Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
SeiSud mostra collettiva itinerante La mostra itinerante SeiSud fa tappa a San Bendetto del Tronto
14 gennaio 2012 - Fino al 28 gennaio 2012), la Galleria d’Arte Genus di San Benedetto del Tronto (Ap) ospita la mostra SeiSud con opere di Domenico Cordì, Sebastiano Dammone Sessa, Giuseppe Negro, Fabio Nicotera, Vincenzo Paonessa e Ernesto Spina.

SEISUD Sebastiano Dammone Sessa Carolina, tecnica mista su tela

Curata da Andrea Romoli Barberini, la mostra alla Galleria Genus, con pitture e sculture a parete di vario formato per un totale di circa 25 manufatti, è la quarta tappa, dopo quelle umbre (Palazzo Ducale, Gubbio, aprile/maggio 2011; Galleria Il Granicolo, Perugina, ottobre 2011) e quella romana (Galleria della Tartaruga novembre/dicembre 2011) di una lunga e articolata itineranza che ha toccato e toccherà, tra spazi pubblici e gallerie private, sette città di cinque regioni d’Italia.
Dopo la Galleria d’Arte Genus, la mostra, che è corredata da un catalogo con testo critico di Andrea Romoli Barberini, sarà presentata a Reggio Emilia (Galleria Bonioni Arte) e, successivamente, a Maierà - Cs (Spazio Expo Zona Sud/Diamante Arte Contemporanea) per terminare questo straordinario tour espositivo a Cosenza nella prestigiosa sede della Galleria Nazionale di Cosenza – Palazzo Arnone.

Fabio Nicotera-RIFLESSIVO, 200x200 cm, tempera, argilla e colla vinilica su tela, 2009“Non è il nome di un gruppo, ma potrà diventarlo. SeiSud è soltanto, almeno per ora, il titolo di una mostra itinerante. Un po’ domanda, un po’ affermazione, è specchio bifronte che riflette e “rapisce” il sé e l’altro da sé; sintesi estrema di una situazione dell’arte che esce allo scoperto per rivendicare, nella piena consapevolezza del proprio fare, senza proclami e senza polemiche, un ruolo e uno spazio nel dibattito artistico in atto [...] Non è una sfida, lanciata o raccolta. E’, invece, nel solco delle esperienze glocal, la mano alzata che annuncia una pacata obiezione. SeiSud è l’esito di una ricognizione mutatasi in progetto. Quindi è, anche e certamente, una proposta [...]”
(dal testo in catalogo di Andrea Romoli Barberini)

Con il patrocinio di: MiBAC (Ministero per i Beni e le Attività Culturali); Direzione Regionale Beni Culturali e Paesaggistici dell’Umbria – Soprintendenza Beni Architettonici e Paesaggistici dell’Umbria; Direzione Regionale Calabria – Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Calabria; MAD (Museo Arte Ducale – Gubbio); GNC (Galleria Nazionale di Cosenza – Palazzo Arnone); Comune di Catanzaro (Assessorato alla Cultura); Accademia di Belle Arti di Catanzaro.
Con il contributo di: Luigi Chirizzi, Antonio Viapiana
In collaborazione con: Galleria “Il Gianicolo”/Perugia; Galleria “Bonioni Arte”/Reggio Emilia; Galleria “Genus”/San Benedetto del Tronto (Ap); Galleria della Tartaruga/Roma; Spazio Expo “Zona Sud Diamante Arte Contemporanea”/Maierà (Cs).

Ernesto Spina 2011 Irradiazione 45x45SeiSud mostra collettiva itinerante
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
MIA Photo Fair 2020 MIA Photo Fair 2020
Anche MIA PHOTO FAIR, la più importante fiera di fotografia del nostro Paese, sposta a settembre l’edizione 2020. La Fiera internazionale di fotografia si terrà dal 10 al 13 settembre in contemporanea con Milano ArtWeek.
Marc Chagall - Anche la mia Russia ti amerà Marc Chagall - Anche la mia Russia ti amerà
Una mostra importante, di preciso impianto museale, che non intende raccontare “di tutto un po’” ma sceglie un tema preciso e lo approfondisce attraverso una selezione dei suoi capolavori imprescindibili.
 Elisabetta Sirani, Venere e Amore Olio su tela Le Signore dell’Arte - Storie di donne tra ‘500 e ‘600
Dal 5 febbraio 2021 le sale di Palazzo Reale di Milano ospiteranno una mostra dedicata alle più grandi artiste vissute tra ‘500 e ‘600: Artemisia Gentileschi, Sofonisba Anguissola, Lavinia Fontana, Elisabetta Sirani, Fede Galizia, Giovanna Garzoni.
Somm-1 Impressionisti. Alle origini della modernità
180 opere dei maggiori esponenti della pittura francese e italiana del Secondo Ottocento, da Gericault a Courbet, da Manet a Renoir, da Monet a Cézanne a Gauguin, a Boldini e De Nittis, da collezioni pubbliche e private italiane e francesi.
Brescia - Capitolium La magia di Brescia
Se avesse il mare, Brescia potrebbe candidarsi al perfetto riassunto dell’Italia. E, a essere sinceri, vista la quantità e la qualità dell’acqua in grado di ispirare un autentico clima balneare, non è poi del tutto vero che il mare qui non ci sia.
Castel del Giudice - Borgo di sera -  Credit Emanuele Scocchera È il Molise la meta top del 2020
Itinerario nella regione inserita dal New York Times tra i luoghi più belli da visitare nel mondo. A partire da Castel del Giudice (IS), simbolo di rinascita del Molise e delle aree interne d’Italia.
Copyright © 2004-2021 Supero Ltd, Malta MT 2105-2906 Tutti i diritti riservati.