembre, la voglia di camper è sempre più gettonata dai tantissimi turisti che ogni estate visitano l'Italia.

Salone del camper 2019

Vento d’estate… io vado in camper, voi che fate?”: si potrebbe riadattare così il ritornello della famosa canzone “Vento d’estate” di Max Gazzè. Sì, perché l’estate è in arrivo e, con essa, la voglia di andare in vacanza, puntando però sulla vacanza all’aria aperta. Questa tipologia di turismo è infatti sempre più gettonata dai tantissimi turisti che durante questa stagione vacanziera invadono l’Italia. L’anno scorso, secondo i dati di CNA Turismo e Commercio, tra giugno e agosto i turisti nel nostro Paese sono stati la bellezza di 30 milioni (un milione in più rispetto al 2017, 16 mln italiani e 14 mln stranieri) e per il 2019 le previsioni sono comunque rosee. Di questi 30 milioni, secondo i dati diffusi dall’APC – Associazione Produttori Caravan e Camper, oltre 1,5 milioni sono stati coloro che hanno visitato l’Italia a bordo di un camper, il mezzo più adatto per una vacanza all’aria aperta e all’insegna della scoperta dei bellissimi tesori nascosti della nostra Penisola. Sempre secondo APC, negli ultimi ponti primaverili, tra Pasqua e il 1° maggio, sono stati almeno un milione i camperisti che hanno invaso lo Stivale, sempre puntando sui nostri tesori enogastronomici.

In questo scenario assolutamente positivo si inserisce il Salone del Camper, la più importante manifestazione italiana del Caravanning e del Turismo in Libertà che quest’anno festeggia la sua decima edizione. Si svolgerà dal 14 al 22 settembre, come sempre, dal 2010 a oggi, presso le Fiere di Parma, quartiere fieristico di 400mila metri quadrati al centro dei poli della grande attività produttiva del Nord e del Centro Italia. Questa la carta d’identità di Fiere di Parma, una realtà che all’interno del panorama fieristico italiano si propone come partner per le aziende che intendano vedere realizzate le proprie aspirazioni coniugando tradizione ed innovazione. Il polo parmense è protagonista da diversi anni di manifestazioni leader come Cibus, Cibus Tech e Mercante in Fiera, testimonianze del felice connubio tra competenze fieristiche e brillanti idee imprenditoriali.

La kermesse potrà contare come sempre sulla partnership consolidata e ormai storica di APC – Associazione Produttori Caravan e Camper, che rappresenta un comparto in salute che ha saputo reagire benissimo agli anni di crisi, tanto da piazzarsi stabilmente tra i primi tre grandi produttori europei. Secondo i dati dell’APC, infatti, nel 2018 si è registrato un +20,3% nel mercato del nuovo rispetto al 2017, confermando che la ripresa è in continua ascesa. Un’ulteriore prova di questo trend positivo è il fatto che ogni anno sono circa 8,7 milioni i camperisti italiani e stranieri che visitano il nostro Paese (+4,5% sul 2016), generando un fatturato complessivo di 2,6 miliardi di euro.

A ulteriore conferma di questa tendenza, la manifestazione accoglierà la totalità dei produttori europei di veicoli ricreazionali, i più importanti marchi della componentistica e dell’accessoristica nonché una significativa selezione di carrelli tenda, tende, verande e altre attrezzature per il campeggio.

I padiglioni 6, 5 , 3 e parte del 2 sono dedicati specificatamente alle aziende produttrici di Camper e Caravan: grandi gruppi come Adria, Arca, Autostar, Benimar, Blue Camp ,Buerstner, Carado, Carthago, Challenger, Chausson, CI, Dethleffs, Elnagh, Etrusco, Eura Mobil, Fendt, Fleurette, Font Vendome, Frankia, Hymer, Hobby, Knaus Tabbert, Laika, Malibu, McLouis, Mobilvetta, Niesmann- Bischoff, PLA, Rapido, Rimor, Roller Team, Sunlight, Trigano, XGo e importanti case motoristiche quali Citroen, FCA-Fiat Professional, Mercedes Benz, Peugeot e Volkswagen, presenteranno le loro novità per il comparto dei veicoli ricreazionali.

Il padiglione 2, oltre a produttori ed allestitori di veicoli, ospiterà componentisti, accessori e tutte le soluzioni tecniche e i complementi per rendere confortevole e sicura la vacanza in libertà.

Il Salone ospita infatti una sezione "Percorsi e Mete" dedicata alle destinazioni, al turismo e a tutto ciò che occorre per una vacanza esperienziale, dedicata alla pratica di sport outdoor quali bici e trekking per poter soddisfare la domanda crescente di vacanza attiva, turismo esperienziale e sostenibile.

