Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
Domenica gratis ai musei di Macerata Domenica gratis ai musei di Macerata
Domenica 6 agosto sarà possibile visitare gratuitamente il Museo archeologico di Cingoli, il Teatro romano di "Helvia Recina", l'Area archeologica di Potentia, l'Area archeologica di Septempeda e il Museo archeologico di Urbisaglia (Macerata).

Museo Archeologico di Urbisaglia

Oltre 430 tra musei, siti archeologici e monumenti in tutta Italia accoglieranno liberamente cittadini e turisti per una giornata dedicata alla scoperta del patrimonio culturale nazionale. Questi i musei e le aree archeologiche visitabili gratuitamente domenica 6 agosto in provincia di Macerata.

Museo archeologico statale di Cingoli

Il Museo conserva materiali relativi ai ritrovamenti sul territorio del Comune di Cingoli e agli scavi effettuati negli anni ’80 nella zona dove ore c’è un invaso artificiale. La datazione dei reperti va dal periodo Paleolitico inferiore, con una ricca esposizione di manufatti litici, all’Età Romana, a cui si riferiscono dodici iscrizioni lapidee, frammenti di statue, balsamari in vetro, monete. Per il periodo del Bronzo, oltre ad uno stampo di fusione, diverse lame di pugnale e vasellame, si segnala una vasta gamma di strumenti su corno di cervo.


Direttore: Nicoletta Frapiccini
Ingresso: gratuito
Giorni e orario apertura: Lunedì-Martedì-Mercoledì-Domenica e festivi 8.15-13.15 Giovedì-Venerdì-Sabato 14.00-19.15 Chiusura settimanale: Chiuso la seconda e quarta Domenica del mese; Orario biglietteria: Lunedì-Martedì-Mercoledì-Domenica e festivi 8.15-13.15; Giovedì-Venerdì-Sabato 15.00-19.00 ; Prenotazione: Nessuna
Comune: Cingoli
Indirizzo: piazza Vittorio Emanuele II, 25
CAP: 62011
Provincia: MC
Telefono: +39 0733 603399
Email: sar-mar.museocingoli@beniculturali.itmbac-sar-mar@beniculturali.it
Sito web: http://www.archeomarche.beniculturali.it

Teatro romano di "Helvia Recina"

Nell'area archeologica, che si trova nei pressi di Villa Potenza, rinvenimenti dell'età preistorica documentano che il territorio ricinese doveva essere abitato fin da tempi antichissimi. Fu Plinio il Vecchio, erudito romano del I sec. d.C., a menzionare per la prima volta Ricina come città romana. A giudicare dai resti monumentali di edifici e opere pubbliche e private, e dai ritrovamenti di lapidi e iscrizioni, l'area abitata doveva estendersi per circa 60 ettari, in prevalenza sulla riva sinistra del fiume Potenza, l'antico Flusor.

Direttore: Nicoletta Frapiccini, Pietro Ripari

Ingresso: gratuito
Giorni e orario apertura: ngresso su richiesta, presso il Comune tel. 0733 492937. (su richiesta. sabato e domenica 17,00 - 20,00) Chiusura settimanale: ; Prenotazione: Nessuna
Comune: Macerata
Indirizzo: Via Teatro Romano
CAP: 62100
Provincia: MC
Telefono: 0733256361 0733492937 0715029811
Fax: 071202134
Email: sba-mar@beniculturali.itinfo@prolocovillapotenza.com
Sito web: http://www.archeomarche.beniculturali.it/

Area archeologica di Potentia

Nel 184 a.C., secondo Livio, nel fertile territorio solcato dal fiume Flosis, si insediò un nucleo di cittadini romani a cui furono assegnati campi da coltivare. Dopo un decennio, Q. Fulvio Flacco,appaltò a Potentia la costruzione della rete fognaria, dell’acquedotto e delle mura, su cui si aprivano tre porte; circondò il foro di portici e tabernae, e fece erigere il tempio di Giove. Era il 56 a.C. quando, come riferisce Cicerone in Senato, un devastante terremoto colpì la colonia, provocando immani distruzioni. Risorta dalle sue ceneri, Potentia ritrovò una nuova floridezza, documentata fino al V sec. d.C., quando divenne sede vescovile. Oggi restano i ruderi di un edificio sacro, circondato da un portico aperto su uno dei decumani, a nord del quale si trovano ambienti da cui sono emersi numerosi segni del culto imperiale. Su questa struttura, in età augustea, si impiantò probabilmente il macellum, con cortile pavimentato a spina di pesce e pozzo centrale, circondato da botteghe aperte sul portico. Lungo il lato occidentale del tempio si allineano le botteghe di età repubblicana, più volte ristrutturate e rimaste in uso fino ad epoca tarda. Ad Est del tempio, su precedenti costruzioni destinate ad attività lavorative, sorgeva un imponente edificio con pavimenti a mosaico e affreschi (I –V sec. d.C.). Monumenti funerari a Nord e a Ovest della città documentano l’ascesa sociale di facoltose famiglie di mercanti, mentre la vasta necropoli settentrionale rivela una comunità intensamente dedita all’agricoltura.

