Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
Galleria Metallica Galleria Metallica - Ritratti e imprese dal medagliere estense
Dal 14 dicembre al 30 marzo 2019 la Galleria Estense ospiterà la splendida mostra “Galleria Metallica” curata da Federico Fischetti e Giulia Zaccariotto: un’accurata selezione di medaglie e monete appartenenti alla Collezione Estense

Galleria MetallicaDal 14 dicembre la Galleria Estense ospiterà la splendida mostra “Galleria Metallica” curata da Federico Fischetti e Giulia Zaccariotto: un’accurata selezione di medaglie e monete appartenenti alla Collezione Estense ed opere a esse correlate come disegni, stipi, repertori di calchi, conii e punzoni.
Questa mostra è il frutto di una minuziosa operazione di riordino, schedatura, restauro e digitalizzazione della raccolta di 2400 medaglie e placchette della Galleria, durato ben due anni e condotto in collaborazione con la Fondazione Memofonte di Firenze. Le monete e le gemme antiche, collezionate fin dal Medioevo, ebbero per tutto il Rinascimento un ruolo fondamentale: quello di dirette testimonianze di un passato glorioso.
Questi piccoli oggetti divennero presto corredo imprescindibile delle raccolte degli eruditi e dei nobili delle corti, tra i quali Leonello d’Este, attento collezionista di antichità numismatiche. È proprio nella corte Estense, appena prima della metà del Quattrocento, che nacque il nuovo genere della medaglia: un oggetto d’arte che ricordava le monete antiche, ma che ritraeva, fissandoli nel metallo per l’eternità, i principi rinascimentali.
Artisti già affermati quali Pisanello o Sperandio, orafi e gioiellieri meno noti come Amadio da Milano e Petrecino da Firenze, furono gli artefici delle medaglie per gli Estensi, delle quali la Galleria conserva diversi esemplari di altissima qualità. I capolavori per i marchesi Niccolò III, Leonello e per i duchi Borso e Sigismondo, diedero avvio a una storia metallica familiare destinata a perpetrarsi nei secoli a venire.
La passione estense per le raccolte numismatiche portò la corte a possedere, nel tardo Cinquecento, una tra le collezioni più ricche esistenti e fu allora che si iniziò la pratica di marchiare le monete antiche con un punzone recante un’aquila araldica, stemma di casa d’Este: un caso unico nella storia della numismatica.
La Galleria Estense conserva ancora circa trecento esemplari di questo nucleo originario. Le medaglie esposte saranno indagate, in alcuni casi, nei loro aspetti iconografici: come la simbologia degli animali, che popolano molti rovesci di raffinati oggetti del Quattro e Cinquecento, oppure le allegorie femminili, portatrici di significati e riferimenti alla mitologia classica, o ancora i carri trionfali, simbolo assoluto del potere e della magnificenza. Altri oggetti serviranno per spiegare il passaggio dalla medaglia al busto nella ritrattistica manierista, o per raccontare la storia lunga dei pontefici, o ancora, i metodi della realizzazione tecnica delle medaglie. “Galleria Metallica” è dunque una “preziosa” occasione per poter approfondire la storia di un oggetto così piccolo, ma così ricco di valore come la medaglia, seguendone lo sviluppo dai capolavori rinascimentali di Pisanello ai virtuosismi di età barocca e neoclassica. 

 

Costo del biglietto: Euro 10,00; Riduzioni: Euro 5,00
Prenotazione:Nessuna
Luogo: Modena, Gallerie estensi - Galleria estense
Indirizzo: piazza Sant'Agostino, 337 41121 - Modena (MO)
Telefono: +39 059 4395711 +39 059 4395707 Fax: +39 059 230196
Orario: Da Martedì a Sabato: 8.30-19.30Domenica: 10.00 -18.00Lunedì: chiuso
E-mail: ga-esten@beniculturali.it

Galleria Metallica
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Milano fashion week 2019 Milano fashion week 2019
Dal 19 al 25 febbraio a Milano i più grandi marchi della moda italiana presentano le collezioni per l'autunno inverno 2019 2020
Chagall, Sogno d’amore Chagall, Sogno d’amore
Per la prima volta a Napoli, la poetica magia di Marc Chagall raccontata attraverso l’esposizione di 150 opere presso la Basilica della Pietrasanta – Lapis Museum di Napoli dal 15 Febbraio al 30 Giugno 2019.
La Boldini e la moda La Boldini e la moda
Dal 16 febbraio al 2 giugno 2019, Palazzo dei Diamanti, la mostra indagherà, per la prima volta, il lungo e fecondo rapporto tra Boldini e il sistema dell'alta moda parigina e il riverbero che questo ebbe sulla sua opera di ritrattista.
Nel Segno del Giglio Emilia in Fiore
Dal 23 marzo al 19 maggio 2019, nel territorio della Destinazione Turistica Emilia – tra Parma, Piacenza e Reggio Emilia – sbocciano esclusivi eventi dedicati ai fiori, alle piante e ai giardini.
Castello di Carpineti - Foto di Giuseppe Maria Codazzi I Castelli delle Donne
Storie di grandi donne che hanno lasciato il segno, in un viaggio speciale tra i più bei castelli del territorio di Parma, Piacenza e Reggio Emilia. Con Destinazione Turistica Emilia.
Spadara - AAST Messina Messina e dintorni
Situata sulla punta settentrionale della Sicilia, nota anche come "città dello stretto", Messina accoglie il viaggiatore che sbarca su questa meravigliosa isola così ricca di profumi, leggende, storia e tutti le sfumature della terra, del sole.
Copyright © 2004-2019 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.