Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
Sagra degli strigliozzi 2016 Sagra degli strigliozzi 2016 - Castel di Tora (RI) 25 settembre
Domenica 25 settembre è in programma la 21esima edizione della sagra dedicata a questo particolare tipo di pasta lunga realizzata con farina di grano duro e condita con abbondante sugo al pomodoro, verranno realizzati oltre 200 chili di pasta!

Sagra degli strigliozziCastel di Tora e Amatrice non sono mai state così vicine. Un ponte solidale unirà idealmente il borgo a due passi dal Lago del Turano, considerato fra i più belli d’Italia, e la cittadina laziale duramente colpita dal terremoto: “merito” degli strigliozzi, il delizioso primo piatto tipico di Castel di Tora.

Domenica 25 settembre è in programma la 21esima edizione della sagra dedicata a questo particolare tipo di pasta lunga realizzata con farina di grano duro e condita con abbondante sugo al pomodoro, e la Pro Loco locale ha deciso di devolvere l’intero utile della manifestazione alla Pro Loco di Amatrice, affinché lo utilizzi per la comunità terremotata. “Pro Amatrice” diventerà così lo slogan della storica manifestazione dedicata alla buona cucina, alla natura e al folclore. Un motivo in più, insomma, per raggiungere Castel di Tora il 25 settembre, dove saranno utilizzati cento chili di farina e settecento uova per realizzare oltre duecento chili di pasta: mica male per un borgo di meno di trecento abitanti! Ma da queste parti amano fare le cose in grande, soprattutto quando c’è da mettere in vetrina il proprio piatto tipico.

A partire dalle 12.30, all’interno di un’ampia area al coperto, inizierà la distribuzione degli strigliozzi insieme al pane cotto a legna, al buon vino del posto, ai dolci tipici e a una ricca selezione delle perle della gastronomia locale, che saranno in bella mostra insieme ai prodotti d’artigianato lungo le tortuose viuzze del paesino in provincia di Rieti; a completare la giornata di festa sarà l’allegria e l’ospitalità dei castelvecchiesi – così chiamati per l’antico nome del paese – sono pronti più che mai ad accogliere turisti, curiosi e amanti delle tradizioni.

In tutto all’interno di un luogo dal fascino magico, immerso nella Valle del Turano che inizia a colorarsi delle tinte autunnali: quale momento migliore, insomma, per visitare Castel di Tora, sovrastato dall’imponente Monte Navegna all’interno dell’omonima Riserva Naturale e incastonato in una cornice di verde che si specchia nelle acque del Lago Turano? Dopo la scorpacciata sarà ancora più suggestivo, accompagnati dai suoni della natura circostante andare alla scoperta dei vicoli, delle piazzette e delle scalinate di Castel di Tora, che conserva ancora la torre esagonale medievale dell’XI Secolo, il Palazzo Scuderini, la chiesa parrocchiale di San Giovanni Evangelista e la Fontana del Tritone. Fino al 1864 il paese si chiamava Castelvecchio, ma poi si decise di legare il suo nome a Tora, antico insediamento sabino nel quale avvenne – nel 250 d.C. – il martirio di Santa Anatolia. Oggi, peraltro, Castel di Tora fa parte dei Comuni che sorgono lungo la Strada del Tartufo e della Castagna che si snoda lungo la Valle del Turano: e allora varrà davvero la pena fermarsi qualche ora in più da queste parti ed assaporare tutto il meglio che questo tratto incontaminato del Lazio ha da offrire.

Informazioni: 3408505381 – info@fuoriporta.org

Cosa vedere

Castel di Tora conserva ancora la torre pentagonale del Castello, costruito intorno all’anno Mille. Nel borgo antico, con i suoi caratteristici vicoli, meritano una visita la chiesa parrocchiale di San Giovanni Evangelista e la Fontana del Tritone.

Nei dintorni

Il Lago del Turano e il Santuario di Santa Anatolia, che si erge su una collina attigua al paese.

 Come arrivare

Autostrada A24: uscire a Carsoli – Oricola, seguire la direzione Rieti, attraversare Monte di Tora e proseguire seguendo indicazioni per Castel di Tora.

Centro storico di Castel di Tora
Via Roma - Castel di Tora
 

Data dell'evento

25-09-2016

Luogo dell'evento
Centro storico di Castel di Tora

Sagra degli strigliozzi 2016
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Paul Cézanne, Autoritratto col berretto bianco, 1881-1882 Scoperte e Massacri. Ardengo Soffici e l'Impressionismo a Firenze
Firenze, Galleria degli Uffizi, dal 27 settembre 2016 all'8 gennaio 2018. L'esposizione, la prima monografica dedicata a Soffici (1879 - 1964), sarà occasione per ripercorrerne l'esperienza artistica di pittore, scrittore, critico d'arte e polemista.
Terra Madre Salone del Gusto Palazzo Madama partecipa a Terra Madre Salone del Gusto
Nella suggestiva cornice della Corte Medievale, si svolgeranno sabato 24 e domenica 25 settembre i Laboratori del Gusto a cura di Slow Food Sicilia: dai dolci tipici siciliani ai grani antichi di Sicilia ai mestieri della pesca artigianale costiera.
Quartieri dell’Arte 2016 - Viterbo Quartieri dell’Arte 2016 - Viterbo
Parte domenica 4 settembre a Viterbo la XX edizione di Quartieri dell’Arte, Festival Internazionale di teatro e drammaturgia. Il direttore artistico Gian Maria Cervo e il co-direttore Alberto Bassetti annunciano il calendario teatrale completo.
Asiagofestival 2016 Asiagofestival 2016
L’Asiagofestival, dal 9 al 17 agosto, compie 50 edizioni e festeggia con musicisti ed ensemble di primissimo piano della scena internazionale e con giovanissimi talenti, un repertorio che spazia dal ‘500 veneziano alla musica contemporanea.
Villa Melzi - Foto PromoBellagio Guida di Bellagio
La splendida cittadina di Bellagio occupa una delle posizioni più scintillanti e privilegiate del nord Italia: la punta estrema del promontorio che separa i due rami meridionali del lago di Como.
Fiuggi: gastronomia  (Archivio Fototeca APT Frosinone) Fiuggi: guida di viaggio
L'acqua. Intorno all'acqua le Terme. Intorno alle Terme il verde. E intorno a tutto, sopra a tutto, quel senso di calma e di benessere che pochi luoghi hanno saputo conservare. Fiuggi è un mondo a parte, un'isola tranquilla dedicata al relax.
Copyright © 2004-2016 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.