Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
I 150 anni della Società Storica Lombarda ETS I 150 anni della Società Storica Lombarda ETS
Un anno d’iniziative per celebrare la storia di uno dei centri di cultura più prestigiosi e attivi di Milano e della Lombardia, che dal 1874 pubblica l’«Archivio Storico Lombardo» e rende fruibile un’importante biblioteca storica.

Un anno d’iniziative per celebrare la storia di uno dei centri di cultura più prestigiosi e attivi di Milano e della Lombardia, che dal 1874 pubblica l’«Archivio Storico Lombardo» e rende fruibile un’importante biblioteca storica.
Tra i suoi soci spiccano i nomi di papa Pio XI, Achille Ratti, e di papa Giovanni XXIII, Angelo Roncalli, oltre a quelli di sei sindaci di Milano e di altre importanti personalità della città, da Cesare Correnti a Gian Giacomo Poldi Pezzoli.
Nel 1884, tramite il vicepresidente Luca Beltrami scongiurò l’abbattimento del Castello Sforzesco e dal 1927 emette pareri sulla toponomastica della Lombardia per nuove intitolazioni di vie, piazze, scuole, monumenti.

L’istituzione, uno dei centri di cultura più prestigiosi e attivi di Milano e della Lombardia, venne infatti fondata il 21 novembre 1873 da Cesare Cantù, storico, letterato, politico, e direttore dell’Archivio di Stato di Milano, che chiamò al suo fianco molte ed eminenti personalità dell’élite cittadina politica e culturale del tempo: senatori, deputati, banchieri, aristocratici e intellettuali.

Punto di riferimento imprescindibile per tutti coloro che desiderano conoscere e occuparsi di storia milanese o delle province della regione, la Società Storica Lombarda ETS promuove studi, organizza incontri, convegni e altre iniziative, favorendo l’interscambio culturale con università, scuole ed enti istituzionali e dal 1927 emette pareri sulla toponomastica della Lombardia per nuove intitolazioni di vie, piazze, strade, ma anche scuole, aule, cippi e monumenti.

“Al giorno d’oggi, qualsiasi istituzione culturale e quindi anche la Società Storica Lombarda ETS - afferma il suo presidente, avv. Gian Giacomo Attolico Trivulzio -, che si occupi di promuovere la storia e i valori che essa rappresenta, apporta, in una società italiana attualmente così frammentata, la curiosità per la ricerca quotidiana della verità e di ciò che essa rappresenta”.

Fin dai suoi esordi, la Società Storica Lombarda ETS ha saputo attrarre a sé non solo studiosi di professione, ma anche cultori appassionati. Nel corso degli anni i suoi soci che attualmente sono oltre 400, sono sempre stati la sua forza, la sua ricchezza: hanno sostenuto e incrementato con lasciti e donazioni la Biblioteca e hanno condiviso unitariamente lo scopo dell’associazione che è quello di mantenere viva la memoria e l’identità della cultura milanese e lombarda con la pubblicazione annuale «Archivio Storico Lombardo».

Tra questi spiccano alcuni importanti nomi nella storia della città, quali il conte Giulio Porro Lambertenghi, il ministro Stefano Jacini, sei sindaci di Milano: Antonio Beretta (1860-1867), Giulio Belinzaghi (1868-1884), Gaetano Negri (1884-1889), Giuseppe Vigoni (1892-1894), Ettore Ponti (1905-1909) e Emanuele Greppi (1911-1913). E ancora lo storico dell’arte Giuseppe Mongeri, successore di Francesco Hayez alla presidenza dell’Accademia di Belle Arti di Brera, Cesare Correnti, Gian Giacomo Poldi Pezzoli, e persino due papi: Achille Ratti, Pio XI e Angelo Roncalli, Giovanni XXIII.

Una menzione particolare va riservata all’impegno della Società Storica Lombarda ETS per la salvaguardia dei monumenti cittadini. Nel 1884 salvò da distruzione certa il Castello Sforzesco tramite il vicepresidente Luca Beltrami, scongiurò l’abbattimento di luoghi e di monumenti del passato e invocò restauri e risistemazioni di quelli esistenti, come le colonne di San Lorenzo, il Palazzo della Ragione, la chiesa di San Pietro in Gessate e altri.

La Società Storica Lombarda ETS si è inoltre distinta, fin dall’inizio della sua storia, per aver aperto la partecipazione anche alle donne; tra queste si ricordano: Giuseppina Prato Negroni Morosini, Cristina Stampa Soncino Morosini, donna Rachele Villa Pernice, Evelina Martinengo Cesaresco, Carolina Sormani Verri, Amalia Caffi Salvagnini e la Regina Margherita di Savoja che divenne socia nel 1874.

Per commemorare questo importante traguardo, la Società Storica Lombarda ETS ha messo a punto un programma di celebrazioni, che si apre martedì 28 novembre 2023, alle ore 17.30, a Palazzo Moriggia, sede del Museo del Risorgimento, con il primo di sei incontri del ciclo Raccontare Milano. L’Ottocento. Protagonista della serata sarà il professor Antonino De Francesco, ordinario di Storia Moderna all'Università degli Studi di Milano, con l’intervento dal titolo L’incoronazione di Napoleone in Duomo.

