Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
Valentina Vetturi_I Never Think of the Future. It Comes Soon Enough #2_2021_ Museo MAXXI_paesaggio performativo per un metaverso (part)_courtesy dell\'artista Valentina Vetturi: La Matematica del Segreto e altre storie
L’esposizione, aperta al pubblico fino al 3 dicembre, presenta una serie di lavori dell’artista italiana la cui ricerca indaga il rapporto tra il web e le trasformazioni sociali, economiche e culturali della contemporaneità.

Sabato 7 ottobre 2023, in occasione della diciannovesima edizione della Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI - Associazione dei Musei d'Arte Contemporanea Italiani, al MA*GA di Gallarate (VA) s’inaugura la personale di Valentina Vetturi (1979) dal titolo La Matematica del Segreto e altre storie.

La rassegna, curata da Alessandro Castiglioni, nasce all’interno del programma triennale “Il Museo nell’Era Post-Digitale”, sostenuto dal Ministero della Cultura, Fondo Cultura 2021, e mette in luce le profonde trasformazioni culturali che i linguaggi delle tecnologie digitali hanno portano nella società contemporanea e quanto il museo d’arte contemporanea possa diventare un luogo centrale per la discussione, la narrazione e l’educazione a queste nuove forme di comunicazione con cui risulta importante familiarizzare per comprendere il tempo odierno.

Valentina Vetturi è una delle artiste italiane che, in modo più complesso e articolato, ha portato avanti una ricerca dedicata al rapporto tra trasformazioni sociali, economiche, culturali e il web, inteso come infrastruttura immateriale, impalpabile ma, allo stesso tempo, fisica e materiale.

La mostra si articola attraverso una serie di lavori che permettono di approfondire e chiarire alcune parole-chiave che caratterizzano la contemporaneità digitale come Hacking, Metaverso, Criptovaluta, Intelligenza Artificiale.

Al centro del progetto si trova la nuova produzione dell’artista che dà il titolo alla mostra: La Matematica del Segreto. La ricerca si compone in una serie di lecture performance, in cui intelligenze umane e artificiali si confrontano attorno al tema e alla storia del denaro.

L’artista invita tre studiosi, la storica dell’arte Maria Giovanna Mancini, il sociologo dell’economia Adam Hayes, e la filosofa Mara Montanaro ad attivare riflessioni sul denaro, la sua storia, i suoi usi, il suo rapporto con il potere, la sua non neutralità rispetto alle trasformazioni della società.

Queste narrazioni sono poste in dialogo con modelli text to text e text to image, in una serie di tre video-conferenze che si alterneranno in mostra.

La Matematica del Segreto (2023) «guarda al denaro come una tecnologia relazionale che si trasforma nello spazio e nel tempo a seconda della sua provenienza, degli usi, delle finalità e mette in dubbio la concezione ortodossa che lo identifica come mero strumento di scambio. Debito, tasse, pietre, criptovalute, oggetti materiali e digitali, grano oro o dati, banche centrali e sistemi decentralizzati sono alcune delle parole che compongono la struttura di questo lavoro».

All’interno del percorso saranno inoltre presenti opere come In the Corridor of Cyberspace (2016 – ongoing), un libro d’artista che presenta e attraversa La Cypherpunk Mailing List (1992/2000), un gruppo in cui scienziati e ricercatori discutono di questioni cruciali per le net cultures come privacy, anonimato, identità, crittografia e monete digitali, o Crypto.Party (2021 – ongoing), uno spazio - workshop dedicato alle questioni relative alla cultura digitale in cui il pubblico può navigare attraverso pubblicazioni e documenti per approfondire il suo rapporto con la rete.

Durante la giornata inaugurale di sabato 7 ottobre sarà trasmessa la prima delle tre performance-lecture de La Matematica del Segreto dedicata al rapporto tra denaro, committenza e creazione artistica. Alle ore 17.00 in museo si aprirà la mostra con l’anteprima del video e, solo per questa giornata, sarà anche in streaming sul sito del MA*GA.  L'opera sarà poi in mostra in loop fino all’appuntamento successivo. 

La serie delle performance-lecture continuerà con le altre due proiezioni. A partire da sabato 28 ottobre fino al 10 novembre saranno svelate storie non ortodosse del denaro in una prospettiva socio-antropologica e poi da sabato 18 novembre al 3 dicembre si guarderà al denaro dal punto di vista della filosofia e dell’emancipazione femminile. In occasione dei tre eventi di presentazione sarà presente l’artista.

Valentina Vetturi In The Corridor Of Cyberspace libro dartista 2016 courtesy l'artista

Valentina Vetturi. Note biografiche

La pratica artistica di Valentina Vetturi (1979, vive a Bari) si sviluppa tra performance, testo, suono, scultura e nuovi media in uno spazio discorsivo autoriale, in cui ricordi ed esperienze immersive prendono nuova forma, come risultato di lunghe ricerche transdisciplinari.

