Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
I Giardini della Bizzarria I Giardini della Bizzarria
Da venerdì 12 giugno la Direzione regionale musei della Toscana riapre la Villa medicea di Cerreto Guidi e il suo giardino. Ingresso gratuito, esclusivamente su prenotazione, per le visite e i percorsi narrativi “I giardini della bizzarria”.

I Giardini della BizzarriaDa venerdì 12 giugno la Direzione regionale musei della Toscana riapre la Villa medicea di Cerreto Guidi e il suo giardino.

Ingresso gratuito, esclusivamente su prenotazione, per le visite e i percorsi narrativi “I giardini della bizzarria”, realizzati con il sostegno di Unicoop Firenze e in collaborazione con Stazione Utopia.

La Direzione regionale musei della Toscana del Mibact prosegue il piano di riapertura graduale dei suoi 49 musei e luoghi della cultura con tre delle prestigiose Ville medicee, patrimonio Unesco del sito seriale Ville e giardini medicei in Toscana. La prima riapertura, a partire da venerdì 12 giugno, è del Giardino e della Villa medicea di Cerreto Guidi, che accoglierà nuovamente grandi e piccoli nei suoi meravigliosi, ampi e ariosi spazi proprio all'inizio dell’estate, nel periodo di maggior rigoglio delle straordinarie varietà botaniche delle collezioni medicee.

La riapertura rispetta tutte le norme di sicurezza previste per i visitatori, il personale, gli ambienti e le opere, in linea con le indicazioni del Comitato tecnico scientifico nazionale e con le indicazioni operative fornite dalla Direzione Generale Musei del Mibact.

Le ville saranno sempre a ingresso gratuito ed esclusivamente su prenotazione, con un ricco e articolato calendario di visite e percorsi narrativi dal titolo “I Giardini della Bizzarria”, realizzato col sostegno di Unicoop Firenze e in collaborazione con Stazione Utopia. Il direttore e i curatori delle ville, lo staff, insieme a guide e specialisti, presenteranno percorsi narrativi e sensoriali per i più piccoli e visite tematiche dedicate ai giardini fra storia, arte, architettura, paesaggio e botanica. Le visite guidate, su richiesta, potranno essere anche nella lingua dei Segni Italiana.

“Il progetto di riapertura vuole favorire una nuova modalità di visita lenta – afferma Stefano Casciu, Direttore regionale musei della Toscana - per restituire in sicurezza al pubblico e ai cittadini questi meravigliosi spazi di bellezza. Siamo convinti che la scommessa sia ripartire dal turismo di prossimità, che è lo scenario che si delinea per l’estate che viene, e che può essere oggi la prima visione strategica per la valorizzazione dei beni culturali e del territorio”.

Questa prima iniziativa anticipa la più ampia e regolare riapertura che sarà realizzata a partire dal mese di luglio.

I giardini medicei rappresentano un vero e proprio microcosmo attorno a cui ruotava la vita di corte. In questi luoghi i Medici prima, i Lorena e i Savoia poi, si dedicarono alle proprie passioni: l’arte e il mecenatismo, la vita nella natura e la caccia, la convivialità e le arti decorative, ma non solo. I giardini furono anche luoghi di sperimentazioni botaniche, alcune delle quali tuttora conservate nel Giardino della Villa di Castello, come la celebre bizzarria, una varietà di agrume che risale al XVII secolo, incrocio tra arancio amaro, limone e cedro.

Le prenotazioni sono già attive nella pagina dedicata https://www.stazioneutopia.com/giardinidellabizzarria

I giardini della bizzarria
12 Giugno > 5 luglio

*****

Villa medicea di Cerreto Guidi e giardino
Via Dei Ponti Medicei 7, Cerreto Guidi (FI)

Da venerdì 12 giugno a domenica 5 luglio, tutti i venerdì, sabato, domenica

VISITE ALLA VILLA E AL MUSEO STORICO DELLA CACCIA E DEL TERRITORIO
ore 10.00 - 11.00 - 12.00 - 14.00 - 15.00 – 16.00 > 40 min.
per piccoli gruppi max 6 persone

VISITE NARRATE
Sabato 13 giugno, 20 giugno, 27 giugno, 4 luglio ore 16.00 - durata 40 min.

