Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
Torcello Conferenze Marciane 2019 - dalla laguna al golfo di Venezia
È giunta al settimo anno consecutivo la collaborazione instauratasi tra Biblioteca Nazionale Marciana e Centro Studi Torcellani nel proporre una nuova serie di incontri a tematica veneziana e lagunare aperti alla cittadinanza.

Torcello

È giunta al settimo anno consecutivo la collaborazione instauratasi tra Biblioteca Nazionale Marciana e Centro Studi Torcellani nel proporre una nuova serie di incontri a tematica veneziana e lagunare aperti alla cittadinanza.
Le conferenze fin dalla loro prima edizione hanno ottenuto un notevole riscontro di pubblico e di critica, sia per gli argomenti trattati dai numerosi esperti in materia ampiamente riconosciuti nel panorama culturale internazionale, sia per il loro stile scientifico-divulgativo che ha reso le varie tematiche degli incontri accessibili a tutti.
Dopo aver trattato negli ultimi due anni temi riguardanti in modo specifico Torcello e la sua storia, in questo prossimo nuovo ciclo di incontri si è voluto proporre un orizzonte più ampio di riflessione che dalla laguna di Venezia si apra al golfo di Venezia e alle tematiche storico, artistiche ed archeologiche ad esso legate.
Si è pensato anche di proporre le conferenze in una arco temporale diverso dai precedenti con due incontri a maggio e due ad ottobre, al termine dei quali è prevista una tavola rotonda conclusiva.
Ogni incontro sarà introdotto dal saluto del dott. Stefano Campagnolo, direttore della Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia e sarà coordinato dal prof. Lorenzo Braccesi, già ordinario si storia greca e romana nelle università di Torino, Venezia e Padova.
L’ingresso alle Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana (Piazza San Marco 13/A) è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Programma

GIOVEDÌ 16 MAGGIO 2019, ORE 17
I Greci e lo spazio adriatico
Lorenzo Braccesi – Storico e saggista

Venezia e il golfo di Venezia per la loro conformazione geografica sono sempre stati al centro dell’attenzione delle popolazioni dell’Oriente e dell’Occidente. Possiamo affermare che anche il mondo greco ha avuto un interesse per il territorio di quella che nei secoli successivi diventerà la Venezia di San Marco? Quali sono le fonti storiche ed archeologiche che attestano una presenza antropica ben più antica di quella fino ad ora conosciuta?

GIOVEDÌ 30 MAGGIO 2019, ORE 17
Le vie d’acqua da Padova a Venezia.
Francesca Veronese – Musei Civici di Padova

L’antica Patavium ha avuto da sempre legami con la laguna di Venezia. Quali furono e quanto sono state importanti le antiche vie d’acqua che collegavano queste due città? Quali sono le testimonianze che ci introducono in un mondo ancora in gran parte sconosciuto? Due città che ora sembrano diverse e molto distanti fra loro hanno avuto in realtà un passato molto vicino nel quale le vie d’acqua navigabili hanno avuto un ruolo determinante.

GIOVEDÌ 10 OTTOBRE, ORE 17
La scultura altomedievale e le sue rifrangenze adriatiche
Michela Agazzi – Università Ca’ Foscari di Venezia

La laguna di Venezia in epoca altomedievale ha visto in Torcello uno dei suoi centri più importanti, luogo nel quale lavoravano artisti, nel quale arrivavano mercanti, da dove partivano viaggiatori. La scultura veneziana altomedievale si apre così ad una realtà molto più ampia di quella che possiamo immaginare e che si estende non solo a tutto l’arco lagunare veneziano ma anche ai centri più importanti dell’adriatico che in quel periodo hanno avuto legami con la Venezia nascente.

GIOVEDÌ 24 OTTOBRE, ORE 17
Tra terraferma e laguna: una nuova narrazione per Equilum-Jesolo
Sauro Gelichi – Università Ca’ Foscari di Venezia

Gli scavi condotti negli ultimi anni dall’Università Ca’ Foscari di Venezia nel sito delle “Antiche Mura” della città di Jesolo, hanno portato alla luce la storia di un luogo già abitato in epoca romana e altomedievale che proprio per la sua posizione tra laguna e terraferma si poneva come un interessante crocevia di scambi commerciali. Reperti archeologici e studi archivistici hanno così permesso una narrazione diversa di un sito interessante per tutto il mondo alto adriatico e alto medievale.

A conclusione del ciclo di incontri, sabato 9 novembre alle ore 15.00 presso l’isola di San Servolo è prevista la tavola rotonda “Archeologia lagunare, documenti d’archivio e nuove tecnologie”. Inoltre a corollario delle conferenze sono in programma degli itinerari storici ed archeologici.

Luogo: Venezia, Sale monumentali della Biblioteca nazionale Marciana
Indirizzo: Piazza San Marco (Ala napoleonica: ingresso dal Museo Correr) 30124 - Venezia (VE)
Orario: 17
Telefono: 041 2407211
Fax: 041 5238803
E-mail: biblioteca@marciana.venezia.sbn.it

Torcello
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Pellizza da Volpedo - Sul fienile Pellizza da Volpedo - Sul fienile
Volpedo, paese natale di Giuseppe Pellizza, in provincia di Alessandria, è teatro di un’operazione culturale dal grande significato storico e artistico, dal 2 al 30 giugno 2019.
Notte Europea dei Musei a Napoli Notte Europea dei Musei a Napoli
E’ “Festa dei Musei” nei siti archeologici vesuviani. Il 18 maggio, le aree archeologiche di Pompei, la Villa San Marco a Stabia, la Villa di Poppea ad Oplontis e l’Antiquarium di Boscoreale saranno aperti, in via straordinaria, per la “Notte Europea dei Musei”, dalle 20,30 alle 22,30.
3 giugno 2019 Giornata Mondiale della Bicicletta 3 giugno 2019 Giornata Mondiale della Bicicletta
Percorrere circuiti di montagna, conquistando le vette attraverso salite vertiginose, oppure pedalare tranquillamente, respirando l’aria salubre in riva al mare. Ce n’è davvero per tutti i gusti, e per tutte le velocità, il 3 giugno 2019.
Gonçalo Mabunda - senza titolo Gonçalo Mabunda - Il Creatore nascosto
Dal 19 maggio al 30 giugno 2019, la sede di Pietrasanta (LU) della Galleria Giovanni Bonelli ospita la personale di Gonçalo Mabunda (Maputo, 1975).
Castel del Giudice - Borgotufi - Esterno Il borgo di Castel del Giudice
Dai terreni in disuso è nato il meleto biologico Melise, da vecchie case l’albergo diffuso Borgotufi, con centro benessere, ristorante e case in legno e pietra che si affacciano sui boschi dell’Alto Molise. Un esempio di turismo sostenibile.
Castello di Carpineti - Foto di Giuseppe Maria Codazzi I Castelli delle Donne
Storie di grandi donne che hanno lasciato il segno, in un viaggio speciale tra i più bei castelli del territorio di Parma, Piacenza e Reggio Emilia. Con Destinazione Turistica Emilia.
Copyright © 2004-2019 MEMOKA P.IVA 08522530966 Tutti i diritti riservati.