Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
Il Ballo dei Diavoli - Prizzi (PA) 16 aprile 2017 Il Ballo dei Diavoli - Prizzi (PA) 16 aprile 2017
Arte, tradizione e folklore si fondono sapientemente: il giorno di Pasqua va in scena a Prizzi (PA) il suggestivo Ballo dei Diavoli – 16 aprile i diavoli girano per le vie del paese, importunando i passanti e finché non ricevono soldi.

Il Ballo dei Diavoli

In un piccolo borgo della provincia di Palermo, la Pasqua ha un sapore tutto particolare. Arte, tradizione e folklore si fondono infatti sapientemente nel Ballo dei Diavoli di Prizzi: una volta indossata la caratteristica “armatura di ordinanza” – una tuta rossa, una grande maschera di cartone sul viso con una grossa lingua di stoffa, una pelle di capra sulle spalle e una catena in mano – sin dalle prime ore della mattina i diavoli girano per le vie del paese, importunando i passanti e finché non ricevono soldi.

Si tratta dell’allegoria delle forze del male, da sempre contrapposte a quelle del bene; i diavoli tentano infatti di impedire l’incontro tra la statua dei Cristo risorto e della Madonna, portate a spalla dai cittadini e accompagnate da due angeli con lancia e costume. Le statue riescono a incontrarsi solo al terzo tentativo grazie agli angeli che, colpendo i demoni, li sconfiggono e fanno risuonare le campane a festa.

Informazioni: 3408505381 – info@fuoriporta.org

Cosa vedere

La prima chiesa che si incontra entrando nel centro storico è la Chiesa di S. Francesco, risalente al 1600. Salendo verso l’alto si incontra la Chiesa Madre dedicata a S. Giorgio, costruita dai Chiaramonte. Sull’altare maggiore si trova la colorata statua di San Giorgio, protettore del paese, e nella cappella a destra quella stupenda di San Michele Arcangelo, concordemente attribuita a Antonio Gagini. Sulla cima più alta della collina si trovano infine i ruderi del Castello di Prizzi, di cui rimane visibile un’alta torre recentemente ristrutturata.

Nei dintorni

Corleone, Vicari e il Parco dei Monti Sicani.

Come arrivare

Prizzi è attraversata dalla strada statale 118 che collega Bolognetta (Pa) con Agrigento e dalla strada statale 188 che collega Marsala con Lercara Friddi, inoltre nelle vicinanze è presente la SS188c che collega Corleone con Chiusa Sclafani.

Data dell'evento
16-04-2017

Il Ballo dei Diavoli - Prizzi (PA) 16 aprile 2017
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Coppa Procuratoria Venezia Dall’antica alla nuova Via della Seta
Dal 31 marzo al 2 luglio 2017 al Museo d'Arte Orientale di Torino una grande mostra che ripercorre la storia millenaria dei rapporti tra l’Oriente e l’Europa, 70 opere a rappresentare la storia millenaria dei rapporti tra la Cina e l’Occidente
Stefano Arienti Antipolvere Stefano Arienti Antipolvere - Modena 26/3 - 16/7
Inaugura sabato 25 marzo alle ore 18.00 Antipolvere, personale di Stefano Arienti, Galleria Civica di Modena Palazzo Santa Margherita, corso Canalgrande 103, a cura di Daniele De Luigi e Serena Goldoni
Trasimeno Music Festival Trasimeno Music Festival 2017 dal 28 giugno al 4 luglio
Dal 28 giugno al 4 luglio 2017 si svolgerà la tredicesima edizione del Trasimeno Music Festival organizzato dall’omonima associazione e con la direzione artistica della pianista canadese Angela Hewitt.
Acque Rotte Festival Acquedotte 2017 - 3ª edizione
Sono dieci gli appuntamenti musicali della terza edizione del Festival AcqueDotte, la rassegna estiva in programma dal 7 luglio al 17 settembre tra Cremona e Salò; la musica invade le due località lombarde, unite da gocce vitali e note musicali.
©AptGenova - Primocanale Guida alla città di Genova
Sesta città d'Italia per importanza; il suo porto è uno tra i primi dell'Europa meridionale. La provincia di Genova è una delle mete turistiche più visitate della Liguria, grazie alle sue bellezze artistiche, ai suoi paesaggi ed alle sue spiagge.
Torre delle Ora - Lucca (Archivio Fotografico APT - PGMedia) Guida alla città di Lucca
Si dice che gli abitanti della Piana di Lucca costruivano "come se la loro unica preoccupazione fosse la bellezza". Il paesaggio è vario, ricco di vita così come di silenzi: sentieri attraversano boschi, valli e pittoreschi borghi medievali.
Copyright © 2004-2017 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.