Informazioni generali

  • Per la Villa di Cerreto Guidi il punto di partenza è davanti al cancello d’ingresso.
  • Si prega di arrivare con 15 minuti di anticipo rispetto all'orario definito, così da poter ottimizzare il tempo a disposizione.
  • Le visite non sono accessibili a persone con difficoltà motorie o problemi cardiaci.
  • Per le visite narrate è richiesta la presenza di un accompagnatore.
  • Su richiesta di gruppi (max 15 persone) è possibile attivare le visite guidate nella Lingua dei Segni Italiana (per la prenotazione scrivere una e-mail all'indirizzo mail edu@stazioneutopia.com )

Regole di comportamento

  • Per i visitatori sussiste l’obbligo di seguire le indicazioni fornite dal personale di vigilanza e di attenersi alle seguenti disposizioni di sicurezza, tra cui:
  • Ingresso con obbligo di mascherina;
  • Igienizzazione delle mani;
  • Rispetto della distanza interpersonale di almeno 1,5 mt.

Si ricorda ai visitatori che, per motivi di sicurezza, completata la visita non sarà possibile rimanere all'interno del giardino.

Il programma in dettaglio

Giardino e Villa medicea di Cerreto Guidi
Via dei Ponti Medicei 7, Cerreto Guidi (FI)

VISITE GUIDATE a cura del personale della Villa medicea
Da venerdì 12 giugno a domenica 5 luglio, tutti i venerdì, sabato e domenica
ore 10.00 - 11.00 - 12.00 - 14.00 - 15.00 – 16.00 - durata 40 min.

VISITE NARRATE
Sabato 13 giugno, 20 giugno, 27 giugno, 4 luglio h. 16.00 - durata 40 min.

Racconti sotto il glicine
a cura di Silvia Matteuzzi, Villa medicea di Cerreto Guidi.
Dai 3 anni in su

Nella Villa medicea di Cerreto Guidi soffia un vento di magia che trasporterà i nostri piccoli visitatori nel mondo incantato di Anacleto, il folletto dispettoso del bosco dei Citrulli che non sapeva cosa fosse un museo e che adesso vive sotto il secolare glicine del nostro giardino. Una guida speciale ci condurrà alla scoperta delle opere contenute nel museo: il folletto divenuto amico dell’arte. Storie che vengono da molto lontano dove realtà e fantasia si incontrano.

VISITE TEMATICHE con gli amici della Villa medicea di Cerreto Guidi
Venerdì 19 giugno e 3 luglio h. 11.00 - durata 60 min.

Dal giardino mediceo al giardino romantico
a cura di Paolo Tinghi, Associazione amici della Villa medicea di Cerreto Guidi.

Quando si pensa alla conservazione dei patrimoni storici, artistici e culturali in genere si pensa sempre ad oggetti ben definiti in grado di poter conservare le loro caratteristiche nel tempo; ci sono però dei patrimoni culturali che, per loro natura, sono legati ad un ciclo temporale proprio come i giardini. Alla villa medicea di Cerreto Guidi è collegato un piccolo giardino che è sempre stato una sua pertinenza, ma che oggi non appare tipologicamente congruente con le caratteristiche della villa stessa. La conformazione e l’impianto attuale sono, infatti, il risultato complessivo di diversi interventi nel corso del tempo realizzati dai successivi proprietari.

VISITE TEMATICHE a cura del personale della Villa medicea
Sabato 13, 20, 27 giugno, 4 luglio h. 11.00 - durata 40 min.

La vocazione di una villa
a cura di Silvia Matteuzzi, Villa medicea di Cerreto Guidi

La Villa medicea di Cerreto Guidi residenza di caccia di Cosimo I dei Medici, dimora prediletta anche di sua figlia Isabella, luogo di villeggiatura e svago per la famiglia granducale, dove dilettarsi nella loro più grande passione: la caccia. L’attività venatoria era considerata un evento importante, che rappresentava ed esaltava lo splendore della corte e la grandezza del principe, tanto da avere un proprio cerimoniale a cui tutti si attenevano. Un percorso tra tradizioni venatorie e armi che sono vere e proprie opere dell’ingegno umano.

