Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
Reggia Contemporanea, Villa Reale di Monza, 2023, copyright Massimo Listri_80 Reggia Contemporanea
Il 7 dicembre 2023 apre Reggia Contemporanea: il progetto di riallestimento del Secondo Piano Nobile e di parte del Primo Piano Nobile della Villa Reale, con 100 opere dei maggiori artisti e designer italiani del periodo repubblicano.

La Villa Reale di Monza, capolavoro architettonico di Giuseppe Piermarini, torna all’antico splendore.

Il 7 dicembre 2023 apre Reggia Contemporanea: il progetto di riallestimento del Secondo Piano Nobile e di parte del Primo Piano Nobile della Villa Reale, con 100 opere dei maggiori artisti e designer italiani del periodo repubblicano, accanto ad arredi e dipinti d’epoca sabauda e asburgica. Un percorso affascinante, dove le testimonianze del passato si sposano in un continuo divenire con le eccellenze del presente.

Reggia Contemporanea Villa Reale di Monza 2023 copyright Massimo Listri 1920x1440

Reggia Contemporanea nasce da quanto realizzato dal Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica con Quirinale contemporaneo: un progetto in continua evoluzione, fortemente voluto dal Presidente Sergio Mattarella, ideato e realizzato ad opera del Segretario Generale Ugo Zampetti, curato dall’architetto Renata Cristina Mazzantini, che ha portato nei palazzi presidenziali opere di arte contemporanea e di design.

L’appuntamento monzese vede la luce grazie all’impulso del Sindaco di Monza e Presidente del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, Paolo Pilotto, e all’impegno del Direttore Generale del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, Giuseppe Distefano, sintesi di un percorso durante il quale ha operato per consolidare il prestigio della Villa Reale, accrescendone il fascino e l’attrattiva, in virtù di un programma culturale di grande valore.

Il percorso espositivo, curato dalla stessa Renata Cristina Mazzantini, è stato elaborato in stretta e preziosa collaborazione con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la provincia di Monza e della Brianza, in particolare con il Soprintendente Giuseppe Stolfi e Benedetta Chiesi, e con Angelo Crespi, Consulente scientifico del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza.

L’itinerario all’interno della Villa, disegnato spesso in accordo con gli artisti e con le fondazioni o gli archivi che li rappresentano, propone oltre cinquanta opere d’arte astratta e figurativa, cinetica e concettuale, di ventisette maestri della creatività moderna e contemporanea, in dialogo con il gusto neoclassico di matrice asburgica e di quello floreale di gusto sabaudo.

I visitatori ammireranno capolavori di artisti quali Enrico Castellani, Paolo Scheggi, Afro e Mirko Basaldella, Carol Rama, Maria Lai, Emilio Vedova, Mimmo Rotella, Gastone Novelli, Piero Dorazio, questi ultimi presenti con due opere già nelle edizioni del 1968 e del 1988 della Biennale d’Arte di Venezia.

Al Secondo Piano Nobile, si potranno incontrare le maestose sculture di Pietro Consagra, Agenore Fabbri e Davide Rivalta, mentre nelle sale più piccole troveranno spazio le creazioni plastiche di Gino Marotta e quelle luminose di Mario Nanni.

Per valorizzare l’involucro architettonico di tre ambienti storici Giovanni Frangi, Chiara Dynys e Massimo Listri hanno appositamente realizzato tre grandiose opere site-specific che sono state generosamente donate al Consorzio Villa Reale e Parco di Monza. Imponenti sono anche le installazioni studiate da Mario Ceroli, Michele Ciacciofera, Emilio Isgrò, Pietro Ruffo e Grazia Varisco, ciascuno dei quali ha scelto un ambiente dove esporre importanti lavori storici e attuali.

Al Primo Piano Nobile dialogano con la bellezza dei decori antichi le nature morte iperrealiste di Luciano Ventrone, una ceramica di Bertozzi & Casoni e uno dei più conosciuti volti velati di Livio Scarpella.

Reggia Contemporanea ha inoltre riportato in Lombardia il monumentale gruppo scultoreo in bronzo Ratto di Proserpina, che accoglie i visitatori nell’Atrio degli Staffieri, capolavoro di Francesco Messina, originariamente collocato nel Teatro Manzoni di Milano, che la Fondazione ENPAM - Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza dei Medici e degli Odontoiatri ha concesso in comodato d’uso gratuito al Consorzio Villa Reale e Parco di Monza.

Il percorso si arricchisce, infine, di oltre quaranta capolavori del design italiano che ravvivano il rigore classico di molti ambienti della Villa.

Le tappezzerie, i tessuti, gli arredi e gli oggetti di Giorgio Armani hanno ridato vita alla Sala da Pranzo della Famiglia Reale al Primo Piano Nobile, impreziosendo tutta l’architettura d’interni.

