Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
L’Amleto di nessuno (Hamlet of no one) Novembre al Teatro Filodrammatici
Sarà un mese ricco di appuntamenti quello che si sta per aprire al teatro Filodrammatici di Milano. Fino a domenica 5 novembre, prosegue L’Amleto di nessuno di Nassim Soleimanpour, un progetto Amadio/Fornasari, in prima assoluta per l’Italia.

Fino a domenica 5 novembre, prosegue L’Amleto di nessuno (Hamlet of no one) di Nassim Soleimanpour, un progetto Amadio/Fornasari, in prima assoluta per l’Italia.

Il drammaturgo iraniano ha adattato, in collaborazione con Bruno Fornasari e in esclusiva per il Teatro Filodrammatici, questo lavoro (basato su Blind Hamlet, commissionato da Actors Touring Company), partecipando ad un progetto originale con Bruno Fornasari e Tommaso Amadio, direttori artistici del Filodrammatici.

Lo spettacolo non presenta alcun attore sul palcoscenico; gli unici interpreti sono un registratore e il pubblico dello spettacolo, che dovrà scoprire cosa sia realtà e cosa finzione, in un continuo gioco con il destino - tra essere e non essere.

Ne L’Amleto di nessuno (Hamlet of no one), un autore affronta la lenta perdita della vista, la paura di non poter più vedere il mondo e il fatto di non riuscire a scrivere in tempo un adattamento di Amleto che gli è stato commissionato. Ma con la tragedia della cecità che incombe, invece di cedere allo sconforto, sceglie di giocare con il caso, col destino e con il pubblico.

L’Amleto di nessuno (Hamlet of no one)

Dal 7 al 12 novembre, il palco del teatro milanese accoglie una produzione di Teatro del Loto, Teatrimolisani.

Si tratta di Figli di Abramo. Un patriarca, due figli, tre fedi e un attore di Svein Tindberg, un viaggio, con musica dal vivo, di un attore che da Gerusalemme si mette alla ricerca dell’Abramo perduto.

Arricchendolo di esperienze personali, Stefano Sabelli fa di Figli di Abramo di Svein Tindberg (Blockbuster di Teatro di narrazione in Norvegia) un racconto colto, divertente, più intimo, seducente e mediterraneo dell’originale.

Affabulazione, ironia, riferimenti all’attualità sono le chiavi per far rivivere storia, mito e leggenda del primo credente monoteista dell’umanità: da 4 millenni riferimento di fede per miliardi di persone sulla Terra.

Dal 24 al 26 novembre 2023, la Fondazione Teatro Metastasio porta a Milano Alexo di e con Claudio Morici, ospite fisso nelle passate edizioni del programma Propaganda Live.

Alexo, versione spuria - italo-cinese, romana di Torpignattara - del più noto assistente vocale è freddo di fronte alle richieste del suo proprietario Claudio, ma si attiverà improvvisamente per conquistare, per conto del suo padrone, il cuore di una ragazza.

Tutto sembra andare per il meglio, se non fosse che Claudio si comporta in modo egoista e Alexo non si farà problemi a rubargli la fidanzata.

Dal 28 novembre al 3 dicembre 2023, A number di Caryl Churchill, una produzione del Teatro Libero di Palermo, affronta il tema del rapporto tra padre e figlio in una società contemporanea, dove la perfezione e l’adeguatezza sono diventati i nuovi dogmi da onorare, che s’incrocia con quello della clonazione, della sperimentazione genetica, in cui l’uomo vuole sostituirsi a Dio e creare i propri figli perfetti.

Una pièce che mette davanti a un fatto compiuto: un padre e una serie di figli. Una riflessione sul valore della vita umana nella sua unicità, nella irripetibilità di ciascun uomo.

Teatro Filodrammatici Milano (piazza Paolo Ferrari 6, angolo via Filodrammatici)

Orario spettacoli:

Ma, gi, ve, sa, ore 20.30; me, ore 19.30; do, ore 16.00

Informazioni:

T + 39.02.36727550; biglietteria@teatrofilodrammatici.eu

Sito internet:

www.teatrofilodrammatici.eu

Social

facebook.com/teatrofilodrammaticimilano
instagram.com/teatrofilodrammaticimilano

L’AMLETO DI NESSUNO (HAMLET OF NO ONE)

fino al 5 novembre

un progetto Amadio/Fornasari

di Nassim Soleimanpour

traduzione e regia Bruno Fornasari

Produzione Teatro Filodrammatici

FIGLI DI ABRAMO

dal 7 al 12 novembre

di Svein Tindberg

traduzione e regia Gianluca Iumiento

adattamento Stefano Sabelli

musiche dal vivo Giuseppe Moffa, Manuel Petti, Marco Molino

proiezioni e immagini Kezia Terracciano

luci Pietro Sperduti

direzione tecnica e organizzazione Eva Sabelli

produzione Teatro del Loto, Teatrimolisani

ALEXO

dal 24 al 26 novembre

di e con Claudio Morici

produzione Fondazione Teatro Metastasio

A NUMBER

dal 28 novembre al 3 dicembre

di Caryl Churchill

traduzione Monica Capuani

progetto e regia Luca Mazzone

con Giuseppe Pestillo e Massimo Rigo

costumi Lia Chiappara

luci Fiorenza Dado e Michele Ambrose

produzione Teatro Libero Palermo

L’Amleto di nessuno (Hamlet of no one)
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Lecite Visioni 2024 - Festival lgbtqia+ Lecite Visioni 2024 - Festival lgbtqia+
Dal 6 al 12 maggio 2024, al Teatro Filodrammatici di Milano torna la bella stagione: una primavera arcobaleno accende la undicesima edizione di LECITE VISIONI. Una settimana ricca di spettacoli di prosa, danza, performance.
Chagall - Sogno d’Amore Chagall - Sogno d’Amore
Dal 20 aprile 2024, al Polo Museale – Castello Conti Acquaviva D’Aragona di Conversano, oltre 100 bellissime opere attraverso cui viene raccontata tutta la vita e l’opera di uno degli artisti più noti e amati: Marc Chagall.
Fulvio Roiter, San Marco di Norcia, 1954 Il programma 2024 della Galleria Nazionale dell’Umbria
Presentate dal direttore Costantino D’Orazio le attività che si svolgeranno presso la Galleria Nazionale dell’Umbria e nei Musei statali umbri dalla primavera alla fine dell’anno 2024.
La Passione di Cristo La collezione del principe Eugenio
I Musei Reali di Torino aprono al Pubblico La Collezione del Principe Eugenio di Savoia Soissons e la Pittura Fiamminga e Olandese, Nuovo Allestimento Permanente al Secondo Piano della Galleria Sabauda.
Lavorazione della ceramica Guida per conoscere il Salento
Il Salento, situato nel "tacco dello stivale" italiano, è una terra dal fascino ineguagliabile, dove spiagge meravigliose e arte barocca si fondono alle antiche tradizioni e a sapori antichi.
Brescia - Parco naturale Adamello Brenta - Credit Christian Martelet La magia di Brescia
Se avesse il mare, Brescia potrebbe candidarsi al perfetto riassunto dell’Italia. E, a essere sinceri, vista la quantità e la qualità dell’acqua in grado di ispirare un autentico clima balneare, non è poi del tutto vero che il mare qui non ci sia.
Copyright © 2004-2024 Supero Ltd, Malta MT 2105-2906 Tutti i diritti riservati.