VISITE TEMATICHE a cura del personale della Villa medicea
Venerdì 26 giugno, h. 11.00 e 15.00 - durata 40 min.*

Andiamo a villeggiare!
h. 11.00 a cura di Giulia Coco, curatrice delle collezioni
h. 15.00 a cura di Marco Mozzo, direttore della Villa medicea di Cerreto Guidi

Un percorso nei secoli attraverso le collezioni della Villa medicea alla riscoperta di un saper vivere di cui le famiglie aristocratiche di un tempo si facevano interpreti con i loro stili di vita e le loro abitudini. Quando la villeggiatura era un modo per fuggire dalla routine quotidiana, un’oasi di libertà dalla vita frenetica e dalle costrizioni, occasione di riposo e di divertimento da trascorrere all'aperto con giochi e svaghi, ma anche dedizione alla campagna.
* la visita sostituisce la visita guidata prevista alla stessa ora

Prenotazione: Obbligatoria; Url prenotazioni: www.stazioneutopia.com/giardinidellabizzarria
Luogo: Cerreto Guidi, Villa medicea di Cerreto Guidi e Museo storico della Caccia e del Territorio
Indirizzo: via Ponti Medicei, 7 50050 - Cerreto Guidi (FI)
Orario: 12 giugno - 5 luglio, tutti i venerdì, sabato, domenica VISITE ALLA VILLA E AL MUSEO h 10.00 - 11.00 - 12.00 - 14.00 - 15.00 – 16.00 (40 min.) per gruppi max 6 persone
Telefono: +39 0571 55707
E-mail: drm-tos.villamediceacerretoguidi@beniculturali.it

I Giardini della Bizzarria
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Mykonos, 1957 © Piergiorgio Branzi Il giro dell’occhio. Fotografie 1950-2010
L’esposizione presenta 60 immagini che documentano oltre cinquant’anni di carriera del fotografo toscano, uno dei più importanti interpreti del nostro tempo, Novara Castello Visconteo, 23 giugno - 6 settembre 2020.
Monza Visionaria, sottocasa Monza Visionaria, sottocasa
Musicamorfosi non si ferma e lancia, in tutta sicurezza, l'ottava edizione del festival Monza Visionaria dal 21 al 28 giugno 2020 nel capoluogo brianzolo.
mento sulla mia verità Mento al niente - Manifesti di William Xerra
L’esposizione, curata da Lorena Giuranna, responsabile del Dipartimento educativo del MA*GA, presenta per la prima volta la serie di manifesti della serie “Mento”, realizzati dall’artista piacentino nel 2003, ora nella collezione del museo.
Dante Gabriel Rossetti - Regina Cordium, 1860 © Johannesburg Art Gallery Il sogno di Lady Florence Phillips
Siena, Santa Maria della Scala 24 luglio 2020 – 10 gennaio 2021 una selezione di circa sessanta opere, tra olii, acquerelli e grafiche, ripercorrerà oltre un secolo di storia dell’arte internazionale.
Visit Brescia - Strada Colli dei Longobardi - Cantina San Michele - Montenetto - Elena Danesi A Brescia, il vino è rosa
Un itinerario targato Visit Brescia tra le migliori cantine a conduzione femminile nei terroir della provincia; un percorso tra degustazioni, visite in cantina e passeggiate nelle vigne alla scoperta delle grandi donne capaci di dettare il destino.
Pietrabbondante - Panchinart - credit Francesco Leone È il Molise la meta top del 2020
Itinerario nella regione inserita dal New York Times tra i luoghi più belli da visitare nel mondo. A partire da Castel del Giudice (IS), simbolo di rinascita del Molise e delle aree interne d’Italia.
Copyright © 2004-2020 Supero Ltd, Malta MT 2105-2906 Tutti i diritti riservati.