Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
Marco Zambrelli: il colore della luce - 6-28 ottobre 2018 Marco Zambrelli: il colore della luce
Dal 6 al 28 ottobre 2018 presso le Civiche raccolte d'ate di Palazzo Marilani, una mostra antologica dedicata all'artista Marco Zambrelli, con inaugurazione sabato 6 ottobre alle 18.

IL COLORE DELLA LUCELa recente produzione di Zambrelli si caratterizza per una radicale svolta nel suo profilo: un passaggio dal genere figurativo ad una maniera astratto-informale elaborata nelle ultime opere. Al di là di un primo impat- to che può risultare sorprendente, emerge un evidente elemento di continuità che è il colore: la policromia ottenuta da Marco con sole quattro lastre, genera una gamma cromatica che pochissimi artisti hanno saputo realizzare a questi livelli di stampa calcografica, mo- strando una saturazione di colore di elevata densità ottica e un raffinato dettaglio nei grafismi.

Alessandro Gusmano

La luce che emanano le opere di Marco Zambrelli è un tramite, è la conoscenza che ci accompagna verso una verità più profonda; ogni segno inciso è una trac- cia del suo tentativo di raggiungere il più alto grado d’espressione del colore [...]
[...] Colore reso maggiormente espressivo dal preciso uso della tecnica: acquatinta, ceramolle o pastelli, usati singolarmente o combinati, danno vita a eteree sensazioni.

Luna Protasoni

[…] Quasi in una corrispondenza alla Magritte, in alcuni pastelli di Marco, le pietre sui greti dei fiumi sembrano sfidare la legge di gravità e appaiono leggere come nuvole. E di converso, nuvole gravide e grevi sono come pietre sospese.

Barbara Majorino

In Zambrelli l’astrazione non nasce dalla dissoluzione della figura [...] ma è una pura esperienza artistica in cui il colore non possiede alcun legame con la narra- zione diventando esso stesso narrazione poiché provvi- sto di grandi capacità comunicative.

Lara Scandroglio

La Sua mano ferma traccia con la punta d’acciaio geroglifici sulle lastre in metallo: e sono parole disegna- te-incise.
Da una operazione di possibile morte, l’incisione del bulino sulla pelle-lastra di rame, il grande chirurgo rie- sce a far rifiorire la natura, scorrere l’acqua del ruscello, e liberare la forma e astrarre il colore e ricreare la luce. Quando il colore poi si comprime sulla stupenda carta Magnani, nelle tre dimensioni del pigmento, avviene il miracolo: la luce esalta il colore nello spazio e pare ti avvolga in un amplesso afrodisiaco.
La carta assorbe la luce ma si lascia anche trafiggere magari da potenti raggi a rivelare una realtà nascosta ed imprevedibile.
E la favola si rappresenta nel giardino incantato, far- falle di carta coloratissime, fogli leggeri e sospesi che vibrano al solo incidere della luce; in questo mondo segreto si è così dischiuso a Marco il sogno di una re- altà “astratta”, meravigliosamente accarezzata dalla mano ben sicura dell’artista e dagli occhi protesi nella ricerca curiosa di ali di farfalle leggere e colorate …
… e la favola continua …

MARCO ZAMBRELLI
MOSTRA ANTOLOGICA

INAUGURAZIONE
Sabato 6 Ottobre 2018 ore 18,00
Intrattenimento musicale a cura della pianista
ESTER SNIDER

Orari:
Martedì - Giovedì: 14,30 - 18,00
Venerdì: 9,30 - 13,00 / 14,30 - 18,00
Sabato: 14,30 - 18,30
Domenica: 15,00 - 18,30 Lunedì: Chiuso
UNO SPAZIO PER L’ARTE
IL COLORE
DELLA LUCE

MARCO ZAMBRELLI
6 - 28 Ottobre 2018

Marco Zambrelli: il colore della luce - 6-28 ottobre 2018
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Crespina raffigurante resurrezione dei Morti. Montelupo 1575-80, Brescia, Complesso di San Salvatore e Santa Giulia Di tutti i colori, nove secoli di ceramica
Dal 16 marzo al 28 luglio 2019, oltre 160 opere ceramiche prodotte a Montelupo, dal 1200 a oggi; la rassegna, arricchita di interventi multimediali e materiali d’archivio, offre inoltre un’esplorazione sulle manifatture tra l’800 e il ‘900.
Immagini allestimento mostra Leonardo da Vinci: Visions
Arriva al Museo Civico di Sansepolcro, dal 14 marzo 2019 fino al 24 febbraio 2020, la mostra Leonardo da Vinci: Visions. Le sfide tecnologiche del genio universale, promossa dal Comune di Sansepolcro e allestita da Opera Laboratori Fiorentini-Civita.
Quella del Rinascimento è stata per l’Italia e per l’Europa intera un’epoca d’oro che ha saputo lasciare un’impronta fortissima anche su borghi, monumenti e strutture di un angolo pulsante di storia e cultura Destinazione Rinascimento
D’arme, d’amori e di moda, un viaggio nelle Corti Rinascimentali di Destinazione Turistica Emilia, tra Parma, Reggio Emilia e Piacenza.
Nel Segno del Giglio Emilia in Fiore
Dal 23 marzo al 19 maggio 2019, nel territorio della Destinazione Turistica Emilia – tra Parma, Piacenza e Reggio Emilia – sbocciano esclusivi eventi dedicati ai fiori, alle piante e ai giardini.
Castel del Giudice - Borgotufi - Esterno Il borgo di Castel del Giudice
Dai terreni in disuso è nato il meleto biologico Melise, da vecchie case l’albergo diffuso Borgotufi, con centro benessere, ristorante e case in legno e pietra che si affacciano sui boschi dell’Alto Molise. Un esempio di turismo sostenibile.
Castello di Carpineti - Foto di Giuseppe Maria Codazzi I Castelli delle Donne
Storie di grandi donne che hanno lasciato il segno, in un viaggio speciale tra i più bei castelli del territorio di Parma, Piacenza e Reggio Emilia. Con Destinazione Turistica Emilia.
Copyright © 2004-2019 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.