Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
Museo Carlo Conti “Incontri” - gli appuntamenti del Museo Carlo Conti
Ciclo di conferenze divulgative dedicate al patrimonio archeologico. Marialuisa Caparrini, Università degli studi di Ferrara .Cucina nel medioevo. Caratteristiche e curiosità.

Museo di Archeologia e Paleontologia

Ciclo di conferenze divulgative dedicate al patrimonio archeologico. Marialuisa Caparrini, Università degli studi di Ferrara .Cucina nel medioevo. Caratteristiche e curiosità

Il Museo di Archeologia e Paleontologia di Borgosesia è stato inaugurato nel 2007.
È dedicato a Carlo Conti, scultore e Ispettore Onorario della Soprintendenza Archeologica del Piemonte (1923-1954).

Le ricerche di Conti, oggetto di pubblicazioni scientifiche, costituiscono ancora oggi le basi per la conoscenza dell'archeologia valsesiana e piemontese.
Al di fuori del territorio piemontese, egli si occupò della catalogazione e del rilievo di oltre 40.000 incisioni rupestri del Monte Bego (dipartimento delle Alpi Marittime - Francia), delle quali realizzò calchi in gesso e ne effettuò i primi studi.

Nel 1931, nella sua opera Valsesia Archeologica, Conti propone la realizzazione di un vero e proprio museo archeologico della Valle, prefigurando l'istituzione che oggi porta il suo nome.

Il Museo conserva ed espone materiale paleontologico e archeologico proveniente dagli scavi condotti a partire dagli anni 30 del Novecento dallo stesso Carlo Conti e portati avanti da numerosi studiosi, tra cui Federico Strobino e Francesco Fedele che, insieme al gruppo G.A.S.B. (Gruppo Archeologico e Speleologico di Borgosesia), hanno proseguito lo studio dell'area.

Di notevole importanza sono i resti ossei (calchi) di Uomo di Neanderthal, unico caso di ritrovamento in Piemonte e caso raro nel nord Italia, e lo scheletro interamente ricomposto di Ursus spelaeus (orso delle caverne).
Collezioni

La collezione paleontologica e preistorica comprende reperti fossili riferibili alla fauna pleistocenica: leoni delle caverne, pantere, linci, rinoceronti, uri e orsi delle caverne.
Sono presenti inoltre alcuni eccezionali reperti di uomo di Neanderthal.

Collezioni
La collezione archeologica testimonia la costante presenza umana nel territorio dal paleolitico medio.
Raccoglie una grande varietà di reperti: strumenti litici, oggetti ceramici, corredi funebri, monete, vasi in pietra ollare e vari oggetti metallici.
Il museo ospita una mostra permanente in pannelli, donata dall'Università degli Studi di Ferrara, che illustra le attività di scavo e di ricerca svolte presso la grotta della Ciota Ciara (versante occidentale del Monte Fenera - Borgosesia).

Biblioteca
Il Museo dispone di una piccola biblioteca con testi dedicati all'archeologia locale, consultabili in loco su richiesta.

Attività
Il Museo propone:

attività didattiche per scolaresche con visite guidate e laboratori tematici;
attività divulgative rivolte a un pubblico eterogeneo: incontri a tema, mostre temporanee realizzate in collaborazione con altri musei e visite guidate su prenotazione;
attività scientifica in collaborazione con l'Università degli Studi di Ferrara e l'Università di Ginevra.

Costo del biglietto: Evento gratuito
Prenotazione: Nessuna; Telefono prenotazioni: +39 0163020051
Luogo: Borgosesia, Museo di Archeologia e Paleontologia 'Carlo Conti'
Indirizzo: Via Combattenti d'Italia, 5 13011 - Borgosesia (VC)
Orario: 16.00-18.00
Telefono: +39 01119524477
E-mail: francesca.garanzini@beniculturali.it

Museo Carlo Conti
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Immagini allestimento mostra Leonardo da Vinci: Visions
Arriva al Museo Civico di Sansepolcro, dal 14 marzo 2019 fino al 24 febbraio 2020, la mostra Leonardo da Vinci: Visions. Le sfide tecnologiche del genio universale, promossa dal Comune di Sansepolcro e allestita da Opera Laboratori Fiorentini-Civita.
Kids Sound Fest Quarta edizione Kids Sound Fest
Torna domenica 24 marzo presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano la Kids Sound Fest, performance, laboratori e giochi: un’intera giornata di svezzamento musicale rock, family friendly.
Nel Segno del Giglio Emilia in Fiore
Dal 23 marzo al 19 maggio 2019, nel territorio della Destinazione Turistica Emilia – tra Parma, Piacenza e Reggio Emilia – sbocciano esclusivi eventi dedicati ai fiori, alle piante e ai giardini.
Paesaggisti pugliesi fra Otto e Novecento Paesaggisti pugliesi fra Otto e Novecento
Fino al 19 aprile, alla Biblioteca Nazionale Sagarrica di Bari, una rassegna che si propone di documentare attraverso le immagini pittoriche del territorio pugliese i cambiamenti del paesaggio naturale e antropico.
Castel del Giudice - Borgotufi - Esterno Il borgo di Castel del Giudice
Dai terreni in disuso è nato il meleto biologico Melise, da vecchie case l’albergo diffuso Borgotufi, con centro benessere, ristorante e case in legno e pietra che si affacciano sui boschi dell’Alto Molise. Un esempio di turismo sostenibile.
Castello di Carpineti - Foto di Giuseppe Maria Codazzi I Castelli delle Donne
Storie di grandi donne che hanno lasciato il segno, in un viaggio speciale tra i più bei castelli del territorio di Parma, Piacenza e Reggio Emilia. Con Destinazione Turistica Emilia.
Copyright © 2004-2019 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.