Fino ad aprile 2024, gli appuntamenti di Raccontare Milano, organizzati in collaborazione con il Museo del Risorgimento e il Comitato di Milano dell’Istituto per la Storia del Risorgimento italiano, si concentrano sul XIX secolo, un arco di tempo decisivo per gli sviluppi della città e della nazione, che ha visto non solo la nascita dell’associazione, quanto lo scoppio delle lotte risorgimentali, la crescita della rivoluzione industriale e l’affermarsi di due geni assoluti, quali Alessandro Manzoni e Giuseppe Verdi.

Uno dei momenti più attesi delle celebrazioni avverrà mercoledì 28 febbraio 2024 a Palazzo Marino, sede del Comune di Milano. Nella Sala Alessi, si terrà la conferenza 150 anni di vita, arte e cultura. Milano e la Società Storica Lombarda (1873-2023), alla quale saranno presenti, il Presidente del Consiglio Comunale di Milano, Elena Buscemi, le più alte autorità cittadine e i rappresentanti delle università milanesi, delle istituzioni culturali cittadine e della Fondazione Cariplo.

Le iniziative proseguiranno alla Biblioteca Nazionale Braidense con la serie di conferenze dedicate a soci e a presidenti illustri della Società Storica Lombarda ETS, che si apriranno, mercoledì 13 marzo 2024, con un ricordo del ruolo di Luca Beltrami e della Società Storica Lombarda ETS nella salvaguardia dei monumenti milanesi e mercoledì 15 maggio 2024, con la giornata di studio Archivio Storico Lombardo. Il cammino di una rivista lungo 150 anni.

Lato nord-est del Castello, prima dello sterro del fossato e dei restauri eseguiti nel 1896-97, in Resoconto dei lavori di restauro eseguiti al Castello di Milano col contributo della sottoscrizione cittadina, a cura degli architetti Luca Beltrami e Gaetano Moretti, Milano, Allegretti, 1898, Courtesy Società Storica Lombarda ETS

1873-2023. I 150 ANNI DELLA SOCIETÀ STORICA LOMBARDA

Calendario delle celebrazioni

 

28 novembre 2023 - 16 aprile 2024

Raccontare Milano: l’Ottocento - ciclo di sei incontri

Milano, Museo del Risorgimento | Palazzo Moriggia (via Borgonuovo 23)

28 febbraio 2024

150 anni di vita, arte e cultura. Milano e la Società Storica Lombarda (1873-2023)

Milano, Palazzo Marino | Sala Alessi (piazza della Scala 2)

Dal 13 marzo 2024

Ciclo di conferenze dedicate a soci e presidenti illustri della Società Storica Lombarda,

Milano, Biblioteca Nazionale Braidense di Brera (via Brera 28)

15 maggio 2024

Archivio Storico Lombardo. Il cammino di una rivista lungo 150 anni - giornata di studio

Milano, Biblioteca Nazionale Braidense di Brera (via Brera 28)

Informazioni:

Società Storica Lombarda ETS

Milano, via Brera 28

T. 02.860118 | E. storica@tiscali.it

http://www.societastoricalombarda.it/

Instagram Società Storica Lombarda ETS

I 150 anni della Società Storica Lombarda ETS
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Animali fantastici - Il giardino delle meraviglie Animali fantastici - Il giardino delle meraviglie
Saranno oltre 90 gli animali che varcheranno la soglia magica di Palazzo Albergati, realizzati da 23 grandi artisti contemporanei, dal 7 dicembre al 5 maggio 2024.
Mario De Biasi, Galleria Vittorio Emanuele II, Milano anni cinquanta Mario De Biasi e Milano - Edizione Straordinaria
La mostra celebra il centenario della nascita e raccoglie 70 tra le immagini più iconiche, alcune inedite, che il fotoreporter ha scattato a Milano, sua città d'adozione, sua città d'elezione.
Giovanni Fattori, Contadina nel bosco, 1861 I Macchiaioli a Brescia
Dal 20 gennaio al 9 giugno 2024, la storica residenza cinquecentesca nel cuore della città ospita un'imperdibile mostra che presenta oltre 100 capolavori di Fattori, Lega, Signorini, Cabianca, Borrani, Abbati e altri.
Federico Faruffini Suonatrice di liuto 1865 Ottocento Lombardo. Ribellione e conformismo, da Hayez a Segantini
Dal 13 aprile al 28 luglio 2024, l’Orangerie della Villa Reale di Monza ospita la mostra Ottocento Lombardo. Ribellione e conformismo, da Hayez a Segantini, curata da Simona Bartolena.
Lavorazione della ceramica Guida per conoscere il Salento
Il Salento, situato nel "tacco dello stivale" italiano, è una terra dal fascino ineguagliabile, dove spiagge meravigliose e arte barocca si fondono alle antiche tradizioni e a sapori antichi.
Brescia - Capitolium La magia di Brescia
Se avesse il mare, Brescia potrebbe candidarsi al perfetto riassunto dell’Italia. E, a essere sinceri, vista la quantità e la qualità dell’acqua in grado di ispirare un autentico clima balneare, non è poi del tutto vero che il mare qui non ci sia.
Copyright © 2004-2024 Supero Ltd, Malta MT 2105-2906 Tutti i diritti riservati.