Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
In Memory of Joseph Beuys In Memory of Joseph Beuys
In occasione del trentennale della morte, la galleria il Gabbiano presenta come prima mostra della stagione un omaggio ad uno dei padri indiscussi dell’arte contemporanea internazionale, Joseph Beuys. Dal 15 ottobre al 17 novembre a La Spezia.

In Memory of Joseph BeuysIn occasione del trentennale della morte Il Gabbiano arte contemporanea presenta come prima mostra della stagione un omaggio ad uno dei padri indiscussi dell’arte contemporanea internazionale, Joseph Beuys.
La sua opera è tuttora uno sguardo importante sul mondo e sull’uomo, osservati dal suo originale punto di vista, maturato da un’esperienza unica e da una profonda sensibilità, tradotta in un’azione artistica efficace e risoluta nel contribuire a migliorare sia l’uno che l’altro.

I trentacinque artisti chiamati hanno partecipato con una piccola opera nel formato universale A4, secondo la propria sensibilità e conoscenza del lavoro dell’artista.

Evento organizzato in occasione della Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI.

Joseph Beuys, di cui ricorre quest’anno il trentennale della morta, è stato uno dei maggiori  rappresentanti di quella corrente internazionale chiamata arte concettuale che, rifiutando l’oggetto (quadro, scultura), considera l’operazione artistica come pura espressione mentale. 
L’arte è vista come idea, come linguaggio, come conoscenza attraverso il pensiero anziché attraverso l’immagine. 
Beuys è stato tra i più discussi e insieme stimolanti esponenti dell’avanguardia europea; le sue teorizzazioni, le sue mostre dissacranti, gli happenings lo resero celebre, più che in patria, all’estero e soprattutto negli Stati Uniti, dove nel 1979 gli venne dedicata una grande mostra retrospettiva al Museo Guggenheim di New York. 
La sua attività inizia dagli anni ’50 con una fitta produzione di disegni che riportano al primordio del germe, o del fiore, o dell’organo sessuale. 

Del 1962 sono le sue prime azioni artistiche, mentre entra in contatto con il movimento Fluxus. 

Introduce nel suo lavoro la croce, simbolo del Cristianesimo, ma anche della “razionalità” occidentale; il coniglio, che rappresenta il dialogo con il mondo naturale; gli ammorbidimenti ottenuti con il grasso e con il feltro (questi ultimi lo salvarono dall’assideramento quando precipitò con l’aereo nella pianura siberiana durante la II guerra mondiale). 

Nelle sue azioni artistiche il materiale plastico era spesso integrato dal magnetofono, facendo ricorso a fonazioni, suoni gutturali, gesti acustici. Altro strumento informativo presente spesso nelle sue esibizioni era la lavagna su cui tracciava scritte e diagrammi. 
Beuys, attraverso le azioni, le performances, le lezioni da lui impartite incessantemente durante il suo operato, ci ha lasciato questo messaggio: l’uomo deve volgersi verso la natura non da padrone dispotico capace di possederla, di piegarla ai propri voleri, ma da figlio umile mosso da una saggia pietà. 

info 
galleria IL GABBIANO arte contemporanea LA SPEZIA – @ galleriailgabbiano@gmail.com 
T +39 0187733000 (martedì-sabato 17.00-20.00 | ottobre-giugno) t 3338299027 – 3387909454 
@ marioacom@libero.it – marioacom@gmail.com – t +39 3397953399 – skype marioacom – tw @marioacom 

In Memory of Joseph Beuys
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Stefano Arienti Antipolvere Stefano Arienti Antipolvere - Modena 26/3 - 16/7
Inaugura sabato 25 marzo alle ore 18.00 Antipolvere, personale di Stefano Arienti, Galleria Civica di Modena Palazzo Santa Margherita, corso Canalgrande 103, a cura di Daniele De Luigi e Serena Goldoni
Lucca Teatro Festival – Che cosa sono le nuvole? Lucca Teatro Festival – Che cosa sono le nuvole?
Lucca Teatro Festival al via dal 24 marzo, il festival di teatro rivolto alle nuove generazioni; ospite d'onore Nicoletta Braschi impegnata in un doppio appuntamento 10 giorni di spettacoli, laboratori ed incontri per scuole e famiglie
New York, 28 settembre 1959.© Vivian Maier/Maloof Collection, Courtesy Howard Greenberg Gallery, New York. Vivian Maier - una fotografa ritrovata
Arriva a Roma l’attesissima mostra retrospettiva Vivian Maier. Una fotografa ritrovata che ricostruisce il lavoro fotografico della grande e sconosciuta autrice. L’esposizione sarà ospitata dal Museo di Roma in Trastevere dal 17 marzo al 18 giugno 2017.
Manolo Blahnik Arlety Manolo Blahník The Art of Shoes
Dal 26 gennaio al 9 aprile 2017, le Sale museali di Palazzo Morando | Costume Moda Immagine ospitano la mostra “Manolo Blahník The Art of Shoes” a cura di Cristina Carrillo de Albornoz in collaborazione con Manolo Blahník
Assisi Eremo Guida alla Città di Assisi
Adagiata fra le verdeggianti colline umbre, Assisi affascina, con la sua atmosfera mistica e ricca di storia ed arte. Assisi è anche la città natale di San Francesco, Patrono d'Italia, e proprio qui, egli fondò il proprio ordine monastico.
GATTAMELATA - (C)Archivio Fotografico Turismo Padova Terme Euganee/fotografo: Danesin Guida alla città di Padova
Padova, nota come città di Sant'Antonio, e la sua Provincia, situate al centro della pianura Veneta, tra laguna, colli e prealpi, costituiscono uno dei centri culturalmente ed economicamente più vivi e dinamici del Nord-est d'Italia.
Copyright © 2004-2017 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.