Tra gli oggetti di design, oltre a quelli dei pionieri come Renzo Frau, Gio Ponti e Piero Fornasetti, si annoverano lavori di architetti come Adolfo Natalini e Aldo Rossi, le iconiche poltrone di Alessandro Mendini e di Gaetano Pesce. Adornano le finestre i tendaggi di Giorgio Armani e Luca Nichetto; illuminano le opere d’arte le lampade di Davide Groppi, Michele De Lucchi e Piero Fassina, Jacopo Foggini, Franco Raggi, Vico Magistretti e Tommaso Tommasi, mentre il lampadario Venini Universe di Marco Piva brilla nel guardaroba della Regina

Sui preziosi piani intarsiati dalla Bottega Maggiolini, si adagiano i Coco de Mer di Benedetta Brachetti Peretti e le Piazze d’Italia di Fabio Novembre, mentre i vasi di Luciano Gaspari spiccano sul marmo di un camino. I visitatori potranno accomodarsi sulle sedute di Cananzi & Semprini e di Antonio Citterio, riflettersi nei fantasiosi specchi di Piero Lissoni e di Nanda Vigo, ammirare la perizia tecnica e fantasia inventiva negli intagli lignei di Ferruccio Laviani e di Romeo Sozzi.

Tutte le opere di arte e di design sono state concesse a titolo gratuito al Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, in comodato d’uso pluriennale o in donazione: la partecipazione entusiasta degli artisti, degli archivi e delle fondazioni che li rappresentano, e delle aziende di design ha reso possibile l’iniziativa.

Il catalogo sarà pubblicato grazie al contributo della Banca di Credito Cooperativo di Carate Brianza, con il fotoreportage di Massimo Listri.

Caimi e Wide Group hanno contribuito in qualità di sponsor tecnici, fornendo rispettivamente la segnaletica e la copertura assicurativa delle opere.

Monza, 6 dicembre 2023

Elenco artisti:

Afro Basaldella
Mirko Basaldella
Bertozzi&Casoni
Mario Ceroli
Enrico Castellani
Michele Ciacciofera
Pietro Consagra
Piero Dorazio
Chiara Dynys
Agenore Fabbri
Giovanni Frangi
Emilio Isgrò
Maria Lai
Massimo Listri
Gino Marotta
Francesco Messina
marionanni
Gastone Novelli
Carol Rama
Davide Rivalta
Mimmo Rotella
Pietro Ruffo
Livio Scarpella
Paolo Scheggi
Grazia Varisco
Emilio Vedova
Luciano Ventrone

Elenco designer:

Giorgio Armani
Benedetta Brachetti Peretti
Cananzi & Semprini
Antonio Citterio
Michele De Lucchi e Piero Fassina
Jacopo Foggini
Piero Fornasetti
Renzo Frau
Luciano Gaspari
Davide Groppi
Ferruccio Laviani
Piero Lissoni
Vico Magistretti
Alessandro Mendini
marionanni
Adolfo Natalini
Luca Nichetto
Fabio Novembre
Gaetano Pesce
Marco Piva
Gio Ponti
Franco Raggi
Aldo Rossi
Romeo Sozzi
Tommaso Tommasi
Nanda Vigo

REGGIA CONTEMPORANEA

Monza, Villa Reale (viale Brianza 1)

Orari:

Mercoledì, giovedì, venerdì, dalle 10.00 alle 16.00 (ultimo ingresso 15.00)

Sabato e domenica e festivi, dalle 10.30 alle 18.30 (ultimo ingresso 17.30)

Biglietti:

intero 10 €, ridotto 8€

Informazioni:

www.reggiadimonza.it

Reggia Contemporanea, Villa Reale di Monza, 2023, copyright Massimo Listri_80
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Lecite Visioni 2024 - Festival lgbtqia+ Lecite Visioni 2024 - Festival lgbtqia+
Dal 6 al 12 maggio 2024, al Teatro Filodrammatici di Milano torna la bella stagione: una primavera arcobaleno accende la undicesima edizione di LECITE VISIONI. Una settimana ricca di spettacoli di prosa, danza, performance.
Chagall - Sogno d’Amore Chagall - Sogno d’Amore
Dal 20 aprile 2024, al Polo Museale – Castello Conti Acquaviva D’Aragona di Conversano, oltre 100 bellissime opere attraverso cui viene raccontata tutta la vita e l’opera di uno degli artisti più noti e amati: Marc Chagall.
Fulvio Roiter, Dintorni di Gubbio, 1954 Il programma 2024 della Galleria Nazionale dell’Umbria
Presentate dal direttore Costantino D’Orazio le attività che si svolgeranno presso la Galleria Nazionale dell’Umbria e nei Musei statali umbri dalla primavera alla fine dell’anno 2024.
La Passione di Cristo La collezione del principe Eugenio
I Musei Reali di Torino aprono al Pubblico La Collezione del Principe Eugenio di Savoia Soissons e la Pittura Fiamminga e Olandese, Nuovo Allestimento Permanente al Secondo Piano della Galleria Sabauda.
Cattedrale di Lecce Guida per conoscere il Salento
Il Salento, situato nel "tacco dello stivale" italiano, è una terra dal fascino ineguagliabile, dove spiagge meravigliose e arte barocca si fondono alle antiche tradizioni e a sapori antichi.
Brescia - Villa Feltrinelli La magia di Brescia
Se avesse il mare, Brescia potrebbe candidarsi al perfetto riassunto dell’Italia. E, a essere sinceri, vista la quantità e la qualità dell’acqua in grado di ispirare un autentico clima balneare, non è poi del tutto vero che il mare qui non ci sia.
Copyright © 2004-2024 Supero Ltd, Malta MT 2105-2906 Tutti i diritti riservati.