L'offerta del Salone del Camper 2019, rinnovato nel layout e arricchito nella proposta espositiva, consente di fruire di spunti e suggestioni preziose per organizzare le vacanze ed è completata dalla presenza di editoria specifica, guide, mappe e tutti gli strumenti utili per indirizzare e consigliare i viaggiatori più esperti ma anche guidare anche i neofiti dell'abitar viaggiando.

“Le strade dei sapori” sarà il segmento dedicato agli itinerari enogastronomici con una selezione di produttori d'eccellenza provenienti da tutta Italia.

A conferma dell’unicità del Salone del Camper, la seconda fiera di settore più importante del mondo, si segnalano anche aree tematiche di approfondimento e networking: ad esempio, l’area “Viaggi, Incontri e Racconti” che propone l'incontro dal vivo con scrittori e testimoni di viaggi straordinari.

In area esterna ai padiglioni espositivi, sarà inoltre possibile visitare la “Camper Arena” con l'ormai tradizionale “Area Amici a 4 zampe”, spazio dedicato ad attività ludiche e sportive da svolgere insieme ai fedeli amici dell’uomo, giochi, prove guidate e consigli di istruttori esperti.

Ci sarà anche una Food court dedicata all’”Academy Street Food”, che ospiterà le migliori proposte di Food Truck con le eccellenze gastronomiche della tradizione emiliana rivisitate.

Sono solo alcune delle proposte che il Salone del camper 2019 ha in serbo per i suoi visitatori.

APC: nel 2018 prodotti 21.249 autocaravan, 6.135 nuove immatricolazioni (+20% vs 2017, +78% vs 2016); 8,7 milioni di turisti in Italia in camper, fatturato 2,6 miliardi di euro. Numeri di buon auspicio per il Salone del Camper, in programma alle Fiere di Parma dal 14 al 22 settembre.

Continua il trend positivo del settore camperistico italiano: il 2018 per il comparto nazionale è stato infatti un altro anno in ascesa, come dimostrano i prodotti (perfettamente in linea con il 2017) e, soprattutto, i 6.135 nuovi immatricolati (+20,3% rispetto allo scorso anno e addirittura +78% rispetto al 2014). Con un fatturato annuo di oltre un miliardo di euro e oltre 7.000 persone impiegate, l’Italia si conferma tra i migliori produttori europei.

Sono questi i dati illustrati oggi a Roma dall’APC-Associazione Produttori Caravan e Camper nel corso della presentazione dell’ottava edizione del “Rapporto Nazionale sul Turismo in Libertà in Camper e in Caravan”, documento di fondamentale valenza per tutti gli operatori del settore camperistico e della filiera del Turismo in Libertà in Italia, alla presenza di Simone Niccolai (Presidente di APC), Antonio Cellie (AD di Fiere di Parma) e il prof. Paolo Fiamma (Direttore Master BIM Università di Pisa).

Nel dettaglio, sono ancora le Regioni del Nord Italia a detenere la maggioranza del mercato dei Veicoli Ricreazionali con il 75,4% delle immatricolazioni totali. Nello specifico il Nord-Ovest registra ben 2.488 veicoli nuovi (+20,5% vs. 2017), mentre il Nord-Est totalizza 2.137 unità (+14,1% vs.

2017). Cresce il Centro che chiude il 2018 con 1.077 nuove immatricolazioni (+26,6% vs. 2017), trainato  dalle  performance  della  Toscana  (496  unità;  +40,9%  vs.  2017)  e  Lazio  (310   unità;

+15,2%), mentre è l’Abruzzo a far registrare il maggior incremento con +48,7% rispetto al 2017. Buone notizie anche dal Sud, che con 233 veicoli fa registrare l’aumento più significativo: +57,4% rispetto all’anno precedente. Le Isole totalizzano un +21,2% con 200 unità. A livello regionale, Campania e Puglia ottengono i risultati migliori con rispettivamente 103 (+80,7%) e 93 unità (45,3%), mentre nelle Isole la Sicilia fa ancora meglio con 154 nuove immatricolazioni (+25,2%).

Simone Niccolai (Presidente di APC) commenta così: «Analizzando il panorama europeo, si consolida il trend dello scorso anno registrando un netto incremento delle immatricolazioni di autocaravan rispetto a quelle delle caravan: ben 124.996 autocaravan immatricolati nel 2018 pari al +12,8% rispetto all’anno precedente (110.769 unità nel 2017) e 77.691 caravan immatricolate nel 2018, -1,7% rispetto al 2017 (79.038 unità). Germania, Francia e Regno Unito si confermano anche nel 2018 le nazioni con il maggior numero di immatricolazioni di autocaravan».