Direttore: Stefano Finocchi
Ingresso: gratuito
Giorni e orario apertura: ingresso su richiesta presso il Comune tel 071 7599767 Chiusura settimanale: ; Prenotazione: Nessuna
Comune: Porto Recanati
Indirizzo: Strada Statale 16 Adriatica
CAP: 62017
Provincia: MC
Telefono: 0715029811
Fax: 071202134
Email: sar-mar@beniculturali.it;mbac-sar-mar@beniculturali.it
Sito web: http://www.archeomarche.beniculturali.it

Area archeologica di Septempeda

A breve distanza dall’odierno centro abitato di San Severino Marche, presso la Chiesa di S. Maria della Pieve, lungo il tracciato del diverticolo dell’ antica via Flaminia, insistono i resti della città romana di Septempeda, posta sulla sinistra del fiume Potenza, distrutta nel corso delle invasioni barbariche.
Percorso di visita: dei complessi architettonici dell’antica città romana sono attualmente visibili parte del circuito murario costruito in opera quadrata con grossi blocchi di arenaria con le porte est e sud-ovest, un ampio edificio termale costituito da una serie di ambienti che si sviluppano intorno ad un cortile centrale pavimentato in opus spicatum ed un complesso artigianale con fornaci per la produzione di ceramiche anch’esso databile ad epoca romana.
Il percorso archeologico si conclude con la visita al Museo Archeologico Giuseppe Moretti, che conserva reperti preistorici, piceni e romani.

Direttore: Tommaso Casci Ceccacci
Ingresso: gratuito
Giorni e orario apertura: ingresso su richiesta tel. 071 5029811 (Soprintendenza ) Chiusura settimanale: nessuna; Prenotazione: Obbligatoria (Telefono: 071 5029811; Fax: 071 202134; Email: sar-mar@beniculturali.it)
Comune: San Severino Marche
Indirizzo: Strada Statale Settempedana
CAP: 62027
Provincia: MC
Telefono: 071 5029811
Fax: 071 202134
Email: sar-mar@beniculturali.it
Email certificata: ;mbac-sar-mar@mailcert.beniculturali.it
Sito web: http://www.archeomarche.beniculturali.it

Museo archeologico statale di Urbisaglia

Il museo, aperto al pubblico nel 1996, è collocato al piano terra e al primo piano di un vecchio edificio scolastico nel centro storico della moderna cittadina di Urbisaglia. Il Museo offre una ricca esposizione di reperti provenienti dagli scavi in corso nella città romana di Urbs Salvia, con un percorso mirato ad illustrare i monumenti rimessi in luce (il Tempio della Salus Augusta, il criptoportico, l'anfiteatro, il teatro) e le fasi di vita della città romana dal II secolo a.C. fino alla tarda antichità. Particolarmente interessanti sono la collezione numismatica ed epigrafica e la statuaria.

Gestore per la tutela: POLO MUSEALE DELLE MARCHE
Direttore: Peter Aufreiter
Ingresso: gratuito
Giorni e orario apertura: Lunedì-Mercoledì-Venerdì 13.30-19.30; Martedì-Giovedì-Sabato-Domenica 8.00-13.30; Orario biglietteria: Lunedì-Mercoledì-Venerdì 13.30-19.30; Martedì-Giovedì-Sabato-Domenica 8.00-13.30; Prenotazione: Nessuna
Comune: Urbisaglia
Indirizzo: traversa Piccinini
CAP: 62010
Provincia: MC
Telefono: +39 0733 50107
Fax: +39 0733 50107
Email: sar-mar@beniculturali.it
Email certificata: mbac-sar-mar@mailcert.beniculturali.it
Sito web: http://www.archeomarche.beniculturali.it

Domenica gratis ai musei di Macerata
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Visite animate a Palazzo Ducale Visite animate a Palazzo Ducale: Isabella d'Este in Corte Vecchia
Dall'8 al 10 dicembre l’opportunità di conoscere Isabella d’Este attraverso vere e proprie performance teatrali per singoli e gruppi. Impersonata da Alessandra Brocadello, Isabella si racconta dialogando con pittori, scultori, musicisti e letterati.
Marc Chagall, La lotta di Giacobbe e l’angelo Chagall - Sogno di una notte d'estate
Una forma del tutto inedita di vivere l’arte, una grande emozione che mette insieme spettacolo, teatro, musica, tecnologia e arte, dal 13 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018 Museo della Permanente di Milano
Festa del 4 luglio I Grandi Maestri - 100 Anni di fotografia Leica
Arriva a Roma nella sua unica tappa italiana la mostra I Grandi Maestri. 100 Anni di fotografia Leica ospitata al Complesso del Vittoriano - Ala Brasini dal 16 novembre 2017 al 18 febbraio 2018.
Salvador Dalí and Horst P. Horst The Dream of Venus Duchamp, Magritte, Dalí - I rivoluzionari del ‘900
Duchamp, Magritte, Dalì, Ernst, Tanguy, Man Ray, Calder, Picabia e molti altri, tutti insieme per raccontare un periodo di creatività geniale e straordinaria, fino all'11 febbraio 2018, Palazzo Albergati Bologna.
Altare Santuario Sant\'Antonio - AAST Messina Messina e dintorni
Situata sulla punta settentrionale della Sicilia, nota anche come "città dello stretto", Messina accoglie il viaggiatore che sbarca su questa meravigliosa isola così ricca di profumi, leggende, storia e tutti le sfumature della terra, del sole.
Trento Guida alla città di Trento
Circondata da immense e tranquille vallate punteggiate da castelli e laghi, è meta turistica sia nella stagione estiva che invernale. I vecchi borghi, le chiese ed i castelli, formano un intreccio di itinerari ed atmosfere fantastiche.
Copyright © 2004-2017 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.