Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
Teatro Amintore Galli: com\'era, dov\'era Teatro Amintore Galli: com'era, dov'era
Sono trascorsi settantacinque anni dal bombardamento aereo del 1943 che causò la parziale distruzione del monumento, alla quale seguirono anni di incuria ed abbandono, con la sopravvivenza di pochi ambienti.

teatro Amintore GalliCONFERENZA
Teatro Amintore Galli. Com’era, dov’era.
Dalle fonti archivistiche al progetto di restituzione filologica e tipologica.

Intervengono

Attilio Giovagnoli
Giovanni Rimondini
Gianluca Braschi

______________________

L’anno 2018 rimarrà a lungo impresso nella storia della città di Rimini (ma non solo); nella giornata del 28 ottobre, infatti, riaprirà al pubblico lo storico teatro comunale. Sono trascorsi settantacinque anni dal bombardamento aereo del 1943 che causò la parziale distruzione del monumento, alla quale seguirono anni di incuria ed abbandono, con la sopravvivenza di pochi ambienti.

Dopo anni contrassegnati da annunci e previsioni, la presentazione di progetti di restauro o soluzioni moderne ed audaci, nel 2004 vide la luce lo studio condotto dai professori Giovanni Rimondini ed Attilio Giovagnoli, su incarico dell’allora Soprintendenza Regionale per i Beni e le Attività Culturali dell'Emilia Romagna. La ricerca, come recita il titolo dell’elaborato prodotto, sarebbe servito al progetto di restituzione filologica e tipologica del teatro cittadino, opera magistrale dell’architetto Luigi Poletti.

Dagli archivi della Biblioteca Polettiana di Modena, della Gambalunghiana di Rimini, e dell’Archivio di Stato di Rimini sono emerse numerose carte, alquanto diversificate per tipologia (basti pensare al campionario delle stoffe per l’arredo interno, i disegni acquerellati delle lampade e molto altro che si conserva proprio presso l’Archivio di Stato).

Nel corso della conferenza Gianluca Braschi (Direttore dell’Archivio di Stato di Rimini) presenterà un documento inedito, strettamente legato alla storia del teatro e alla sua fortuna. La proiezione di alcune slide e l’esposizione dei documenti originari saranno di stimolo per ulteriori approfondimenti.

“DOMENICA DI CARTA” è un’iniziativa del “Ministero per i Beni e le Attività Culturali” (Direzione Generale per gli Archivi)

Luogo: Rimini, Archivio di Stato di RIMINI piazzetta San Bernardino 1, Rimini

Indirizzo: piazzetta San Bernardino, 1
Città: Rimini
Provincia: RN
Regione: Emilia-Romagna
Orario: 15:30
Telefono: 0541/784474
Fax: 0541/784474
E-mail: as-rn@beniculturali.it mbac-as-rn@mailcert.beniculturali.it

Teatro Amintore Galli: com'era, dov'era
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Crespina raffigurante resurrezione dei Morti. Montelupo 1575-80, Brescia, Complesso di San Salvatore e Santa Giulia Di tutti i colori, nove secoli di ceramica
Dal 16 marzo al 28 luglio 2019, oltre 160 opere ceramiche prodotte a Montelupo, dal 1200 a oggi; la rassegna, arricchita di interventi multimediali e materiali d’archivio, offre inoltre un’esplorazione sulle manifatture tra l’800 e il ‘900.
Immagini allestimento mostra Leonardo da Vinci: Visions
Arriva al Museo Civico di Sansepolcro, dal 14 marzo 2019 fino al 24 febbraio 2020, la mostra Leonardo da Vinci: Visions. Le sfide tecnologiche del genio universale, promossa dal Comune di Sansepolcro e allestita da Opera Laboratori Fiorentini-Civita.
Quella del Rinascimento è stata per l’Italia e per l’Europa intera un’epoca d’oro che ha saputo lasciare un’impronta fortissima anche su borghi, monumenti e strutture di un angolo pulsante di storia e cultura Destinazione Rinascimento
D’arme, d’amori e di moda, un viaggio nelle Corti Rinascimentali di Destinazione Turistica Emilia, tra Parma, Reggio Emilia e Piacenza.
Nel Segno del Giglio Emilia in Fiore
Dal 23 marzo al 19 maggio 2019, nel territorio della Destinazione Turistica Emilia – tra Parma, Piacenza e Reggio Emilia – sbocciano esclusivi eventi dedicati ai fiori, alle piante e ai giardini.
Castel del Giudice - Borgotufi - Esterno Il borgo di Castel del Giudice
Dai terreni in disuso è nato il meleto biologico Melise, da vecchie case l’albergo diffuso Borgotufi, con centro benessere, ristorante e case in legno e pietra che si affacciano sui boschi dell’Alto Molise. Un esempio di turismo sostenibile.
Castello di Carpineti - Foto di Giuseppe Maria Codazzi I Castelli delle Donne
Storie di grandi donne che hanno lasciato il segno, in un viaggio speciale tra i più bei castelli del territorio di Parma, Piacenza e Reggio Emilia. Con Destinazione Turistica Emilia.
Copyright © 2004-2019 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.