SOSTENIBILITA DEL CAMPER – «Il turismo in libertà ha innati nel suo DNA i concetti di mobilità, di vita all’aria aperta e d’interazione con i territori. – aggiunge prof. Paolo Fiamma (Direttore Master BIM Università di Pisa) – Grazie alle sue caratteristiche di flessibilità e adattabilità, è capace di generare nell’utente un rinnovato stato di benessere e di equilibrio che permette, per osmosi, l’efficace acquisizione di una concreta mentalità sostenibile. Nel nostro Paese numerosi territori e Comuni minori di grande valenza culturale e ambientale sono difficilmente raggiungibili dai normali format turistici: il camper permette invece la fruizione di queste mete, realizzando un principio basilare del turismo sostenibile».

E proprio per certificare la sostenibilità del Turismo in Libertà, è stata annunciata la realizzazione da parte di APC del primo “Libro della Sostenibilità del Turismo in Camper”, per il quale APC ha chiesto il patrocinio al Ministro dell’Ambiente Costa.

Infine, secondo i dati resi disponibili da Eurostat e da Banca d’Italia, circa 8,7 milioni di turisti stranieri e italiani hanno scelto di visitare il Belpaese in autocaravan, caravan o tenda nel 2017, pari al 7,8% degli arrivi totali nella nostra Penisola, con un incremento del +4,5% rispetto al 2016 e un fatturato indotto che si aggira intorno ai 2,6 miliardi di euro.

«Il trend sempre in positivo del comparto, sia a livello nazionale che internazionale, è di buonissimo auspicio e fa da traino per il Salone del Camper 2019, in programma alle Fiere di Parma dal 14 al 22 settembre 2019 – aggiunge Antonio Cellie (AD di Fiere di Parma) – La decima edizione della rassegna di settore più rilevante d’Italia e tra le due più importanti del mondo, si è presentata ufficialmente a Roma oggi con già il pieno di espositori (oltre 300), più di 85.000 metri quadrati di superficie occupata e, naturalmente, il gotha del caravanning mondiale, pronta quindi a ricevere, come ogni anno, più di 130.000 appassionati visitatori pronti ad affollare i padiglioni del polo fieristico parmense durante i nove giorni della kermesse. Sarà un’edizione “green” del Salone del Camper, cioè all’insegna dell’attenzione per la sostenibilità ambientale, ma non solo».

L’obiettivo del Salone del Camper è quello di continuare a essere il punto di riferimento per il comparto, come testimoniano alcuni numeri dell’edizione dello scorso anno: oltre 730 veicoli esposti, oltre 350 espositori, oltre 29.000 ticket online e più di 45.000 download della app “Salone del Camper”, disponibile per android, iPhone e iPad. Ma non solo: l’esperienza del Turismo in Libertà al Salone è garantita a 360° grazie anche dalla presenza di aree apposite destinate ai componentisti, agli accessori e a tutte le soluzioni tecniche. La sezione "Percorsi e Mete" è dedicata alle destinazioni, al turismo e alla pratica di sport outdoor quali bici e trekking. “Le strade dei sapori” sarà il segmento degli itinerari enogastronomici con una selezione di produttori d'eccellenza provenienti da tutta Italia; l’area “Viaggi, Incontri e Racconti” proporrà invece l'incontro dal vivo con scrittori e testimoni di viaggi straordinari. All’esterno dei padiglioni espositivi, sarà inoltre possibile visitare la “Camper Arena” con l'ormai tradizionale “Area Amici a 4 zampe”, spazio dedicato ad attività ludiche e sportive da svolgere insieme ai fedeli amici dell’uomo, giochi, prove guidate e consigli di istruttori esperti. Infine, ci sarà anche una Food court dedicata all’”Academy Street Food”, che ospiterà le migliori proposte di Food Truck con le eccellenze gastronomiche della tradizione emiliana rivisitate.