Dal 2015 realizza un corpus di opere che riflettono sulla memoria digitale e la digitalizzazione delle nostre vite, alimentate da ricerche sulla cultura hacker (dal 2015) e un Master of Science in Digital Currencies (2019). Tra le sue recenti produzioni Tails (2023), una scultura in cui mette in scena l’infrastruttura della rete e il suo impatto ambientale, e I Never Think of the Future. It Comes Soon Enough #2 (2021 - ongoing), commissionata dal Museo MAXXI L'Aquila, in cui Valentina ha concepito un "paesaggio performativo" per spazio fisico e metaverso dedicato alla Cypherpunk Mailing List.

Vetturi espone e collabora con istituzioni in Italia e all'estero, tra cui: Spazio Murat, Bari IT (2023); MAXXI L'Aquila IT, Museo Castromediano, Lecce IT (2021), Museo MA*Ga, Gallarate IT; MACTE, Termoli, IT; Teatro Comunale di Bologna, MAMBO, IT (2020); Norrlandsoperan-BildMuseet, Umeå SE; Illuminate Festival, Zug, CH (2018); Fondazione Zegna, Trivero, IT (2017); Palazzo delle Esposizioni, Roma IT; Strauhof, Zurigo CH; Istituto Italiano di Cultura, Stoccolma SÉ (2016); MACRO, Roma IT (2015); MAXXI Roma; Kunsthalle Göppingen DE; Tranzit.ro, Bucarest RO (2014); Istituto Svizzero, Roma IT (2013); Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino IT; Viafarini, Milano IT (2012), Santarcangelo Festival, IT (2011).

Scheda Tecnica 

SABATO 7 OTTOBRE 2023

DICIANNOVESIMA GIORNATA DEL CONTEMPORANEO AMACI

VALENTINA VETTURI. La Matematica del Segreto e altre storie

Gallarate (VA), Museo MA*GA (via E. De Magri 1)

7 ottobre - 3 dicembre 2023

In occasione della Diciannovesima Giornata del Contemporaneo, l’ingresso al Museo e la visita alle altre mostre in corso - Il profilo dell’immagine. Arte e fotografia in Italia, FASHION REPORT: da ALFA a MISSONI e GianMarco Porru. Stazione Celeste -, sarà gratuito.

Museo MA*GA

T +39 0331 706011; info@museomaga.it; www.museomaga.it

Valentina Vetturi_I Never Think of the Future. It Comes Soon Enough #2_2021_ Museo MAXXI_paesaggio performativo per un metaverso (part)_courtesy dell'artista
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Animali fantastici - Il giardino delle meraviglie Animali fantastici - Il giardino delle meraviglie
Saranno oltre 90 gli animali che varcheranno la soglia magica di Palazzo Albergati, realizzati da 23 grandi artisti contemporanei, dal 7 dicembre al 5 maggio 2024.
Mario De Biasi, Galleria Vittorio Emanuele II, Milano anni cinquanta Mario De Biasi e Milano - Edizione Straordinaria
La mostra celebra il centenario della nascita e raccoglie 70 tra le immagini più iconiche, alcune inedite, che il fotoreporter ha scattato a Milano, sua città d'adozione, sua città d'elezione.
Giovanni Fattori, Contadina nel bosco, 1861 I Macchiaioli a Brescia
Dal 20 gennaio al 9 giugno 2024, la storica residenza cinquecentesca nel cuore della città ospita un'imperdibile mostra che presenta oltre 100 capolavori di Fattori, Lega, Signorini, Cabianca, Borrani, Abbati e altri.
Federico Faruffini Suonatrice di liuto 1865 Ottocento Lombardo. Ribellione e conformismo, da Hayez a Segantini
Dal 13 aprile al 28 luglio 2024, l’Orangerie della Villa Reale di Monza ospita la mostra Ottocento Lombardo. Ribellione e conformismo, da Hayez a Segantini, curata da Simona Bartolena.
Cattedrale di Lecce Guida per conoscere il Salento
Il Salento, situato nel "tacco dello stivale" italiano, è una terra dal fascino ineguagliabile, dove spiagge meravigliose e arte barocca si fondono alle antiche tradizioni e a sapori antichi.
Brescia - Circolo Vela Gargnano La magia di Brescia
Se avesse il mare, Brescia potrebbe candidarsi al perfetto riassunto dell’Italia. E, a essere sinceri, vista la quantità e la qualità dell’acqua in grado di ispirare un autentico clima balneare, non è poi del tutto vero che il mare qui non ci sia.
Copyright © 2004-2024 Supero Ltd, Malta MT 2105-2906 Tutti i diritti riservati.