Arte Attualita' ed eventi Cultura Moda Musica Rassegne, fiere e sagre
I genovesi e la Via della Seta I genovesi e la Via della Seta
Il mercante genovese si muove con la protezione dei trattati internazionali stipulati, soprattutto in un’ottica commerciale, dal proprio governo, ma non manca di avventurarsi in ogni angolo del mondo conosciuto.

I genovesi e la Via della Seta

Per diversas mundi partes; in terris transmarinis; quo Deus mihi melius administraverit (“dove Dio mi condurrà”): i contratti commerciali riportano spesso in modo generico la destinazione dei mercanti genovesi. La riservatezza si impone per tutelare percorsi e contatti, tutte le informazioni che costituiscono il bagaglio necessario dell’uomo d’affari di successo, in un’epoca nella quale la mobilità di uomini (e donne, seppure con minor frequenza) è continua. Il mercante genovese si muove con la protezione dei trattati internazionali stipulati, soprattutto in un’ottica commerciale, dal proprio governo, ma non manca di avventurarsi in ogni angolo del mondo conosciuto, ovunque la situazione politica sia abbastanza stabile da garantire il ritorno di uomini, merci, profitti; i più audaci si spingono alla ricerca di nuove terre e nuovi mercati.
Nei secoli XIII-XIV il più importante di questi è il regno del Cathay.

Sempre pronti a rischiare anche di persona per sfruttare le opportunità offerte da un mondo ogni giorno più vasto da percorrere, questi uomini non hanno lasciato memorie o altri scritti di prima mano sulle loro esperienze, salvo poche lettere d’affari e libri di conti. Le vicende di molti di loro, affidate ai contratti del ricchissimo fondo notarile genovese, attendono ancora di essere scoperte.

La mostra virtuale è disponibile alla pagina http://www.asgenova.beniculturali.it/

Luogo: Genova, Archivio di Stato di Genova
Indirizzo: Piazza Santa Maria in Via Lata, n. 7 18100 - Genova (GE)
Telefono: +39 010 5957581 +39 010 5957581 Fax: +39 010 0105538220
Orario: 24 ore su 24
Telefono: 0105375664
E-mail: as-ge@beniculturali.it

I genovesi e la Via della Seta
 
Regione
Provincia
Categoria
Reset
Zapping
Indianapolis Cracking Art. Sculture a colori
Dal 9 luglio al 3 ottobre, all’Aia dei Musei di Avezzano giungono le mastodontiche e coloratissime sculture animali firmate dal movimento artistico Cracking Art.
Marcello Lo Giudice Marcello Lo Giudice Sun and Oceans Paintings
Il percorso di un artista che mette in dialogo le sue origini con il proprio divenire e l'ambiente che lo circonda; Palazzo Reale di Milano fino al 29 agosto.
Gustav Klimt Giuditta, 1901 Klimt - La Secessione e l’Italia
Dal 27 ottobre 2021 al 27 marzo 2022, il Museo di Roma a Palazzo Braschi ospiterà la mostra Klimt - La Secessione e l’Italia dedicata al più amato artista della secessione viennese .
Ferdinando Scianna, Spagna, 1984 Ferdinando Scianna - Non chiamatemi maestro
“Non chiamatemi maestro”, il titolo della mostra di Ferdinando Scianna (Bagheria, Sicilia, 1943) in programma a STILL Fotografia (Via Zamenhof 11, Milano) dal 27 ottobre 2021 al 22 gennaio 2022.
Brescia - Parco naturale Adamello Brenta - Credit Christian Martelet La magia di Brescia
Se avesse il mare, Brescia potrebbe candidarsi al perfetto riassunto dell’Italia. E, a essere sinceri, vista la quantità e la qualità dell’acqua in grado di ispirare un autentico clima balneare, non è poi del tutto vero che il mare qui non ci sia.
Pietrabbondante -  Teatro Sannitico - Credit Adelina Zarlenga È il Molise la meta top del 2020
Itinerario nella regione inserita dal New York Times tra i luoghi più belli da visitare nel mondo. A partire da Castel del Giudice (IS), simbolo di rinascita del Molise e delle aree interne d’Italia.
Copyright © 2004-2021 Supero Ltd, Malta MT 2105-2906 Tutti i diritti riservati.