Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
Chiostro in fiera XXIII edizione Chiostro in fiera XXIII edizione
Da giovedì 19 a domenica 22 maggio 2022, nel chiostro del Museo Diocesano Carlo Maria Martini di Milano, si svolgerà la 23^ edizione di CHIOSTRO IN FIERA, la mostra mercato di alto artigianato.

L’artigianato di qualità ritorna nel suo più tradizionale appuntamento primaverile.
In uno dei luoghi più suggestivi della città, si potranno scoprire scarpe, gioielli, borse, sciarpe, tessuti e oggetti per la casa, ceramiche, arredi antichi da interno e da esterno, fiori e piante, specialità gastronomiche del territorio e molto altro ancora.
Un’occasione unica per apprezzare il lavoro creativo degli artigiani e, contemporaneamente, approfittare delle offerte culturali del Museo Diocesano, come la mostra La Passione. Arte italiana del ‘900 dai Musei Vaticani. Da Manzù a Guttuso, da Casorati a Carrà.

Da giovedì 19 a domenica 22 maggio 2022, nel chiostro del Museo Diocesano Carlo Maria Martini di Milano, si svolgerà la 23^ edizione di CHIOSTRO IN FIERA, la mostra mercato di alto artigianato nata col fine di raccogliere fondi da destinare al finanziamento e allo sviluppo dei progetti culturali e didattici del Museo.

Dopo il periodo di pandemia, si riscopre la formula del lungo weekend, con l’anteprima in programma giovedì 19 maggio, dalle ore 18.00 alle ore 21.30.

Accanto alla vendita dei prodotti, Chiostro in Fiera è diventato un momento d’incontro e di scambio di esperienze sull’artigianato, grande risorsa italiana da sempre fiore all’occhiello della nostra tradizione, da sostenere soprattutto in un periodo così precario e difficile.

In questa edizione primaverile trionfano i tessuti multicolori per la persona, come abiti, camicie, kimono e accessori, o come quelli per vestire le tavole e i giardini nelle serate estive.

Protagonisti saranno i tessuti: da quelli stampati a mano a quelli tinti artigianalmente, da quelli giapponesi di tendenza ai ricamati classici, per tovaglie, runner, cuscini e rivestimenti.

Tra le novità, la presenza di un’artigiana che produce sandali e che consentirà al pubblico di scegliere al momento colori, materiali e forme.

Passeggiando nel prato del chiostro si potranno acquistare piante originali ed eleganti, ma anche creare una composizione floreale, o imparare a comporre una ghirlanda di fiori freschi o di fiori secchi.

Non mancheranno i cosmetici naturali, i taglieri in legno di olivo e i vasi in vetro per portare in tavola i fiori recisi e creare centrotavola moderni ed eleganti.

Come da tradizione, ampio spazio sarà riservato alla degustazione di specialità enogastronomiche artigianali.

L’area verde del Chiostro si trasformerà in un piacevole giardino che accoglierà un Bistrot per degustare aperitivi e colazioni, oltre per trascorrere momenti di relax.

Nella giornata inaugurale di giovedì, ai visitatori sarà offerto un calice di benvenuto da un produttore di nicchia siciliano, Domenico Gentile che, oltre al vino, produce il Naranji, un amaro a base di arance e menta.

Il Chiostro ospiterà, come da tradizione, Ricola con il suo gazebo giallo, che offrirà la possibilità di assaporare la benefica bontà dei prodotti Ricola con l’assaggio di una selezione delle gustose caramelle alle 13 erbe - tra cui l’ultima nata in casa Ricola, Balsamo di Pino dal gusto naturalmente rinfrescante, una vera coccola per la bocca e la gola in grado di trasportare su un sentiero di montagna attraverso la sua benefica bontà - e delle squisite tisane. Sarà inoltre possibile acquistare i prodotti preferiti della gamma Ricola.

L’ingresso a Chiostro in Fiera è gratuito.

Chiostro in fiera

Per i quattro giorni di Chiostro in Fiera, pagando il solo biglietto d’ingresso al Museo (intero: €8,00; ridotto: €6,00) il visitatore avrà l’opportunità di partecipare alle attività appositamente studiate per accompagnare la visita alla mostra La Passione. Arte italiana del ‘900 dai Musei Vaticani. Da Manzù a Guttuso, da Casorati a Carrà.

La rassegna raccoglie circa quaranta opere dei protagonisti di una delle stagioni più fertili dell’arte italiana del ‘900: Felice Casorati, Carlo Carrà, Marino Marini, Ottone Rosai, Renato Guttuso, Fausto Pirandello, Pericle Fazzini, Giacomo Manzù. A questi artisti si affiancano nomi meno celebrati: Aldo Carpi, Giuseppe Montanari, Antonio Giuseppe Santagata, Felice Carena, Gerardo Dottori. Un fil rouge collega le opere: la capacità di interpretare la Passione di Cristo come segno della sofferenza che ha toccato l’intera umanità, in vista della Resurrezione: segno di speranza e rinascita a vita nuova.