CAMPER: MINISTRO AMBIENTE COSTA, IMPORTANTE SEGNALE INDUSTRIA CAMPER SU SOSTENIBILITÀ

“Noto dai dati del Rapporto Nazionale APC 2019, che è cresciuta molto la voglia degli italiani di acquistare camper, di utilizzare camper e di vivere questa dimensione turistica, ma anche ambientale, diversa. L’italiano è quindi maturo per fare un ulteriore salto di qualità. Come lo stiamo facendo per il trasporto locale, per il trasporto privato delle autovetture e come lo vogliamo fare per i mezzi pesanti, secondo me è il momento in cui anche APC faccia un salto ulteriore. Lo sta facendo: acceleri. E cioè quello di rendere sempre più ecocompatibili i camper. Ecocompatibili tecnologicamente, perché l’italiano che già utilizza il camper, già ha l’idea di vivere in modo più green. Quindi è il momento buono per dare un segnale ulteriore. E anche per acquisire uno spazio di mercato non solo italiano ma, sia motoristicamente sia dal punto di vista dell’allestimento del camper, che possa guardare anche oltre il confine Italia. Noi abbiamo tecnologie ambientali al top a livello mondiale, ce lo riconoscono tutti. Bene, il mio invito è questo: io vi sono affianco, proviamo ad andare più veloce, ad accelerare in questo senso. Spazi di mercato ci sono, la voglia c’è, la passione c’è, e voi avete le capacità per farlo. Grazie e buon lavoro a tutti” - Queste le  dichiarazioni di Sergio Costa, Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare,  in occasione della presentazione dell’ottava edizione del Rapporto Nazionale sul Turismo  in Libertà in Camper e in Caravan

INFORMAZIONI PRATICHE – IL SALONE DEL CAMPER 2019

Evento Il Salone del Camper 2019 – decima edizione
Periodo Da sabato 14 a domenica 22 settembre 2019
Luogo Pad. 2 – 3 – 4 - 5 - 6 Fiere di Parma - Viale delle Esposizioni 393A - Parma
Organizzatore Fiere di Parma S.p.A. e APC (Associazione Produttori Caravan e Camper)
Merceologie caravan, camper, accessori e attrezzature per il plein air, enti e agenzie di promozione turistica
Superficie 85.000 metri quadrati espositiva
Orario Tutti i giorni dalle 9:30 alle 18:00
Ingresso I ticket d’ingresso possono essere acquistati per un solo giorno feriale (8 euro), per un solo giorno festivo (10 euro) o nella formula weekend valida per l’entrata in due giornate di sabato e domenica (18 euro). Sono previste riduzioni per i titolari dei coupon promozionali delle riviste di settore e degli inviti emessi dagli espositori (feriale: 6 euro; festivo: 9 euro; formula weekend: 15 euro). Non pagano l’ingresso i minori di 12 anni e i disabili più un accompagnatore.
Sito www.salonedelcamper.it
Informazioni Klaus Davi & Co. – Tel. 02860542

Salone del camper 2019
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
XVII° Rievocazione storica della 200 Miglia di Cremona XVII° Rievocazione storica della 200 Miglia di Cremona
Questa gara si è corsa negli anni dal 1924 al 1929 ed ha visto cimentarsi le più importanti vetture dell’e-poca quali Alfa Romeo RL e P2, Bugatti, Maserati 1.500 cc e 16 cil, Talbot.
Sua maestà il Fungo Porcino festeggia ad Albareto Sua maestà il Fungo Porcino festeggia ad Albareto
Giunge alla 24esima edizione la Fiera Nazionale del Fungo Porcino di Albareto (PR) che, dal 4 al 6 ottobre 2019, animerà con appuntamenti enogastronomici a tema l’Appennino parmense.
Claude Monet Barche sulla spiaggia di Etretat Monet e gli impressionisti in Normandia
Dal 13 settembre 2019 arriva per la prima volta ad Asti, a Palazzo Mazzetti, un eccezionale corpus di 75 opere che racconta il movimento impressionista in Normandia.
Vittorio Guida, Londra, 2017 © Vittorio Guida Where are we now? Volumi I e II
Il 13 settembre Fondazione Modena Arti Visive, inaugura una serie di mostre e iniziative che coinvolgeranno le sedi di Palazzo Santa Margherita, della Palazzina dei Giardini, del MATA ex-Manifattura Tabacchi, del Museo della Figurina e di AGO Modena.
Borgo-di-Vigoleno-Credit-Leonardo-Nicolini In camper tra i castelli
Sulla strada come a casa per le rocche e i manieri, gli itinerari sono pressoché infiniti ma, procedendo da nord verso sud è possibile delinearne uno che tenga conto della presenza di aree camping e zone attrezzate limitrofe.
San Francesco del Prato - Abside - Credit Giuseppe Bigliardi San Francesco del Prato
Tutta Parma, e non solo, si stringe intorno al progetto di restauro di San Francesco del Prato, con una raccolta fondi e da un ricco programma di eventi per sostenere la rinascita di un simbolo della “Capitale Italiana della Cultura” per il 2020.
Copyright © 2004-2019 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.