Tra le attività legate all’esposizione si segnala - sabato 21 maggio e domenica 21 maggio, ore 15.30 - La Passione per (le) immagini, una visita narrata in presenza (durata 60 minuti) attraverso le opere di Carlo Carrà, Felice Casorati, Gerardo Dottori, Renato Guttuso, Giacomo Manzù, Marino Marini e degli altri protagonisti del Novecento in cui si coglie la forza innovativa con cui l’arte italiana del XX secolo ha affrontato le tematiche sacre della Passione, fra tradizione e sperimentazioni linguistiche.

Per prenotarsi, questi sono i link di Eventbrite:

Prenotazioni sabato 21: https://www.eventbrite.it/e/307727219397

Prenotazione domenica 22: https://www.eventbrite.it/e/307775152767

Per i più piccoli, sabato 21 maggio, alle ore 15.30, è prevista la visita al murale degli Orticanoodles e il laboratorio ICONS: Spalle al muro, per bambini e ragazzi tra i 6 e i 12 anni (durata 120 minuti).

Si tratta di un workshop dedicato alla rappresentazione del volto umano. I partecipanti, si faranno un selfie e inseriranno il loro volto tra quelli che appaiono sul murale.

Attività gratuita compresa nel biglietto d’ingresso del Museo.

Il link Eventbrite per la prenotazione è: https://www.eventbrite.it/e/308492247617.

Il programma completo di Chiostro in Fiera sarà consultabile su http://www.chiostroinfiera.it e www.chiostrisanteustorgio.it

Tutti gli aggiornamenti anche sulle pagine Facebook di Chiostro in Fiera e Museo Diocesano Carlo Maria Martini e su Twitter #chiostroinfiera

https://www.facebook.com/MuseoDiocesano
https://www.facebook.com/chiostroinfiera

https://twitter.com/MUDIMilano

Milano, aprile 2022  

CHIOSTRO IN FIERA – XXIII edizione

Milano, Museo Diocesano Carlo Maria Martini (Corso di Porta Ticinese, 95)

Giovedì 19 maggio     18.00 -21.30

Venerdì 20 maggio    10.30 – 19.30

Sabato 21 maggio      10.30 – 19.30

Domenica 22 maggio 10.30 – 19.30

Ingresso gratuito alla mostra mercato

Ingresso al Museo: € 8,00; ridotto € 6,00

L’accesso sarà regolato dalle norme anti-covid vigenti nel periodo di svolgimento della manifestazione.

Attività gratuite per i visitatori del Museo

Informazioni e prenotazioni:

Tel 02.89420019; info.biglietteria@museodiocesano.it www.chiostrisanteustorgio.it; www.chiostroinfiera.it

Chiostro in fiera XXIII edizioneChiostro in fiera XXIII edizioneChiostro in fiera XXIII edizioneChiostro in fiera XXIII edizioneChiostro in fiera XXIII edizioneChiostro in fiera XXIII edizione
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Han Yuchen. Tibet, splendore e purezza Han Yuchen. Tibet, splendore e purezza
Dal 14 luglio, e per la prima volta nella Capitale, Palazzo Bonaparte ospita un’ampia retrospettiva dedicata al grande Maestro della pittura a olio della Cina contemporanea Han Yuchen.
Chiostro in fiera XXIII edizione Chiostro in fiera XXIII edizione
Da giovedì 19 a domenica 22 maggio 2022, nel chiostro del Museo Diocesano Carlo Maria Martini di Milano, si svolgerà la 23^ edizione di CHIOSTRO IN FIERA, la mostra mercato di alto artigianato.
Richard Avedon, Nastassja Kinski, Los Angeles, California, June 14, 1981 Richard Avedon: Relationships
Dal 22 settembre 2022 al 29 gennaio 2023, Palazzo Reale di Milano celebra Richard Avedon, uno dei maestri della fotografia del Novecento, con la mostra dal titolo Richard Avedon: Relationships.
Villa Arconati Bollate Ville Aperte in Brianza 2022
Dal 17 settembre al 2 ottobre 20220, tre weekend di aperture straordinarie e tanti appuntamenti per festeggiare la manifestazione che coinvolge 180 beni, 83 comuni, 5 province della Lombardia.
Brescia - Parco naturale Adamello Brenta - Credit Christian Martelet La magia di Brescia
Se avesse il mare, Brescia potrebbe candidarsi al perfetto riassunto dell’Italia. E, a essere sinceri, vista la quantità e la qualità dell’acqua in grado di ispirare un autentico clima balneare, non è poi del tutto vero che il mare qui non ci sia.
Isernia Piazza Celestino - credit Eleonora Mancini È il Molise la meta top del 2020
Itinerario nella regione inserita dal New York Times tra i luoghi più belli da visitare nel mondo. A partire da Castel del Giudice (IS), simbolo di rinascita del Molise e delle aree interne d’Italia.
Copyright © 2004-2022 Supero Ltd, Malta MT 2105-2906 Tutti i diritti riservati.